L’amore è lo stimolo principale per i figli

· 8 ottobre 2016

L’amore è la più profonda dimostrazione d’affetto ed ha il potere di generare emozioni che consentono di stimolare i figli a realizzare i loro sogni ed obiettivi in base alla loro età.

In questo articolo vi illustreremo diversi modi per dimostrare amore ai vostri figli e aiutarli, così, a raggiungere i loro propositi di vita.
Tutti noi abbiamo bisogno d’amore fin da piccoli; infatti, quando ci sentiamo amati, è per noi molto più semplice comunicare, essere responsabili per quanto riguarda i nostri doveri e raggiungere gli obiettivi prefissati.

L’amore è il modo in cui esprimiamo affetto e affinità ad altre persone, quindi sentirlo e manifestarlo è importante e ci aiuterà ad avere un maggior coinvolgimento nell’ambiente famigliare e nella società a cui apparteniamo.

L’amore regala uno stato di felicità e di sicurezza a qualsiasi età della vita, incentivandoci a fare ciò che ci siamo imposti con un grado di emozione che migliora la nostra immagine e motiva anche le persone che ci stanno attorno.

Le emozioni associate all’amore sono talmente potenti che, proprio per questo motivo, è importante esprimerle ai nostri figli fin dalla loro nascita, perché determineranno la loro personalità da adulti.

L’importanza dell’amore per stimolare i figli

L’amore è lo stimolo principale per i figli poiché, una volta messo in pratica, consente di ottenere moltissimi vantaggi, infatti spinge i bambini a:

  • Rispettare le regole
  • Comportarsi bene
  • Esprimere i propri sentimenti
  • Facilitare la propria indipendenza
  • Rafforzare i valori

L’amore è un concetto molto ampio, è molto più che un sentimento, è una forma di vita che ci fa sentire completi come esseri umani e soprattutto dal punto di vista spirituale.

L’amore è un sentimento che va coltivato costantemente, dato che è una risorsa meravigliosa per ottenere numerose soddisfazioni e non esiste un altro sentimento in grado di sostituirlo.

Consigli per stimolare i figli con l’amore

Madre-figlia-felici

Fin da quando il bambino sta crescendo nel vostro ventre, potete dimostrargli amore attraverso la stimolazione intrauterina. Ci sono diversi modi in cui potete trasmettere affetto e amore ai vostri figli:

 Parlando loro con un tono di voce adeguato. Le urla sono fonte di stress, invece un tono di voce più tranquillo e gentile facilita la comprensione del messaggio che state cercando di comunicare. 

• Quando il bambino si sente sotto pressione o sotto stress entra in una fase di negazione, quindi se lo incoraggiate a portare a termine un obiettivo e gli date la giusta motivazione, gli starete dimostrando amore.

Le regole e i compiti sono attività che vanno inculcate nei figli con amore. In questo modo, si minimizza il rifiuto e si potenzia il desiderio di realizzarli nel modo migliore.

• L’entusiasmo è un modo per stimolare i figli e deve rimanere latente all’inizio e alla fine di ogni attività; questo consentirà al bambino di avere la sensazione di essersi divertito.

Quando un bambino si sente amato, si creano dei legami potenti molto ben remunerati: affetto, rispetto e ammirazione.

Consulenza professionale

Papà-che-gioca-con-la-figlia

È importante richiedere aiuto professionale in caso di dubbio circa attività quali: abitudini di studio, igiene personale, regole, etc.

Lo specialista potrà darvi dei consigli più precisi a seconda della situazione e stabilirà se può essere risolta a casa oppure se è necessario intraprendere una terapia specializzata con uno psicologo infantile.

Inoltre, è possibile che siate voi genitori ad aver bisogno di aiuto, perché a volte vivete delle situazioni di forte stress che vi impediscono di raggiungere gli obiettivi che vi siete posti con i vostri figli.

A seconda della situazione, il professionista del settore potrà indicarvi una terapia famigliare che coinvolga genitori e figli insiemi. Lo psicologo avrà il ruolo di arbitro tra le due parti e farà in modo che si arrivi a un consenso d’amore.

La base fondamentale di un rapporto ano tra genitori e figli è l’amore. Quando si ama, infatti, le difficoltà si possono superare più facilmente.