I mandala come risorsa educativa

· 26 ottobre 2018
Che cosa sono i mandala? E perché è così importante stimolare i bambini a colorarli? Ecco tutte le risposte di cui avete bisogno.

A prima vista, i mandala possono sembrare semplicemente dei disegni circolari e colorati che contengono diverse forme. Al di là della prima impressione che ci trasmettono, però, bisogna essere consapevoli della loro origine, del loro significato e dell’importanza che ricoprono nell’educazione di vostro figlio.

Il fatto è che i mandala vengono spesso impiegati come risorsa educativa da un numero sempre maggiore di maestri.

Rimanete con noi per scoprirne i benefici. Chissà: aumentando le vostre conoscenze al riguardo, potreste decidere di inserirli nelle attività ricreative che condividete con il vostro piccolo.

Allo scopo di offrirvi i dettagli dell’argomento di cui ci occupiamo oggi, abbiamo deciso di comporre il presente articolo impiegando una struttura di domande e risposte.

Che cosa sono i mandala?

Nelle religioni buddista e induista, i mandala sono schemi che rappresentano in maniera simbolica sia il macrocosmo (l’universo nella sua totalità) che il microcosmo (l’io interiore concepito come un tutto).

Mandala da colorare

Secondo queste dottrine, i disegni dei mandala hanno forma circolare e sono inscritti all’interno di una figura rettangolare. Lo spazio circolare viene considerato sacro e ha sempre una collocazione concentrica: in altre parole, al centro del quadrato o del rettangolo. In questo modo, trasmette un’idea di perfezione.

Questo disegno impiega a suo favore le caratteristiche della circonferenza: tutti i suoi punti si trovano alla stessa distanza dal centro. In questo modo si suggerisce anche che il mandala è in armonia con la natura e rappresenta l’eterno ritorno dei cicli naturali.

Perché è importante stimolare il bambino a colorare i mandala?

Secondo le teorie di chi li ha studiati e li impiega nei propri insegnamenti, i mandala stimolano la concentrazione, la creatività e l’originalità nelle idee che, in futuro, potrà avere il bambino.

Allo stesso modo, favoriscono lo sviluppo psicomotorio attraverso la destrezza nel prendere e maneggiare i colori, la postura adottata, la posizione del braccio, il rafforzamento del controllo muscolare e la motricità fine in tutta la sua estensione.

Il tentativo di non uscire dai bordi del disegno da colorare, la scelta della tonalità tra una gamma di colori e il mettere tutto il proprio impegno e concentrazione in questo compito, sviluppano il cervello e le capacità cognitive del bambino.

Disegnare mandala dà al bambino la possibilità di familiarizzare con i simboli e la geometria. Inoltre, lo incoraggia a rilassarsi, ed è l’ideale per calmare la sua iperattività e la sua disubbidienzanel caso di piccoli che presentano queste caratteristiche.

Come posso procurarmi dei mandala da far colorare a mio figlio?

Su Internet potete trovare un gran numero di siti che vi offrono mandala che potete stampare e dare a vostro figlio nei momenti ricreativi.

Se però vi sentite creativi e siete dotati di talento per il disegno, voi stessi potete creare di fronte a lui i mandala che poi colorerà.

Indubbiamente, sarà molto più contento di colorare i disegni realizzati dalla sua mamma o papà.

Bambina colora mandala con la mamma

Esiste una tecnica speciale per disegnare i mandala che ne faccia risaltare i benefici?

No. Il bambino può disegnare da un lato all’altro, dall’alto verso il basso o in qualunque altro modo desideri. L’unica cosa importante, quando si tratta di colorare i mandala, consiste nel permettergli di esprimersi liberamente, dando libero sfogo alla sua immaginazione. Lasciate che esprima i suoi gusti e le sue concezioni estetiche.

Sarà lui a scegliere e mescolare i colori che gli sembreranno più opportuni e a utilizzare come preferisce il carboncino, le matite colorate, i pastelli o gli acquerelli per dare forma alle sue tonalità.

I mandala come risorsa educativa

I mandala possono incrementare l’autostima di vostro figlio. A questo scopo, vi raccomandiamo un punto della casa dove poterli appendere. In questo modo, potranno essere apprezzati da tutta la famiglia e dai visitatori di passaggio.

Fate sapere a vostro figlio quanto siete felice ogni volta che ne conclude uno. In questo modo lo farete sentire orgoglioso della sua opera e delle sue capacità creative.

Approfittate di questa opportunità e condividete con lui le vostre valutazioni. Domandategli la sua opinione su quale colore impiegare in un determinato spazio.

Parlate di argomenti personali, idee e sentimenti.

Inoltre, mentre condividete il divertimento, dategli molto affetto: baciatelo, accarezzatelo. Prendetegli la mano e disegnate insieme.

L’attività del colorare mandala incoraggia la disciplina e rappresenta un’occasione per consolidare il rapporto madre-figlio.