Anche i papà devono prepararsi al parto?

· 24 Gennaio 2019
Sì, anche i papà devono prepararsi al parto. Sarà di grande aiuto per le future mamme e anche per loro!

L’idea che solo le donne debbano prepararsi al parto è una premessa che è rimasta obsoleta. Anche i papà devono prepararsi al parto ed essere pronti tanto fisicamente che psicologicamente per la nascita dei loro figli. Le abitudini sono cambiate e oggigiorno nei centri ospedalieri si permette l’accesso al reparto dell’altro genitore affinché possa assistere al parto.

Quindi, prendete nota di come i papà devono prepararsi al parto e godere al massimo dell’avventura di diventare padre.

In che modo i papà devono prepararsi al parto?

È chiaro che anche i papà devono prepararsi al parto ed aiutare la mamma ad affrontare questa meravigliosa fase della vita. Il loro ruolo inizia dal momento in cui vengono a sapere della gravidanza. Tuttavia, ci sono diversi modi per prepararsi per il momento della nascita e per essere di grande aiuto. Tra questi evidenziamo i seguenti:

Fate esercizio e prendetevi cura della vostra salute

La paternità rende la stragrande maggioranza degli uomini preoccupati su come gestire aspetti della vita che stanno cambiando. Scaricate le vostre paure praticando esercizio e cercate di sprigionare le emozioni negative in modo da non trasmetterle alla vostra compagna. Anche se non portate in grembo il bambino, è essenziale seguire una dieta equilibrata ed evitare di fumare e bere alcolici.

Se la vostra compagna si trova nella fase di concepimento, andate dal medico per un controllo. Uno stile di vita sano aiuterà notevolmente entrambi a portare al mondo un bambino sano e forte.

 

Anche i papà devono prepararsi la parto

Parlate con la vostra compagna

È essenziale condividere paure, emozioni, preoccupazioni e sentimenti. In questo modo costruirete il vostro nuovo modello di vita in modo sano e forte, il che rafforzerà la fiducia nel processo di crescita di vostro figlio.

Assistete a lezioni di parto

Conoscere il processo del parto aiuta a rafforzare il legame affettivo sia all’interno della coppia che con il futuro bambino. Grazie ai corsi di preparazione imparerete la la fisiologia della gravidanza e la cura del neonato. Inoltre, entrerete in contatto con persone che si trovano nella vostra stessa situazione e vedrete che sarà utile condividere impressioni.

Un’altra cosa fondamentale è andare con la vostra compagna ai controlli medici. Lì potrete vedere il bambino attraverso un’ecografia e ascoltare il battito cardiaco, non vorrete perdervelo, giusto? Tutti questi dettagli vi aiuteranno a memorizzare le informazioni necessarie per il parto.

Aiutate a preparare la borsa da portare in ospedale

Quando si avvicina la data dovete aiutare la vostra compagna a preparare le cose da portare in ospedale in base alle informazioni che possedete. Oltre che per ovvie ragioni, poiché sarà stanca e dolorante, questo vi permetterà di connettere con le sue emozioni.

Preparazione al parto

 

È giunto il momento del parto: cosa fare?

Bisogna considerare che, anche se entrambi avrete tutta la preparazione necessaria, ci sono alcune circostanze che non possono essere previste. Tuttavia, la preparazione vi aiuterà ad affrontare la situazione con molta più integrità e capacità di reazione. In tali momenti i vantaggi di essere preparati sono:

  • Ascoltare la vostra compagna e soddisfare in modo efficace le sue richieste. Questo può comportare la necessità di chiamare il personale sanitario o reagire di fronte a un cambiamento di umore. E, soprattutto stare attento alle sue emozioni e mostrare empatia.
  • Non interferire con le azioni del personale di assistenza e fornire il vostro aiuto attraverso semplici gesti come quello di tenerle le mani.
  • Sapere dove si trova tutto ciò di cui ha bisogno: vestiti del neonato e della madre, lenzuola, coperte, indumenti della madre e altri aspetti dell’organizzazione.

In conclusione, anche i papà devono prepararsi al parto. E per farlo hanno a disposizione quasi nove mesi per aiutare e lasciarsi coinvolgere dalle emozioni che questo processo comporta.