11 piante medicinali da assumere in gravidanza

28 Aprile 2019
L'uso terapeutico delle piante medicinali e dei loro derivati è noto con il nome di fitoterapia e può diventare un all'alleato importante per le donne incinte. 

La natura nasconde incredibili segreti per stare bene durante la gravidanza e assicurarsi il normale sviluppo del bambino. Vediamo 11 piante medicinali da assumere in gravidanza.

La gravidanza è la storia d’amore più bella scritta nel mondo intero, poiché è la concessione completa del nostro cuore. Tuttavia, è importante sapere bene come dare ai nostri figli tutto ciò di cui hanno bisogno per crescere sani e forti.

Fortunatamente, la natura è una fonte inesauribile di salute e benessere per gli essere umani, specialmente se stiamo vivendo un momento così importante come la gravidanza. L’uso terapeutico delle piante medicinali e dei loro derivati è noto con il nome di fitoterapia e può diventare un alleato importante per le donne incinte.

Alcune piante vi aiutano a restare forti per il vostro bambino e ad alleviare i dolori

Sebbene questa scienza esista da molto tempo, oggi si conosce molto di più. Pertanto, l’elenco delle opzioni per le future mamme è di grande valore, poiché hanno bisogno di recuperare la carenza di ferro, calcio, stitichezza ed evitare che la placenta si indebolisca.

Indubbiamente, la maggior parte delle risorse presenti nelle piante si trovano nelle pastiglie prodotte dai laboratori. Tuttavia, nessuno mette in dubbio il potere dei rimedi casalinghi, neppure la scienza. Quindi se volete provare una di queste alternative, consultate il vostro medico di fiducia e godetevi i benefici del mondo della natura.

Piante medicinali per future mamme

Piante medicinali e infusi

Le piante medicinali sono perfette per alleviare alcuni disagi della gravidanza e prevenire certi problemi che potrebbero generare alcune difficoltà. Naturalmente, non bisognerebbe assumerle senza prima consultare il medico e non è consigliabile superare la dosi raccomandata, poiché potrebbero avere effetti negativi.

Tuttavia, poiché in questo momento non vogliamo generare un dibattito, vediamo quali sono le erbe che possiamo assumere in gravidanza:

Piante medicinali: sambuco

È un leggero diuretico, che limita la ritenzione idrica tipica della gravidanza. Inoltre, se usato come pomata o unguento aiuta a prevenire lividi e distorsioni. Dovete stare attenti a non ingerire la corteccia poiché ha gli effetti di un forte purgante.

Tiglio

Si può preparare una deliziosa infusione, che serve a calmare i nervi e prevenire il tromboembolismo (coagulo che rimane situato nel sistema vascolare e si muove nel flusso sanguigno). Se soffrite di emicrania, è consigliabile fare un tè con la sua corteccia.

Zenzero

Fate bollire un po’ di questa radice per ridurre la nausea, migliorare i processi digestivi e i disturbi dell’addome. Non superate 1 grammo al giorno.

Aloe

Il cristallo di questa potente pianta allevia la dermatite, cicatrizza rapidamente, calma le ustioni, ecc. Né i bambini né le donne in gravidanza dovrebbero ingerirla, poiché funziona come un diuretico e provoca contrazioni.

Echinacea

Questo bellissimo fiore è perfetto per rafforzare il sistema immunitario e riduce la probabilità di prendere il raffreddore. I bambini di meno di 12 anni non possono bere questo infuso, in quanto provoca il vomito.

Calendula

L’unguento fatto con questa pianta allevia le vene varicose incipiente. Non bisogna mai berla sotto forma di infusione poiché colpisce l’utero.

Camomilla

Per dolori di pancia e crampi.

Foglia di lampone

Tonifica la massa muscolare dell’utero, favorendo il travaglio. Contiene vitamina E, calcio e ferro.

Ortica

Previene il sanguinamento, consente un buon assorbimento del ferro e aumenta la produzione del latte materno.

Piante medicinali: canino o rosa selvatica

Questo arbusto che contiene grandi dosi di vitamina C, rafforza la placenta e riduce i problemi durante il parto.

Romice comune

Conosciuta come lingua di mucca, è la compagna perfetta per combattere la stitichezza. Bisogna prenderne tre cucchiaini di tè la giorno e, a poco a poco, aggiungerne un po’ di più fino ad ottenere l’effetto desiderato.

Piante medicinali pericolose per le donne in gravidanza

Erbe in gravidanza

Bere o consumare queste risorse naturali può essere sia benefico che nocivo. Alcune piante, ad esempio la staphyte, che fa bene alle coliche, potrebbe causare anomalie nel feto.

La valeriana interferisce con l’uso di farmaci antidepressivi. Allo stesso modo, la camomilla in eccesso vi farà avere sonno, mentre l’arnica stimola le perdite di sangue.

Non cunsumate mai erbe senza consultare il medico

La consolida è una pianta pericoloso per il bambino, poiché arriva al latte materno e lo inebria. Lo stesso accade con il ginkgo biloba e l’anice stellato.

Chiedete al vostro medico prima di provare queste opzioni che ci offre la Madre Terra, seguite le sue raccomandazioni e garantite una buona crescita al vostro bambino.