Cambiamenti d’umore in gravidanza: come gestirli?

25 Novembre 2018
I cambiamenti d'umore in gravidanza rappresentano una delle difficoltà che ogni donna affronta durante la gestazione. Per evitare che questo rovini una delle esperienze più belle della vita, ecco alcuni consigli su come gestirli

I cambiamenti d’umore in gravidanza rientrano tra i sintomi ricorrenti nella maggior parte delle donne incinte. Non dovete preoccuparvi, non siete le uniche che vivono questa esperienza, che fa parte del processo del diventare madre.

Anche se normalmente non si possono evitare, ci sono modi per controllare questi cambiamenti e il modo in cui ci si sente con se stesse e con gli altri.

Qual è la causa dei cambiamenti d’umore in gravidanza?

Le cause dei cambiamenti d’umore in gravidanza possono essere fisiche o psicologiche. Quelle fisiche riguardano lo stress, la stanchezza, le variazioni del metabolismo, l’azione degli estrogeni e del progesterone.

La concentrazione ormonale può influenzare il livello dei neurotrasmettitori, che sono le sostanze chimiche che circolano nel cervello e sono incaricate di regolare il comportamento.

I cambiamenti d’umore in gravidanza appaiono solitamente nel primo trimestre, tra la sesta e la decima settimana, e possono tornare nel terzo trimestre, quando il corpo si prepara per il parto.

Consigli pratici per gestire i cambiamenti d’umore in gravidanza

cambiamenti d'umore in gravidanza

  • Un sonno riparatore può rilassare corpo e mente.
  • Fate delle attività fisiche che non siano ad alto impatto. Oltre a liberare lo stress e l’ansia della gravidanza, i muscoli saranno in condizioni migliori per il parto.
  • Seguite una dieta equilibrata e adeguata alle vostre necessità nutrizionali e a quelle del bebè che portate in grembo.
  • Se avete un partner, passate del tempo in famiglia. L’unione e l’appoggio reciproco sono fondamentali per superare i cambi d’umore in gravidanza.
  • Fate qualcosa che vi faccia sentire bene. Le preoccupazioni per i preparativi della nascita e tutti i cambiamenti nello stile di vita, possono portarvi a perdere quegli spazi dedicati all’intrattenimento e alle vostre passioni. Fate un riposino, andate a camminare, fate dei massaggi o passate del tempo con le amiche. Tutto questo vi aiuterà a migliorare l’atteggiamento.
  • Parlate di ciò che vi preoccupa. Non fatevi sopraffare dai vostri pensieri. Condivideteli con persone fidate. Chi vi ama comprenderà la vostra situazione e riuscirà a trovare le parole giuste di cui avete bisogno.
cambiamenti d'umore in gravidanza

Quali sensazioni potete sperimentare durante la gravidanza?

PauraIl rischio di un aborto spontaneo, di fare qualcosa che possa danneggiare la salute del piccolo, il dolore del parto, i dubbi sulle doti materne. Queste sono le paure più frequenti che una donna affronta durante la gravidanza.

Ansia. Biologicamente, è probabile che si manifestino paura e ansia in gravidanza. La ragione per cui succede, è che il corpo crea un meccanismo di difesa per assicurare che il bambino sia sano e salvo.

Perdita di memoria. I lapsus e le perdite di memoria sono abbastanza comuni in gravidanza. L’ippocampo, l’area del cervello incaricata della memoria, cambia il suo funzionamento in gravidanza, per questo potreste dimenticare le cose a breve termine.

Problemi con il proprio corpo. Durante il secondo e il terzo trimestre della gravidanza, i cambiamenti fisici sono abbastanza evidenti. Questo fa sì che la donna si veda diversamente allo specchio. È normale che in certi momenti di questa tappa vi sentiate meno attraenti e preoccupate per il recupero del fisico dopo il parto. 

Quando bisogna cercare l’aiuto di un professionista?

Se le alterazioni del comportamento sono presenti per più di due settimane e non danno segni di miglioramento, a volte potrebbe essere necessario l’aiuto di un professionista del settore. Molte donne nel mondo sperimentano la depressione durante la gravidanza, ed è importante riconoscerla in tempo.

Alcuni segnali della depressione gestazionale sono:

  • Ansia ricorrente e aumento dell’irritabilità
  • Gravi alterazioni del ciclo del sonno
  • Cambiamenti drastici nell’alimentazione
  • Incapacità a concentrarsi in un’attività per un periodo di tempo prolungato
  • Perdita di memoria a breve termine

Se uno o più sintomi si presentano in un periodo di tempo esteso, cercate l’aiuto di un professionista immediatamente. Non perdete l’opportunità di godervi tranquillamente una delle migliori esperienze che una donna possa vivere.