La regola dei quattro regali di Natale

· 20 dicembre 2017

Tra luci, decorazioni e un’ampia offerta di giocattoli, passiamo questo magico periodo dell’anno tra cataloghi e pubblicità piene di effetti speciali e desideri incapsulati in strategie di marketing, alla ricerca affannosa dei regali di Natale per i nostri figli.

Decidere cosa regalare ai piccoli per Natale può provocarci un bel mal di testa.

Spesso non sappiamo cosa possono amare o cosa possa essere più utile. Così ricorriamo all’espediente della letterina a Babbo Natale, solitamente una lunga lista di desideri e giocattoli.

Forse c’è qualcosa che non va in questo tipo di atteggiamento. Magari dovremmo porci un’altra questione rispetto a quella iniziale.

Invece di chiederci cosa regalare, dovremmo per prima cosa chiederci quanto regalare e con quale criterio fare la selezione. Probabilmente in questo modo scartare i regali diventerà molto più bello ed educativo per il bambino.

bambina-con-regalo

La quantità di regali determinerà la soddisfazione del bambino?

Quanti regali di Natale bisogna fare? La riposta, secondo alcuni esperti, è quattro. Non cinque, né sei, né dodici. Quattro sarebbe il numero perfetto.

Questi quattro regali devono inoltre sottostare a una serie regole, condizioni e norme che determineranno la soddisfazione del bambino.

Le regole da seguire nella scelta dei regali di Natale

I regali di Natale devono avere obiettivi educativi. Vediamo il modello da seguire:

  • Un capo d’abbigliamento: vestiti, scarpe, accessori.
  • Un regalo che li spinga a leggere: libri, racconti, fumetti, giochi da tavola che usano le parole.
  • Qualcosa che desiderano: possiamo sbizzarrirci con uno dei prodotti commerciali che inondano gli schermi televisivi in questo periodo dell’anno, e che probabilmente i piccoli ci domanderanno.
  • Il quarto regalo dovrà essere qualcosa di cui hanno davvero bisogno.

La regola dei quattro regali di Natale cerca di dare un senso a questo rituale, affinché non diventi poco educativo. Siamo troppo abituati all’immagine della marea di regali sotto l’albero che vengono scartati da bambini sorridenti.

Facendo tutti questi regali danneggiamo il bambino. Seguendo la regola dei quattro regali incoraggeremo valori e responsabilità nei nostri figli, preservando la magia del rituale.

Quatto regali di Natale

 

Avere più regali non significa ricevere più amore

L’affetto è lo stesso, sia con quattro che con venti regali. Dobbiamo cercare di evitare gli eccessi.

Invece di fare decine di regali, regaliamo del tempo da trascorrere con noi, aiutandoli a fomentare la loro creatività e la loro immaginazione.

In questo modo i bambini saranno in grado di giocare davvero con i giocattoli, di divertirsi dando versatilità e identità a tali oggetti. Non facevamo forse questo quando eravamo piccoli? Proprio così, e ricordiamo con grande affetto la nostra infanzia.

Possiamo rendere un bambino incredibilmente contento con una scatola di cartone che diventa una casetta, una grotta o una nave pirata, con un bastoncino che in un batter d’occhio si trasforma in una bacchetta magica, con delle noci che si trasformano in una barchetta.

bimba-con-regalo

Se priviamo i nostri figli di tutto questo, li renderemo vittime di una società consumistica.

Troppi regali non solo sviliranno il senso di questa festività, ma penalizzeranno anche tutto il lavoro pedagogico che abbiamo fatto durante tutto l’anno.

Se invece seguiamo la regola dei quattro regali di Natale e favoriamo il loro divertimento con ciò che li circonda, i nostri figli si godranno molto di più i loro momenti di gioco.

Conserveranno nella loro memoria dei bei ricordi carichi di gioia su ognuna delle cose che possiedono.

Solo così potremo coronare un anno in cui ogni giorno abbiamo cercato di trasmettere valori, emozioni positive e responsabilità, cercando di rendere i nostri figli felici e di farli sorridere alla vita.