Metodi educativi parentali e la loro influenza nella personalità

· 21 Aprile 2019
Sappiamo che ci sono diversi metodi educativi parentali. Ognuno di loro contribuisce in maniera diversa a formare la personalità dei nostri piccoli.

Si è sempre saputo quanto sia forte l’influenza dei genitori nel modo d’essere dei bambini. Le scienze sociali considerano la famiglia come il principale agente socializzante. È lei la principale responsabile della crescita psicosociale dell’individuo. I metodi educativi parentali rappresentano il modo di agire dei genitori nei confronti dei figli. Questo riguarda le azioni quotidiane, la presa di decisioni o la risoluzione dei conflitti. Ma, fino a che punto il modo di educare i nostri figli influisce nello sviluppo della loro personalità?

Disciplina e affetto

Il modo di educare dei genitori non è solo uno strumento per instaurare i modelli desiderati nella condotta del bambino. Il piccolo, a sua volta, acquisisce una serie di attitudini e caratteristiche personali. Però, dalla psicologia dello sviluppo del ciclo vitale, si capisce che ci sono due dimensioni al momento di educare i nostri figli. Disciplina-esigenza e affetto-ricettività.

  • Affetto: fa riferimento all’accettazione. Cioè, le manifestazioni dei genitori verso i figli affinché i piccoli si sentano a proprio agio in loro presenza.
  • Disciplina: può anche definirsi controllo. È presente in quei comportamenti dei genitori verso i figli con lo scopo di ottenere un comportamento opportuno.

Classificazione dei metodi educativi parentali

La psicologa clinica Diana Baumrind (1971) è stata pioniera nel desumere che gli stili educativi parentali si classificano in base alle combinazioni di affetto e disciplina. Ci sono quattro stili educativi parentali rispetto a queste due dimensioni:

  • Autoritario. Si caratterizza per l’uso predominante della disciplina. Viene utilizzato da genitori con alte aspettative nel rispettare le regole ed in base ad una comunicazione unidirezionale.
  • Permissivo. Si tratta dello stile opposto al precedente. Questi genitori basano il loro metodo educativo nell’affetto: permettono al bambino di prendere le sue decisioni. Hanno però poco controllo su di lui.
Classificazione dei metodi educativi parentali

  • Negligente. I genitori non sono coinvolti. Si considera il peggiore dei metodi educativi dato che i genitori non sono presenti in nessuna dimensione.
  • Democratico. Si apprezza come il metodo educativo ideale o più adeguato. Sono presenti le due dimensioni. I genitori si sforzano di insegnare un comportamento adeguato attraverso un insieme di regole ed in base ad un’interazione affettiva.

L’educazione non è qualcosa che i genitori fanno ai figli,

ma qualcosa che genitori e figli fanno insieme.

-Rich Harris-

Conseguenze nella personalità del bambino

Indubbiamente il modo di educare ha una grande influenza nella personalità dei nostri figli. È determinante nel rendimento scolastico, efficace nelle relazioni sociali, nella sicurezza emotiva ed anche in un futuro professionale di successo. Maccoby e Martin (1983) in “Socialization in the context of the family” stabiliscono una relazione su ogni metodo educativo parentale. Ecco le conseguenze di ognuna in quattro punti fondamentali:

  • Gli adolescenti educati con uno stile autoritario mostrano un alto rendimento scolastico. Ma allo stesso tempo dimostrano poca autostima, autonomia e competenza sociale.
  • Il permissivismo genera alti livelli di autostima e fiducia, con una tendenza ad essere egocentrici, disobbedienti e con un basso rendimento scolastico.
  • Lo scarso autocontrollo e l’aggressività sono alcune delle conseguenze generate dallo stile negligente. Inoltre, questi ragazzi presentano una maggior predisposizione a soffrire di disturbi psicologici.
  • I genitori che utilizzano il metodo democratico creano un clima familiare bastato sul rispetto reciproco e sulla cooperazione. Questo sviluppa nel bambino un autoconcetto realista e positivo. A sua volta, si crea un’alta motivazione per il successo, cosa che si traduce in un buon rendimento scolastico.
Conseguenze nella personalità del bambino

Questa illustrazione teorica sui diversi metodi educativi parentali deve considerarsi all’interno delle tendenze globali di comportamento. Può quindi variare in base alla realtà di ogni famiglia ma ne risulta chiaramente l’efficacia dello stile democratico.

In definitiva: l’ideale è spiegare razionalmente ai nostri figli regole e decisioni. Dimostrare sensibilità davanti ai loro bisogni in un ambiente comunicativo ed affettuoso contribuirà ad aiutarli ad avere una personalità positiva, realista e sana.

  • Maccoby, E.E. y Martin, J.A. (1983). Socialization in the context of the family. In E.M. Hetherington (Ed.). Handbook of Child Pyschology. Vol 4. Socialization, personality and Social development. (pp. 1-101). New York: Willey.
  • Torío, S., Peña, J.V. y Rodríguez, M.C. (2008). Estilos educativos parentales. Revisión bibliográfica y reformulación teórica. Universidad de Oviedo, Vol 20, (pp. 151-178). España.