5 massaggi per ridurre la stitichezza del neonato

Disturbo comune nei primi mesi di vita, la stitichezza può influire notevolmente sull’umore e sull’alimentazione del vostro bambino. Imparate a superarla con queste semplici tecniche di massaggio per stimolare i movimenti intestinali.
Di seguito vi illustreremo una serie di massaggi per alleviare la stitichezza del bambino. Scoprirete che è possibile farlo da soli in casa e senza bisogno di ricorrere a farmaci. La stitichezza è un disturbo davvero fastidioso per tutti, grandi e piccoli. Ma per i neonati, che non sono ancora in grado di comunicare la causa del loro dolore, può rappresentare un grave problema.Per quanto fastidiosa e fonte di grande preoccupazione per i genitori,  la stitichezza in genere si manifesta nei primi mesi e anni di vita del bambino Come riconoscerla? In genere il bambino è irritabile e ovviamente le sue scariche sono molto scarse quanto a frequenza. Si parla di stitichezza quando il bambino defeca al massimo 3 volte a settimana.

Cause della stitichezza

La causa principale della stitichezza nei neonati è un’alimentazione povera di liquidi e di fibre. I liquidi -nei primi tempi il latte materno e in seguito l’acqua per il resto della sua vita- sono fondamentali per la sua idratazione e il corretto funzionamento dei muscoli e degli organi. Allo stesso modo, le fibre favoriscono l’ammorbidimento delle feci.

Dall’altro lato, la stitichezza può essere provocata dall’assunzione di alimenti con effetto astringente. Li esamineremo più dettagliatamente in seguito.

Un terzo motivo, ma non meno importante, sono i fattori esterni: come per gli adulti, i neonati sono influenzati dall’ambiente circostante e molte volte hanno una reazione psicosomatica. Per questo, un evento traumatico – sia esso famigliare o personale – può provocare questo disturbo.

“La stitichezza in genere si manifesta nei primi mesi e anni di vita”

Massaggi per ridurre la stitichezza del bambino

Alcuni massaggi per ridurre la stitichezza nel bambino si sono rivelati molto efficaci. Per realizzarli, dovreste cercare di ritagliarvi un momento di calma, come quelli che vi ritagliate per il gioco. Di seguito vi illustreremo cinque massaggi che potrebbero esservi molto utili:

1 Movimento di trascinamento

Sdraiate il bambino a pancia in su e con i palmi delle mani realizzate dei movimenti che partono dalle costole e arrivano alla parte inferiore dell’addome.

Cercate di esercitare una pressione delicata; non deve essere troppo forte per non risultare fastidiosa – ricordate che il bambino è molto sensibile – però non deve essere neanche impercettibile. Una variante efficace di questo massaggio prevede il sollevamento delle gambine del piccolo.

I massaggi sono un ottimo modo per alleviare la stitichezza nei neonati

2 Flessione delle ginocchia

Sempre a pancia in su, sollevategli le gambe tenendole per le caviglie e stendetele completamente. Quindi, flettetele fino a portargli le ginocchia contro la pancia. Mantenetelo in questa posizione per qualche secondo. Ripetete questo movimento un paio di volte. Per stimolare la pancia potete anche fargli fare la bicicletta.

3 Massaggio in senso orario

Si tratta di uno dei massaggi per alleviare la stitichezza del neonato che sortisce i risultati migliori. Sempre a pancia in su, prendete le caviglie del piccolo e tenete le gambe leggermente flesse.

Quindi, disegnate un cerchio in senso orario. Dovete farlo con movimenti rilassati e dolci per alcuni secondi. Fermatevi e rifatelo.

4 Massaggio laterale

In questo caso dovrete sdraiare il bambino sul fianco sinistro. Quindi, stendetegli una gamba e flettetegli l’altra in modo che tocchi la pancia. Eseguite questo movimento per una decina di minuti, poi cambiate gamba. Vi consigliamo di ripetere questo esercizio 5-6 volte al giorno.

5 Lettere rovesciate

Posizionate il bambino a pancia in su e disegnate sulla parte destra della sua pancia la lettera I. Poi disegnate la lettera L, ma al contrario. Infine, fate una U, sempre al rovescio. In questo modo favorirete i movimenti intestinali. 

“Ci sono alimenti che favoriscono la stitichezza. In genere sono i primi a essere introdotti nella dieta solida del vostro bambini. Prestate particolare attenzione quindi quando passerete dal latte ai cibi solidi.”

Altri consigli

Oltre ai massaggi contro la stitichezza del neonato che abbiamo illustrato in precedenza, esistono altri consigli da considerare per evitare questo problema. Alcuni di essi sono:

  • Cambiargli alimentazione. Bisogna aumentare il consumo di alimenti ricchi di fibre, come gli ortaggi e la frutta. È necessario anche bere molta acqua.
  • Fare molto movimento. Forse è troppo piccolo per fare attività fisica, ma quando camminerà, dovrete fargli bruciare energia durante il giorno. L’attività fisica favorisce il transito intestinale.
  • Buona educazione. Dovete insegnargli a non trattenersi dall’andare in bagno quando il suo corpo glielo chiede.  Se riesce a farla diventare un’abitudine, tanto meglio.
Oltre ai massaggi, per alleviare la stitichezza è necessario modificare l'alimentazione

Quali sono gli alimenti da evitare?

Certi tipi di cibi possono scatenare la stitichezza. Ecco perché è consigliabile evitarli. Ecco quelli principali:

La maggior parte di questi alimenti sono tra i primi a essere inseriti nella dieta solida del bambino, motivo per cui dovete prestare attenzione a quanto passerete dall’allattamento ai cibi solidi. Va sottolineato che, per contro, questi elementi sono ottimi per diminuire la diarrea.

Se il disturbo si prolunga e non migliora pur con l’adozione di queste misure, vi consigliamo di rivolgervi al medico il prima possibile. La stitichezza prolungata nei neonati può essere il sintomo di un’infezione più grave. Non perdete tempo a curarla.

Guarda anche