Maternity blues e depressione post partum

Il maternity blues è una sensazione di tristezza che si manifesta dopo il parto. Se dura più di dieci giorni, è opportuno rivolgersi ad un medico.
Maternity blues e depressione post partum

Ultimo aggiornamento: 07 gennaio, 2021

Dopo il parto ed il ritorno a casa, segue una fase di cambiamenti importanti che a volte non corrispondono al quello che avevamo immaginato. Bisogna adattarsi ad una nuova vita. Adesso, c’è un nuovo membro della famiglia e tutte le abitudini che avevamo prima inevitabilmente si modificano. Alcune donne possono soffrire di quello che è chiamato il maternity Blues.

Sebbene avete desiderato la gravidanza e vostro figlio è la cosa che più volevate al mondo, i cambiamenti fisici, ormonali e psicologici che si verificano fanno emergere dei sentimenti contrastanti.

È importante sapere fino a che punto questi sentimenti sono normali o se è il caso di cercare l’aiuto di un professionista. Pertanto, è opportuno effettuare dei controlli post partum e verificare la vostra condizione.

Donna seduta sul pavimento con depressione post partum.

Il Maternity Blues

Il Maternity Blues o disforia post partum o malinconia post parto è uno stato emotivo che può verificarsi tra il terzo e il quinto giorno dopo il parto. È dovuto a dei cambiamenti ormonali e psicologici correlati al parto.

Si caratterizza per una forte labilità emotiva e per provare sensazioni di paura, tristezza, ansia, irritabilità, sentimenti di disperazione, ecc. Inoltre, si possono verificare delle crisi di pianto senza un apparente motivo. Si ha quella sensazione che il mondo ci stia crollando a dosso.

La durata di questo stato emotivo è di circa dieci giorni. Dopodiché scompare senza alcuna terapia psicologica o trattamento farmacologico. Il “trattamento” necessario è di ricevere un adeguato supporto dalla famiglia e dagli amici e di sviluppare un legame emotivo con il neonato. Diversi studi indicano che l’allattamento al seno riduce il rischio di soffrire di maternity blues.

Mamma depressa con figlio neonato in braccio.

La depressione post partum

Una parte delle donne che soffrono di maternity blues può sviluppare una depressione post partum. I sintomi più evidenti di una depressione post partum sono:

  • comparsa di apatia,
  • assenza di piacere per cose che prima piacevano,
  • alterazioni dell’appetito,
  • insonnia, iperinsonnia,
  • attivazione o rallentamento psicomotorio,
  • sensi di colpa, senso di inutilità,
  • diminuzione della concentrazione e della capacità di prendere decisioni e, nei casi più gravi, idee di morte.

Se la sua durata è superiore alle due settimane e influisce sulla capacità di affrontare i problemi giornalieri e di prendersi cura del bambino, è necessario rivolgersi ad un medico e valutare il trattamento adeguato.

Potrebbe interessarti ...
Depressione post parto: come affrontarla?
Siamo MammeLeggi in Siamo Mamme
Depressione post parto: come affrontarla?

Esistono diversi gradi e diversi tipi di depressione ma, nel nostro articolo di oggi, ci concentreremo sulla depressione post parto e su come affro...