Insegnate al bambino a mostrare rispetto quando sorgono dei disaccordi

8 luglio 2018
Mostrare rispetto quando sorgono dei disaccordi dice molto sull'educazione che avete dato a vostro figlio.

Mostrare rispetto quando sorgono dei disaccordi dice molto sull’educazione che avete dato a vostro figlio. Tenete presente che la mancanza di rispetto, spesso, lascia spazio al conflitto e alla violenza fisica e verbale.

Perché è proprio nei momenti di discussione che vostro figlio dovrà ricorrere a tutto quanto possiate avergli insegnato in materia di educazione formale. Oggi desideriamo parlarvi del modo di insegnare a vostro figlio a mostrare rispetto quando sorgono dei disaccordi.

Come insegnare a mio figlio a mostrare rispetto quando sorgono dei disaccordi?

Genitori, insegnate al vostro figlio adolescente che nei suoi rapporti sociali può doversi trovare ad affrontare quotidianamente le opinioni e il diverso carattere delle persone.

Spesso, la mancanza di rispetto porta alla violenza fisica e verbale

Ditegli che non in tutti i casi questi individui condivideranno i suoi stessi principi, ma che, in quanto esseri umani, meritano di essere ascoltati e trattati con rispetto.

Pensieri come:

  • Ho ragione al cento per cento
  • Le mie valutazioni non sono mai errate
  • Sono gli altri a dover correggere i propri errori
  • Sono certo che la mia opinione sia quella che deve prevalere

non devono affacciarsi alla mente di vostro figlio ogni volta che si trova di fronte a una discussione.

Fin da quando era piccolo, dovete aver formato vostro figlio ad avere dei principi propri e a essere capace di formulare opinioni fondate sull’apprezzamento e la valorizzazione del mondo che lo circonda.

Durante questa fase, però, dovete anche aver iniziato a educarlo ad affrontare i suoi stessi sbagli. Se invece siete arrivate con un po’ di ritardo, niente paura: siete ancora in tempo.

Insegnate a vostro figlio adolescente a saper perdere con dignità, a porgere le proprie scuse e ad accettare i principi degli altri quando i suoi sono sbagliati.

Nelle righe che seguono vi offriamo tre domande che potete porgere al vostro ragazzo in modo che possa valutare il suo stesso comportamento e uscire a testa alta dai disaccordi.

Insegnate al bambino a mostrare rispetto quando sorgono dei disaccordi

Affinché vostro figlio mostri rispetto quando sorgono dei disaccordi, deve chiedersi:

Primo: “Come faccio a sapere se sono io quello che si sta sbagliando?”

Secondo: “Come posso fare in modo che gli altri accettino e si rendano conto che sono io ad avere ragione?”

Terzo: “Come faccio a mostrare rispetto quando sorgono dei disaccordi?”

Di seguito, le risposte che potete dargli.

  • Per sapere se sei tu che ti stai sbagliando, cerca una terza e una quarta opinione. Se la maggioranza la pensa diversamente da te, le possibilità che hai di avere ragione sono poche. Fai in modo che ti spieghino o ti facciano comprendere i loro punti di vista, così che tu debba ascoltarli per diversi minuti. Non rinunciare così in fretta, però, alle tue convinzioni: cerca di esporre anche il tuo pensiero. Ricorda: Galileo Galilei era da solo, ma dimostrò al mondo intero che la terra è rotonda e ruota sul proprio asse, in un’epoca nella quale tutti pensavano che fosse piatta.
  • Per fare in modo che gli altri accettino e si rendano conto che sei tu ad avere ragione, parla lentamente ed esponi i tuoi principi con chiarezza ogni volta che si rende necessario farlo. Chiarifica tutti i dubbi che si presentano e tratta chi ti ascolta con il rispetto che merita. Se, alla fine, gli altri continuano a non capire o a essere in disaccordo con te, allora avrai il compito difficile di cercare di persuaderli e convincerli attraverso la pratica, facendo degli esempi e mostrando dei confronti con le esperienze altrui.
  • Per mostrare rispetto quando sorgono dei disaccordi, mettiti nei panni degli altri e trattali come ti piacerebbe che loro trattassero te. Siamo certi che sarai il giovane più educato e coerente.
Mostrare rispetto quando sorgono dei disaccordi significa ammettere i propri errori e saper perdere con dignità

Fate agli altri ciò che vorreste che fosse fatto a voi.

-La Bibbia-

Nessuno è perfetto

La testardaggine, l’egoismo e l’egocentrismo fanno parte dell’essere umano; e, anche se noi non lo desideriamo, di tanto in tanto affiorano.

Anche se riuscirete a educare molto bene vostro figlio, dovete sapere che lui sarà sempre vulnerabile e che, in qualunque momento, potrà trovarsi sul punto di perdere la pazienza e dimenticare tutti i valori che gli avrete insegnato.

Ricordate che a nessuno piace chinare il capo e, ancora meno, accettare il fatto di essere in errore. Per questa ragione, dovete educare vostro figlio a mantenersi saldo nelle sue convinzioni, quando ha davvero ragione. E, ogni volta che riesce a farlo, a mantenere il contegno e non mancare di rispetto ai suoi simili.

Guarda anche