Insegnare con amore aiuta a memorizzare meglio

25 giugno 2018

Per aiutare il bambino a memorizzare meglio dobbiamo insegnare con amore. Come ben sappiamo, infatti, gli stimoli positivi prevalgono su quelli negativi. Se vogliamo che i nostri piccoli ricordino a lungo quello che hanno imparato, dobbiamo cominciare a educarli con metodi più amorevoli.

L’amore lascia impronte indelebili nelle persone. Ricordatevelo, è un aiuto prezioso per insegnare ai bambini a memorizzare più velocemente. In generale, il ricordo delle cose che ci piacciono rimane più a lungo nella nostra memoria. Questo perché le emozioni che vi associamo sono positive e dunque più durature.

È normale dimenticare episodi noiosi o che provocano in noi indifferenza, perché emotivamente non ci hanno stimolato abbastanza. I ricordi più belli, invece, di solito ci accompagnano per più tempo.  Da adulti ci rendiamo conto che alcune cose le ricordiamo meglio di altre. Ebbene, lo stesso accade ai bambini.

Insegnare con l'amore aiuta il bambino a memorizzare meglio

Insegnare con amore migliora la memorizzazione

Insegnare è un processo che richiede molta pazienza. Ecco perché alcune persone riescono a farlo meglio di altre. Nel caso dei genitori, insegnare con amore non è poi così difficile. Ma alcune volte riusciamo a essere un po’ più severi del necessario.

Secondo gli specialisti, per i neonati è più facile  fare delle associazioni efficaci quando hanno ricevuto uno stimolo positivo. Questo perché anche le  emozioni rispondono positivamente. Gli studi hanno rivelato che i momenti più belli si ricordano meglio. In parte perché l’amore è capace di attivare quell’area del sistema nervoso preposta all’eccitazione e all’attenzione.

È stato dimostrato che i bambini sono in grado di ricordare l’atteggiamento allegro, arrabbiato o triste delle persone.  Motivo per cui, se queste emozioni sono associate a qualche insegnamento, sono in grado di determinare un ricordo più chiaro. Se una persona cerca di insegnare qualcosa a un bambino mentre è arrabbiata, avrà meno probabilità che il suo insegnamento venga ricordato.

Insegnare con amore e ricorrere a stimoli positivi aiuta il bambino a ricordare meglio

Va da sé che i neonati nascono con la capacità di memorizzare, che è uno degli elementi che consente loro di scoprire e identificare il contesto che li circonda. Non vuol dire che poiché non sono capaci di parlare o di esprimere con chiarezza quello che sentono, non capiscano quello che accade intorno a loro. Ecco dunque perché le emozioni sono una parte fondamentale del loro sviluppo.

Può essere che i bambini si concentrino maggiormente sulle emozioni trasmesse dalla persona che li educa. Per cui, se il messaggio di quest’ultima  è accompagnato da carisma e un atteggiamento positivo, si creerà un ricordo emotivo. In questo senso possiamo parlare di una certa apertura a parole affettuose e di un atteggiamento amorevole, due elementi fondamentali nell’interazione con i bambini.

Come fare in modo che il bambino memorizzi meglio?

Come abbiamo già detto, la chiave principale perché il bambino memorizzi meglio è l’amore e tutti gli stimoli positivi che possiamo utilizzare. È comprensibile che i bambini ci ispirino tenerezza, motivo per cui è difficile non insegnare con amore. Tuttavia,  a volte l’educazione richiede una maggiore fermezza.

Le urla o un atteggiamento arrabbiato sono comuni in noi adulti quando vogliamo educare i bambini.  Questo potrebbe essere il motivo per cui a volte i piccoli sembrano non ricordare quello che diciamo loro. A tale proposito, gli specialisti affermano che esiste un blocco nell’elaborazione delle informazioni espresse con un approccio negativo. 

Gli specialisti raccomandano dunque di insegnare con amore e adottare le seguenti misure:

  • I giochi sono l’ideale per favorire la memoria dei bambini. Impareranno attraverso azioni divertenti che vorranno ricordare per poi ripetere. Canzoni e rime sono consigliabili per bimbi più piccoli. A mano a mano che crescono, si possono fare anche giochi didattici.
  • Fin da quando sono molto piccoli, possiamo ripetere i nomi degli oggetti e delle persone che li circondano.  Poco a poco capiranno il significato di molte parole. Inoltre, una conversazione chiara con il bambino lo aiuta a imparare la lingua più velocemente.
  • Possiamo stimolarli a ricordare quando si tratta di qualcosa di importante per loro. Proviamo a nascondere un gioco per farlo trovare al bambino e aiutiamolo a riflettere sul posto in cui si trova.
  • Stimoliamo la loro concentrazione perché siano meno le possibilità che si perdano le cose più importanti e imparino a ricordare meglio.
Guarda anche