3 libri sul lutto perinatale

Il lutto perinatale è uno dei grandi temi tabù che esistono. Le famiglie, e in particolare le donne, si trovano senza mezzi per aiutarle a superare questo trauma, ma questi libri possono essere di grande aiuto.
3 libri sul lutto perinatale

Ultimo aggiornamento: 27 febbraio, 2022

Secondo le statistiche, una gravidanza su tre viene interrotta da una perdita e, nonostante ciò, questo resta uno dei temi che continua ad essere socialmente un tabù. Mamme e papà che attraversano questa trance hanno bisogno di supporto, ascolto e, a volte, terapie. Come parte di questa guarigione, vogliamo condividere con voi alcuni dei libri più interessanti che affrontano il tema del lutto perinatale.

Scritti da psicologi, medici, terapisti, ecc., in essi le persone che stanno attraversando questa situazione trovano non solo conforto, ma anche comprensione del trauma che stanno vivendo.

Lutto perinatale: un tabù sociale

La morte di un bambino durante la gravidanza, alla nascita, o a pochi giorni dalla nascita può far passare i genitori attraverso le fasi tipiche del lutto. Tuttavia, non sempre ricevono le cure di cui hanno bisogno, il che porta ad altri tipi di problemi se non vengono trattati correttamente.

Madre che sostiene sua figlia mentre attraversa il lutto perinatale dopo aver perso il suo bambino.

Cos’è il lutto perinatale?

Il periodo perinatale è definito secondo diverse variabili. Il gruppo Euro-Peristat nella sua relazione più recente, stabilisce che l’età gestazionale in settimane è la misura più affidabile per stabilirla.

Attualmente, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) riconosce l’inizio del periodo perinatale a 22 settimane di gravidanza, poiché si ritiene che un bambino possa già sopravvivere al di fuori dell’utero.

Secondo i dati dell’Istituto Nazionale di Statistica (INE), il tasso di aborto nel primo trimestre è di circa il 15%, cosa che si può approfondire negli studi pubblicati sul sito dedicato al lutto gestazionale, Umamanita, dal ricercatore Paul Cassidy.

In questo senso, c’è una serie di dati che riteniamo interessante condividere con voi:

  • Il tasso di aborto spontaneo aumenta con l’età della madre, essendo inferiore al 15% sotto i 35 anni e superiore al 50% nelle donne sopra i 40 anni.
  • Più dell’80% degli aborti avviene prima delle 12 settimane.
  • Le statistiche includono gli aborti ricorrenti, cioè quando si verificano tre o più aborti consecutivi, o cinque o più aborti non consecutivi.
  • Nella stragrande maggioranza dei casi (oltre il 60%) gli aborti si verificano a causa di alterazioni cromosomi che dell’embrione.

Libri sul lutto perinatale

Sicuramente sarete d’accordo sul fatto che le informazioni siano una parte importante del processo di lutto nella perdita perinatale. Per questo motivo, abbiamo raccolto alcuni titoli che siamo sicuri vi saranno molto utili.

La culla vuota (casa editrice La esfera de los libros)

Gli autori sono M. Angels Claramunt, Mónica Álvarez, Rosa Jové ed Emilio Santos. Trattano la perdita da qualsiasi momento della gravidanza o durante il parto. Lo fanno tenendo conto di diversi punti di vista: personale, sociale, medico, psicologico e psicoterapeutico, emotivo, spirituale.

Nelle parole di Angels Clarademunt: “La Culla Vuota è un libro nato da un’esigenza. La necessità di parlare, senza paure né falsi miti, di una realtà che molte coppie vivono e per la quale nessuno è mai preparato: la perdita di un bambino ad un certo punto durante la gravidanza o il parto, bambini senza vita aerea”.

Le voci dimenticate (casa editrice Ob Stare)

Scritto da Mónica Álvarez, Angels Claramunt, Laura G. Carrascosa e Cristina Silvente. Queste donne affrontano l’esperienza di perdere un bambino nelle prime settimane di gestazione. Lo fanno con la determinazione di portare alla luce una realtà poco visibile e immersa in innumerevoli tabù.

Questo libro dà voce, spazio e tempo ai bambini che hanno vissuto solo nel grembo materno; alle madri, che spesso hanno messo a tacere il lutto per il silenzio sociale e culturale a cui sono state sottoposte queste perdite; e ai genitori, poiché ancora oggi quasi nessuno li prende in considerazione. Fasi del lutto, problemi di fertilità, perdite ricorrenti, gestione dell’aborto, seno pieno e braccia vuote, successive gravidanze e nascite… Una proposta molto completa.

Supporto al lutto perinatale.

Morire quando la vita inizia (casa editrice Circulo Rojo)

Maria Teresa Pi-Sunyer e Silvia López hanno scritto un libro pensato per accompagnare i genitori che subiscono una perdita durante la gravidanza o nei primi giorni di vita. Descrive le caratteristiche peculiari di questo lutto e le esperienze e le situazioni emotive che attraversano i genitori orfani dei loro figli.

Le testimonianze e gli scritti dei genitori che hanno partecipato ai gruppi di sostegno svolti dagli psicologi che l’hanno scritta arricchiscono la lettura. È un libro che potrebbe interessare anche altri genitori, parenti e operatori sanitari. In questo modo potranno diventare più consapevoli dei bisogni di questi genitori e di come aiutarli nel loro processo di lutto.

Insomma, queste letture consigliate per affrontare una situazione di morte perinatale saranno di grande utilità vista la professionalità con cui l’argomento viene affrontato da diversi ambiti.

Potrebbe interessarti ...
Aborto, storia di un cuore spezzato
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Aborto, storia di un cuore spezzato

L'aborto è un processo davvero duro, che spezza il cuore. Ma dovrete imparare a conviverci, meritate di essere felici insieme alle persone che amat...



  • Álvarez, M., Claramunt, A., Carrascosa, L.G. & Silvente, C. (2014). Las Voces Olvidadas. Pérdidas gestacionales tempranas. Ob Stare.
  • INE – Instituto Nacional de Estadística. (2020). Tasa de Mortalidad Perinatal por comunidad autónoma según sexo. Recuperado 2022, de https://www.ine.es/jaxiT3/Datos.htm?t=1699#!tabs-tabla
  • Jové, R., Claramunt, M. À., Álvarez, M., & Santos, E. (2009). La cuna vacía: el doloroso proceso de perder un embarazo. La esfera de los libros.
  • Pi-Sunyer, M-T., & López, S. (2015) Morir cuando la vida empieza. El círculo rojo.

Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.