8 sintomi della menopausa precoce

24 settembre, 2019
La FOP, insufficienza ovarica precoce, è ciò che viene comunemente chiamata menopausa precoce, una condizione più comune di quello che si pensa.
 

La menopausa precoce può verificarsi tra i 15 e i 39 anni. Resta inteso che almeno una donna su mille ha un’insufficienza ovarica fino all’età di 29 anni e una su cento tra 30 e 39 anni. Cioè, sebbene siano cifre piuttosto basse, costituisce un rischio a cui tutte siamo potenzialmente esposte. In questo articolo, parleremo di 8 sintomi della menopausa precoce.

La FOP, insufficienza ovarica precoce, è ciò che gli specialisti chiamano menopausa precoce. Mentre è vero che la menopausa arriverà nelle nostre vite ad un certo punto, è possibile che possa presentarsi precocemente.

Le donne possono soffrire di insufficienza ovarica a qualsiasi età. Cioè, può accadere dopo avere avuto già una famiglia o quando la stanno ancora pianificando. Una giovane donna che non ha avuto figli può soffrire di questo disturbo, così come una che ha superato i trenta anni e crede che sia troppo presto per la menopausa.

In ogni caso, gli specialisti considerano questo processo prematuro anche quando si verifica a 39 anni. Di seguito vi indichiamo 8 sintomi della menopausa precoce.

Donna con i sintomi della menopausa precoce

Che cos’è la FOP?

La menopausa precoce compare a causa del deterioramento della funzione ovarica in età inferiore ai 40 anni. Questo deterioramento fa sì che la donna non abbia l’ovulazione ogni mese. Questo perché le sue ovaie non rilasciano uova. La perdita di questa funzione ha origini diverse. Ad esempio, che la quantità di follicoli è inferiore o che le ovaie sono disfunzionali.

 

Di conseguenza, se non c’è ovulazione, anche le mestruazioni, il sintomo principale della FOP, iniziano a mancare. Tuttavia, alcune donne possono avere un ciclo mestruale apparentemente normale. Cioè, l’endometrio si prepara a ricevere un uovo che non arriva mai, ma segue il tessuto che causa il sanguinamento. Pertanto, la donna potrebbe non rendersi conto di avere un’insufficienza ovarica.

Ogni donna nasce con circa due milioni di follicoli ovarici. Tuttavia, quando arriverà l’età del suo primo ciclo, ne avrà appena 400 mila. Il corpo femminile non produrrà più follicoli, necessari per l’ovulazione. Anche se 400 mila sembrano abbastanza, può non essere così, perché non tutti maturano per diventare ovuli.

Abbi cura del tuo corpo, è l’unico posto in cui devi vivere.

-Jim Rohn-

Perché uno di questi follicoli maturi, è richiesto un messaggio di stimolazione ormonale. L’ormone che partecipa a questo processo è l’estrogeno. All’inizio del ciclo mestruale i livelli di estrogeno sono bassi.

L’ormone è regolato dalla ghiandola pituitaria per stimolare il follicolo. Ciò provoca un ulteriore aumento dei livelli ormonali. Tuttavia, le donne con insufficienza ovarica hanno inviato informazioni errate. Ciò mantiene alti livelli dell’ormone anche quando non c’è un uovo maturo.

Sintomi della menopausa precoce
 

8 sintomi della menopausa precoce

Uno dei principali sintomi di questa condizione è l’assenza di mestruazioni. È comune anche riscontrare irregolarità nella comparsa del ciclo mestruale. Cioè, poiché la donna non ha esaurito la sua riserva di follicoli, può ancora maturare alcune uova. Altri sintomi che determinano questo deterioramento sono i seguenti:

  1. Irregolarità nel flusso mestruale. Variazione della quantità e della durata del sanguinamento.
  2. Riscaldamento, frequenti vampate di calore e sudorazione notturna.
  3. Diminuzione dell’appetito sessuale.
  4. Dolore nei rapporti sessuali.
  5. Irritabilità.
  6. Sbalzi d’umore improvvisi.
  7. Perdita di peso.
  8. Perdita di tonicità e secchezza vaginale.

Alcune donne potrebbero non presentare la maggior parte di questi sintomi. Forse possono continuare ad avere il periodo mestruale abbastanza regolare. In questi casi il modo per diagnosticare la menopausa precoce è attraverso l’analisi ormonale.

Se i livelli di FSH sono elevati, potrebbe esserci un’insufficienza ovarica. Tuttavia, è necessario discutere con il medico tutti i cambiamenti nel ciclo, al fine di stabilire una relazione corretta tra i vari sintomi.

Menopausa precoce o insufficienza ovarica?

La menopausa è un processo naturale che si verifica all’età di circa 51 anni. In questo caso, la riduzione della funzione ovarica è prevista progressivamente, il che accadrà a tutte le donne. Tuttavia, quando ci riferiamo a insufficienza ovarica, può verificarsi in qualsiasi fase della nostra vita.

 

Quando la donna non ha più follicoli, è impossibile che avvenga una maturazione che dà origine a un nuovo uovo. Di conseguenza c’è un’assenza di mestruazioni. Come accade in menopausa, la donna vede interrotto il suo ciclo mestruale. Tuttavia, quando si tratta di insufficienza ovarica, ci sono ancora follicoli, ma c’è una diffusione che ne impedisce la maturazione.