Cos’è la superfetazione? E con che frequenza accade?

· 6 Aprile 2019
La superfetazione è il concepimento di un secondo feto quando è già iniziata la gestazione. È un processo poco conosciuto e poco frequente, ma possibile. Scopriamo quando accade e come viene affrontata.

La superfetazione è un processo poco conosciuto che accade con maggior frequenza negli animali. Ma è possibile che avvenga anche negli umani, anche se è rarissimo. Si tratta del concepimento di un secondo feto quando è già iniziata la gestazione, questo vuol dire una gravidanza sull’altra. Questo processo implica due feti in gestazione nella stessa donna ma con diverse epoche gestazionali.

Nonostante l’arresto dell’ovulazione con la gravidanza, in casi eccezionali questo può non avvenire. Quindi, se la donna continua ad ovulare dopo essere rimasta incinta, uno di questi ovuli può essere fecondato.

La superfetazione è molto conosciuta tra alcune specie animali, in special modo tra i canidi, i roditori e gli equini. È per questo che quando accade alle persone, è difficile da comprendere e credere.

Una gravidanza all’interno di un’altra gravidanza è sorprendente, però è qualcosa che ha la sua spiegazione. Lo sviluppo di una gravidanza tanto speciale, si vive come una gravidanza multipla. Ma in  alcuni casi i bambini non nascono nello stesso momento. Dato che probabilmente sono figli dello steso padre, avranno un aspetto simile e le caratteristiche dei gemelli.

Il concepimento avviene in momenti diversi ed i feti si sviluppano individualmente. Cioè, possono arrivare ad essere completamene diversi tra loro e possono anche non essere dello stesso padre. Il verificarsi di una superfetazione è un caso meno comune di quello che si pensa.

riconoscere una superfetazione

Caratteristiche della superfetazione

Molti dei casi che si conoscono come superfetazione non sono certi. Ma non si tratta di storie inventate, impossibili da accadere: in realtà questo è possibile. Nello specifico, questa gravidanza è trattata come quella dei gemelli: nascono quasi sempre insieme, però bisogna evitare che il più piccolo sia prematuro.

Gli specialisti credono che le cause della superfetazioni sono ormonali, una conseguenza di trattamenti fatti. Infatti, è una situazione frequente quando vengono realizzati procedimenti di fecondazione assistita. Nella maggior parte dei casi questo si deve alla stimolazione delle ovaie o alla sindrome di iperstimolazione.

Per determinare che di fatto si è verificata una superfetazione, i medici lo stabiliscono dalle differenze nelle ecografie. È facile trovare variazioni nello sviluppo del feto dovuto all’età gestazionale, per questo non può esserci confusione. Una gravidanza di gemelli normale, è diversa da una gravidanza come questa, quando ci sono almeno due settimane di differenza tra i feti.

Gli specialisti trattano il caso come una gravidanza multipla fino al momento del parto. Generalmente viene pianificata una data per far nascere i bambini, aspettando che il feto più piccolo sia ben sviluppato. Dato che i due bambini sono stati concepiti in diversi cicli mestruali, ancora si discute se sono gemelli o meno.

Casi più famosi

Tutti i casi di superfetazione sono strani, però alcuni sono ancora più sorprendenti. Si crede che il numero è aumentato dovuto alla quantità di procedimenti di riproduzione assistita realizzati ogni anno. Ma questi casi si registrano da decine di anni, si afferma che ce ne sono tracce anche nella mitologia greca.

casi più famosi di gravidanze multiple

Fin’ora la scienza ha potuto confermare 11 casi dal 1932, anno della prima relazione. Alcune gravidanze con queste caratteristiche si notano per la differenza di età tra i bambini. Ecco alcuni dei casi più famosi.

  • Nel 2007 il Regno Unito ha confermato la nascita di due bambine con una differenza di tre settimane.
  • Due neonati statunitensi sono nati con una differenza gestazionale di due mesi.
  • Ad una donna argentina, dopo aver abortito un feto di 18 settimane, le fu diagnosticato un altro feto di 6 settimane.
  • Nel Regno Unito ci sono stati due casi di gemelli con tre settimane di differenza.
  • Due gemelli nati lo stesso giorno, è dimostrato che non sono stati concepiti nello stesso momento.
  • Una donna con gravidanza gemellare attraverso la fertilizzazione in vitro, dopo tre settimane ha avuto la diagnosi di un feto appena concepito.