Come preparare, pulire e sterilizzare il biberon

8 Aprile 2019
Non sapete come preparare, pulire e sterilizzare correttamente il biberon del vostro bambino? Scopritelo insieme a noi.

I biberon vengono utilizzati sempre di meno, perché la maggior parte delle mamme preferiscono allattare il bambino al seno. A coloro che li utilizzano, però, spesso risulta difficile seguire le istruzioni per prepararli bene. Inoltre, trovare una guida che spiega qual è il modo corretto per pulirli non è facile.

Ci sono anche persone che hanno perso l’abitudine di sterilizzarli, il che è molto rischioso per la salute del bambino. Mantenere delle condizioni di igiene impeccabili per quanto riguarda il cibo è fondamentale nei primi mesi di vita.

Per questa ragione vi diamo tutti i passi corretti da seguire per preparare, pulire e sterilizzare il biberon. Sono tutti molto pratici, in modo che vi risulti il più facile possibile.

Preparazione del biberon

Il fatto che non esista un manuale per crescere i figli è assolutamente certo. La maggior parte delle azioni fondamentali per la cura di un bambino vanno apprese con la pratica. Per questo, nemmeno la capacità di preparare un biberon arriva automaticamente con la maternità.

Per prepararlo, dobbiamo tenere conto di un procedimento che abbia come obiettivo il pieno benessere del piccolo. Le principali indicazioni sono le seguenti.

  • Utilizzare acqua in bottiglia, può essere di sorgente o minerale. Preferibilmente senza fluoro e a basso residuo fisso.
  • Ogni tipo di latte in formula ha le proprie istruzioni sull’etichetta. Queste fanno riferimento alla quantità di acqua e polvere che dobbiamo utilizzare.
  • Mettere la polvere misurata in acqua tiepida, non il contrario.
  • Mescolare bene, o agitare il biberon, per eliminare la maggior parte dei grumi.
  • Verificare la temperatura del latte mettendo qualche goccia sul vostro polso. Non mettetelo sulla mano, perché la pelle delle mani è più resistente al calore.
Mamma con il biberon

Pulire e sterilizzare il biberon passo dopo passo

Primo passo

Bisogna sempre manipolare gli strumenti con le mani pulite.

Secondo passo: sterilizzare

Questo è molto importante: prima che il bambino utilizzi il biberon per la prima volta, è consigliabile sterilizzarlo. Si tratta di una forma di prevenzione e sicurezza, avendo sempre come obiettivo il benessere del bambino. Dopo il suo primo utilizzo, si può effettuare la sterilizzazione ogni due o tre utilizzi.

È fondamentale lavarlo con cura e con molta attenzione. Il modo più comune per lavarlo è con acqua e sapone. Alcune persone si abituano a sterilizzarlo dopo ogni utilizzo.

Terzo passo: pulire

Subito dopo ogni utilizzo, si deve pulire il biberon per evitare che i residui di latte aderiscano alle pareti del recipiente. Questi residui sono quelli che possono eventualmente favorire la proliferazione dei batteri.

Il recipiente, la tettarella e il tappo devono essere lavati separatamente con acqua calda, risciacquando accuratamente. In questo caso si può utilizzare un detergente speciale per biberon, o in alternativa anche un detergente per stoviglie.

Lavare il biberon

Quarto passo: uso di spazzole per la pulizia del biberon

Dopo aver lavato con attenzione ognuna delle parti che compongono il biberon con acqua e sapone, è consigliabile utilizzare spazzole speciali per biberon.

Queste spazzole possono arrivare in tutte quelle zone difficili da raggiungere con una normale pulizia. L’idea è di arrivare anche dove non si era riuscito a lavare bene nel passo precedente. Insistendo principalmente nella filettatura del biberon, così come nella parte interna del recipiente e nella tettarella.

Quinto passo: lasciar asciugare

Dopo la pulizia del biberon, bisogna lasciar asciugare ogni componente separatamente. Questo deve avvenire in un luogo pulito in cui circoli l’aria. Si consiglia di lasciare i componenti del biberon a testa in giù perché l’acqua si scoli e non rimanga nel recipiente.

Sesto passo: mettere via il biberon

Alla fine, quando ognuna delle parti del biberon è ben asciutta, lo si può mettere via in un luogo pulito. Una nota molto importante è che non deve essere messo via montato, ma preferibilmente con le varie parti separate.

Ecco il biberon pulito!

Ora è già pronto per essere utilizzato per il prossimo pasto. Questi passi devono essere seguiti ogni volta che viene utilizzato. Se il bambino è appena nato è preferibile sterilizzarlo dopo averlo lavato con cura.