Cosa determina il successo scolastico nei bambini?

· 4 Settembre 2018
Il successo scolastico dei bambini dipende da diversi fattori, che sono psicologici, sociali e persino di alimentazione.

Il successo scolastico nei bambini è determinato da una serie di fattori che vanno dalla loro interazione sociale e familiare, da consigli e stimoli adeguati, fino a una buona alimentazione.

Il successo scolastico non ha niente a che vedere con il fatto che il bambino studi di più o di meno rispetto ai suoi compagni. Quello che è certo è che ci sono una serie di stimoli e di condizioni che, se sono presenti nella vita di nostro figlio, favoriranno in gran misura la sua prestazione accademica. A seguire, daremo un’occhiata agli aspetti che portano i bambini ad eccellere a scuola.

Che cosa si intende per successo scolastico?

Quando parliamo di successo scolastico ci riferiamo a una visione d’insieme di questo concetto. Non ha niente a che vedere con l’antica credenza che i nostri figli hanno successo se hanno i voti migliori. Di fatto, è provato che un miglior voto non riflette necessariamente un alto livello di conoscenza, o persino che questo apprendimento rimanga nel tempo.

Partiamo quindi dall’idea che il successo scolastico, in realtà, deve riflettere un alto grado di integrazione nella società. In altre parole, il bambino deve essere capace di interagire correttamente con i suoi compagni e con i maestri; e tra le altre cose, deve essere in grado di processare le informazioni in maniera corretta.

Alla luce di quanto appena detto, negli ultimi anni il concetto di successo scolastico è cambiato. Non si considera più come miglior alunno quello che ha i voti più alti, ma quello che riesce ad avere un equilibrio in tutti gli aspetti della sua vita. Invece, nel passato, molti degli alunni con i voti migliori spesso presentavano:

Chi è quindi un bambino di successo? Quello che riesce ad imparare i concetti che vengono insegnati, sia dai genitori che dagli insegnanti, e che riesce inoltre ad integrarsi nella società in modo efficace. Questo non vuol dire che un bambino con delle difficoltà a socializzare sia inferiore, ma che il suo successo scolastico non deve basarsi solo sui voti.

Stimoli per raggiungere un buon successo scolastico nei bambini

A seguire, vi presentiamo alcune delle raccomandazioni per far sì che vostro figlio possa raggiungere un corretto sviluppo e il successo scolastico:

Una colazione abbondante

Sane abitudini

Delle buone abitudini contribuiscono in larga parte al benessere delle persone e, per questo, devono essere coltivate fin dall’infanzia. Un buon riposo e un’alimentazione adeguata daranno ai bambini l’energia necessaria per poter portare a termine tutte le attività della giornata.

Si stima che la colazione apporti un 25% delle calorie giornaliere di cui ha bisogno l’organismo per funzionare correttamente. I bambini che non fanno colazione possono presentare: scarsa energia durante le lezioni, deficit di attenzione, mal di testa e faranno fatica a trattenere le informazioni. Lo stesso accade quando non riposano abbastanza di notte. Da qui viene l’importanza dell’avere uno stile di vita sano.

Attenzione all’effetto Pigmalione

Bisogna fare attenzione alle aspettative che ci creiamo e all’effetto Pigmalione. D’altro canto, bisogna fare attenzione anche a ciò che chiediamo ai nostri figli. Molte volte risulta controproducente richiedere dei voti alti e dei riconoscimenti, se non li si appoggia né li si aiuta nel processo. Allo stesso modo, non è conveniente insegnare loro che i voti alti sono tutto ciò che conta, ma bisogna anche insegnargli a valorizzare il processo di apprendimento.

Molti bambini soffrono di stress perché non riescono a raggiungere i voti che i loro genitori si aspettano. Per questo, è necessario valutare fino a che punto può essere positivo pretenderli senza conoscere a fondo le loro capacità. Ricordiamoci che ogni bambino ha il potenziale per imparare, ma è necessario rispettare il suo ritmo e sapere come e quando aiutarlo perché possa trarre beneficio dalle conoscenze.

Motivazioni esterne

Perché un bambino abbia successo, non basta portarlo a scuola tutti i giorni. Bisogna aiutarlo in diversi modi a provare interesse per l’apprendimento. Questo va dal chiedergli come vanno i compiti fino a sedersi con lui per farli. Un modo molto semplice ed efficace di appoggiarli consiste nel fornirgli gli strumenti di cui hanno bisogno per sentirsi a proprio agio mentre studiano.

Una buona zona di studio può favorire in modo significativo il suo interesse per le attività scolastiche e, persino, aiutarlo a sviluppare altri interessi affini. Ad esempio la lettura, la scrittura, la pittura, il disegno, ecc. Potete anche instaurare delle conversazioni a tavola perché vostro figlio possa intervenire e sentirsi così più a suo agio quando lo fa in classe.

Bambina fa i compiti

Lavoro di squadra

Valutate insieme ai suoi insegnanti come il bambino si rapporta con i suoi compagni di scuola. È importante che sappiate se vostro figlio ha degli amici in classe, o se non si trova bene a scuola. In questo caso, non dovete dargli la colpa per non avere amicizie.

Invece, valutate la situazione e insegnategli con dolcezza a socializzare. Può essere anche utile fare le seguenti cose:

  • Educarlo ai valori.
  • Dargli affetto.
  • Stimolare la sua accettazione di sé.
  • Ascoltare quello che ha da dire, senza giudicarlo.

Come genitori, è importante che siate la guida e gli aiutanti numero uno di vostro figlio. Non risparmiatevi di dargli tutto l’aiuto che lui vi possa chiedere: portatelo a scuola puntuali, aiutatelo nei compiti, e se ha bisogno di fare i compiti in gruppo permette agli altri bambini di venire a casa vostra.

Questi semplici consigli vi permettono di rispondere a tutte e necessità di apprendimento di vostro figlio. Ed essendo voi la sua guida, di sicuro raggiungerà il pieno successo per farcela a scuola.