Posso rimanere incinta con un solo ovaio?

· 2 settembre 2017

Posso rimanere incinta con un solo ovaio? Se è questo il dubbio che vi tormenta, tranquillizzatevi. La risposta è sì. È necessario solo che questo ovaio sia connesso a una tuba di Falloppio sana. In questo caso avete le stesse possibilità di ogni altra donna di rimanere incinta.

La funzione principale dell’ovaio è quella di produrre ovuli. Se la donna ha due ovaie, queste si alternano ogni ciclo per produrre un ovulo al mese. Se invece si ha un solo ovaio, questo si incaricherà di produrre l’ovulo ogni mese finché la donna sarà fertile.

Incinta con un solo ovaio

Anche se tale condizione può far sorgere dubbi, non preoccupatevi perché le possibilità di rimanere incinta di una donna in età riproduttiva rimangono intatte anche nel caso si disponga di un solo ovaio. Ovviamente è importante che l’ovaio in questione e la tuba di Falloppio siano in buono stato.

Se l’unico ovaio è collegato ad una tuba di Falloppio non in buone condizioni, si potrà comunque ricorrere a dei trattamenti di fertilità che vi saranno di grande aiuto per concepire.

Gravidanza

Se mancano altre parti del sistema riproduttivo, riuscire a rimanere incinta potrebbe essere più complicato. Tuttavia ciò non significa che sia impossibile.

L’unico problema è che il ciclo riproduttivo delle donne con un solo ovaio si concluderà più velocemente. 

Le ovaie producono gli ormoni sessuali femminili: il progesterone e gli estrogeni, tra cui l’estradiolo.

Una delle funzioni di questi ormoni è quella di preparare l’utero ad accogliere la gravidanza. Lo fa essenzialmente rendendo più spessa la sua parete interna, detta endometrio.

“Le ovaie sono le gonadi femminili in cui vengono immagazzinati i follicoli primordiali. Qui, a partire dalla prima mestruazione, ogni mese matura uno di questi follicoli che si trasforma in ovulo”.

-Società Spagnola di Ginecologia e Ostetricia-

Incinta con un solo ovaio

Consultate un esperto

Uno dei segnali di fertilità è la mestruazione, ma non è l’unico.

La prima cosa cui si deve prestare attenzione se si vuole rimanere incinta con un ovaio, è proprio l’ovulazione. Per poter concepire, il corpo della donna deve prima rilasciare l’ovulo che viaggia in seguito fino alle tube di Falloppio.

Se durante il viaggio l’ovulo viene fecondato da uno spermatozoo, diventa un embrione che si impianterà nelle pareti dell’utero.

In caso di non fecondazione, tutto ciò che si è andato formando nelle pareti dell’utero verrà espulso tramite la mestruazione.

Come detto, che si disponga di un ovaio o di due, verrà sempre rilasciato un solo ovulo al mese. Per questo si dovrebbe continuare ad avere regolarmente il ciclo.

Tuttavia è possibile che il ciclo diventi un po’ irregolare, cosa che renderebbe più difficile individuare il momento esatto dell’ovulazione.  Se l’ovulazione non si verifica, la mestruazione non appare e in questo caso sarebbe impossibile una gravidanza naturale.

Neppure in tal caso però bisogna farsi prendere dallo sconforto. Esistono molti trattamenti disponibili che possono aiutare una donna a restare incinta con un solo ovaio e a diventare mamma.

Ad esempio l’ovulazione può essere stimolata attraverso l’uso di una serie di farmaci, anche nel caso in cui fosse totalmente assente.

È importante in ogni caso essere seguiti da un medico durante tutta la gravidanza perché esistono alcuni rischi per chi ha un solo ovaio.