Come aiutare un bambino ad accettare il divorzio

Il divorzio è un momento difficile per tutti i membri della famiglia. Ecco come possiamo aiutare i bambini ad affrontarlo.
Come aiutare un bambino ad accettare il divorzio

Ultimo aggiornamento: 06 dicembre, 2020

Per un bambino la separazione dei genitori è sempre un processo traumatico. Se voi o un vostro caro state affrontando una situazione simile, prendete appunti su questi consigli. Imparate come aiutare il bambino ad accettare il divorzio, quel duro processo a cui non potrà sottrarsi.

E anche se ce la mettiamo tutta per fare sempre il possibile per chi amiamo, a volte l’inesperienza o la mancanza di informazione in determinati ambiti non ci permette di avere successo.

Dovete tenere a mente che per un bambino, poi, il divorzio è una delle esperienze più difficili e dolorose. In effetti è davvero dura anche per gli uomini e le donne coinvolti. Si tratta di un brutto momento che rende le persone vulnerabili, che interferisce con la salute e che causa profonda sofferenza…

Bambini e divorzio: bambina triste perché i genitori litigano.

Un evento che diventa ancora più difficile se ci sono bambini in mezzo, visto che anche loro ne subiscono le conseguenze. Eppure, come dicevamo, seguendo questi suggerimenti potreste evitare una maggiore sofferenza e porre dei limiti ai problemi.

Aiutare il bambino durante il divorzio

Ecco alcuni consigli per aiutare il bambino durante il divorzio. Bisogna fare il possibile per ridurre al minimo la sua sofferenza in questo momento difficile.

Trascorrete con lui o con lei del tempo di qualità

È normale sentirsi affaticati e voi stesse avete adesso bisogno di più spazio, soprattutto se dovete affrontare un cambio di domicilio. Ciononostante dovreste cercare di passare con i bambini più tempo di qualità che potete. Loro avranno bisogno di voi e siete voi la persone adatte ad aiutarli.

Dimostrate il vostro amore, per aiutare il bambino

Esprimete il vostro affetto a vostro figlio in ogni istante, sia con le parole che con le carezze, i baci, gli abbracci, poggiando la vostra mano sulla sua spalla o sulla sua schiena… Non è abbastanza dare per scontato che sappia quanto lo amate, dovete dimostrarglielo.

Comunicate con i vostri figli

Parlate con loro ogni volta che ce n’è bisogno. E fatelo senza giri di parole, in modo chiaro, diretto e onesto, tenendo però sempre conto dell’età di vostro figlio. Quando vi risponderà, ascoltatelo in modo che capisca che ce la state mettendo tutta.

Fate loro capire che non hanno colpa

Potrebbero sentirsi responsabili della vostra separazione. Per questo motivo, sarà meglio mettere in chiaro in qualsiasi momento che non hanno la colpa della situazione familiare. Fate loro capire che non possono fare nulla per farvi riunire con il vostro compagno. Semplicemente, si tratta di un momento doloroso che piano piano passerà.

Osservate il suo comportamento

In questo periodo è probabile che il comportamento di vostro figlio subisca dei cambiamenti. Per capire se tale cambiamento rientra nei limiti di ciò che potremmo considerare normale, osservatelo. Solo in questo modo potrete individuare modifiche comportamentali o nella sua reazione emotiva. Nel caso in cui notiate che vostro figlio è eccessivamente tranquillo, spento o aggressivo, cercate di capire se potrebbe trattarsi di depressione.

Mantenete delle regole, per aiutare il bambino

Aiutare il bambino durante il divorzio. Bambino che si tappa le orecchie perché i genitori litigano.

Non dimenticate di mantenere delle regole e la stessa disciplina che vigeva prima della separazione. Tenete in piedi la struttura, i limiti e la disciplina in casa vostra, perché sarà proprio questo a dare davvero stabilità, sicurezza e tranquillità. In questo modo riuscirete a evitare cambiamenti non necessari e a mantenere la normalità, nei limiti del possibile.

Non trascurate i rapporti con il vostro ex

Anche se non ne avete voglia, pensate che ci sono dei bambini in mezzo che non hanno la colpa di nulla. L‘ideale è saper gestire con calma qualunque fase dei problemi e giungere ad accordi con il vostro ex, senza toni aggressivi e lotte di potere. Ricordate che in queste fasi i più vulnerabili sono i bambini.

Non allontanate i vostri figli dal vostro ex

A meno che la separazione dal vostro ex non sia dovuta a ragioni come violenza, abusi psicologici, abusi sessuali e altri motivi che rappresentano un pericolo per voi e per i vostri figli, dovreste incoraggiare un rapporto pacifico tra i vostri figli e la famiglia del vostro ex.

I bambini hanno bisogno di sentirsi appoggiati e amati dai propri cari, e per loro anche gli altri membri rappresentano una parte aggiuntiva della famiglia. In fin dei conti, l’obiettivo è garantire il maggiore benessere possibile, sia per i bambini che per voi.

Fate affidamento sui vostri cari

In un momento come questo, la cosa più importante è che voi siate forti perché anche i vostri figli lo siano. Cercate l’aiuto e l’appoggio di cui avete bisogno da parte di familiari e amici, per gestire al meglio le vostre emozioni.

Il divorzio è l’errore del matrimonio

-Marco Antonio Almazán-

Aiutare il bambino durante il divorzio non è facile, ma bisogna fare il possibile per riuscirci. I nostri figli meritano di essere felici e non di pagare per le nostre responsabilità.

Potrebbe interessarti ...
Evitare il divorzio per i figli è giusto o sbagliato?
Siamo MammeLeggilo in Siamo Mamme
Evitare il divorzio per i figli è giusto o sbagliato?

Evitare il divorzio per i figli è sbagliato. La separazione sarà dura e frustrante per tutti, ma aiuterà vostro figlio a capire che è meglio così.