Benefici psicologici dei puzzle per i bambini

30 giugno, 2019
I puzzle sono un ottimo gioco per sviluppare molteplici capacità cognitive. In questa sede vi spieghiamo alcuni benefici psicologici dei puzzle per i bambini.
 

A tutti i bambini del mondo piace giocare, a prescindere dalla cultura di appartenenza. In tal senso, bisogna sottolineare che esiste una grande varietà di giochi in grado di stimolare i bambini e di arricchire le loro menti, come i puzzle o i rompicapo. Per questo motivo abbiamo elaborato il seguente articolo sui benefici psicologici dei puzzle per i bambini.

Di conseguenza, bisogna dare il giusto riconoscimento al ruolo del gioco nella vita quotidiana dei più piccoli, visto che grazie ad esso acquisiscono molte competenze, in modo ludico e divertendosi.

Giocare è il modo che il nostro cervello preferisce per imparare

-Diane Ackerman

L’importanza del gioco per i bambini

Il gioco contribuisce al benessere cognitivo, fisico, sociale ed emotivo dei più piccoli. In effetti, l’Accademia Americana di Pediatria afferma che il gioco è molto importante nello sviluppo evolutivo dei bambini. Ciò è dovuto a vari motivi:

  • Permette lo sviluppo di un cervello sano ed equilibrato.
  • Favorisce l’interazione con l’ambiente circostante e con altre persone.
  • Permette l’apprendimento di competenze e abilità di base.
  • Migliora le relazioni affettive con i familiari, quando i genitori o le madri si lasciano coinvolgere e giocano con i loro figli.
  • Stimola l’acquisizione di valori e di norme sociali.
  • Permette lo sviluppo di un cervello sano e equilibrato.
Bambino costruisce un puzzle
 

Tutti questi motivi spiegano perché sia così importante  dare ai bambini lo spazio e del tempo per poter giocare. Esso è essenziale per una crescita felice e ottimale.

I bambini hanno bisogno di libertà e di tempo per giocare. Il gioco non è un lusso. Il gioco è una necessità.

-Kay Renfield Jamieson-

Benefici psicologici dei puzzle per i bambini

I bambini possono iniziare a dedicarsi a puzzle e rompicapo già fin da piccolissimi. In effetti, oggi sul mercato sono reperibili quelli catalogati per età.

Il fatto di realizzare questa attività sin dai primi anni di vita apporta numerosi benefici a livello fisico e psicologico. In questo modo, infatti, i bambini sviluppano una maggiore coordinazione e abilità motorie con le mani. Ma devono anche sviluppare diverse abilità cognitive fino a raggiungere l’obiettivo finale dell’attività: completare correttamente il puzzle.

5 benefici psicologici dei puzzle per i bambini

Sviluppano la concentrazione e la memoria

I puzzle migliorano la capacità di concentrarsi e la memoria visiva nei bambini, visto che essi dovranno prestare attenzione a come era l’immagine originale e ricordarsi in quale punto vada collocato ciascun pezzo, in modo da costruire il puzzle.

In tal modo, i bambini osservano ed esplorano il mondo che li circonda, mentre assorbono e organizzano l’informazione. Inoltre, allenano e sviluppano l’attenzione e la memoria, così necessarie per l’acquisizione di competenze future.

Fortificano la capacità logica

 

Con la costruzione di puzzle a svilupparsi sono la capacità logica e l’intuito dei bambini. Vale a dire, l’abilità di analisi e risoluzione dei problemi.

Completare un rompicapo richiede competenze logiche per ragionare, pianificare e seguire una strategia risolutiva. La suddetta capacità è vantaggiosa per imparare a dominare le scienze, la tecnologia e la matematica.

Sviluppano le abilità visuo-spaziali

I puzzle sono un gioco che stimola l’intelligenza visuo-spaziale. Vale a dire, la capacità di proiettare visivamente spazi e immagini. In tal modo, i bambini allenano l’abilità di immaginare e ruotare oggetti tridimensionali, sviluppando così una maggiore sensibilità rispetto all’elaborazione mentale di figure e forme.

Benefici psicologici dei puzzle pezzi

Altri benefici psicologici: sviluppano l’autostima

Giocare con i puzzle implica il superamento di una sfida complessa. Per questo motivo, quando i bambini raggiungono l’obiettivo di ricostruire un’immagine partendo da vari pezzi di essa, provano soddisfazione e si sentono orgogliosi del lavoro svolto. Questo li aiuta a sviluppare la propria autostima, imparando che possono riuscire a raggiungere gli obiettivi che si propongono.

 

Alimentano la tolleranza rispetto alla frustrazione

Oltre a quanto precedentemente detto, i puzzle sono anche ottimi per sviluppare la tolleranza più che la frustrazione. Questo si deve al fatto che durante l’attività i bambini incontreranno problemi e difficoltà a completare l’immagine.

Ma devono superare questi momenti di frustrazione per poter completare il puzzle. In tal modo, i bambini imparano a controllarsi e a riflettere prima di agire.

Date un puzzle a un bambino e gli regalerete apprendimento e divertimento.

 
  • Antunes, C. (2004). Juegos para estimular las inteligencias múltiples (Vol. 5). Narcea Ediciones.
  • Oxfam Intermon. (s.f). ¡A jugar! Juegos con valores para niños y niñas: la importancia del juego en el desarrollo infantil y propuestas de juegos.