Consigli da seguire quando andate a trovare un neonato

14 Febbraio 2018

Quando andate a trovare un neonato, la prima cosa che dovete tenere a mente è che non siete né la madre, nè il padre, né un parente prossimo. Quindi, vi dovrete comportare come fate solitamente con un estraneo. Siate cortesi, ma mantenete le distanze. Se tutto ciò vi sembra esagerato, continuate a leggere l’articolo per scoprire le ragioni di tali affermazioni.

Siete portatori di microbi

Quando andate a trovare un neonato, dovete considerare che venite dal mondo esterno. Dalla strada portate con voi tutta una serie di agenti patogeni.

Dovete sapere che i microorganismi che possono attaccare il sistema immunitario del piccolo sono molto numerosi e lui ancora non ha sufficienti difese per proteggersi.

Il latte materno, oltre alle sostanze nutritive, dona all’organismo del bambino gli anticorpi. Così, il neonato p          uò difendersi da alcune “aggressioni”. Tuttavia, a volte non è sufficiente.

Il latte materno è fonte di anticorpi

“Allattare non significa soltanto nutrire. Attraverso questa azione si instaura un legame fisico e affettivo, si contrasta la solitudine, si consola dalla tristezza, si dona sicurezza per la scoperta del mondo e si allevia il dolore.”

-Julio Basulto-

Nel corso dei primi giorni di vita, il bambino ha bisogno di un ambiente che sia più pulito possibile e libero da batteri, in modo da non ammalarsi.

Quando andate a trovare un neonato, potete sorridere, parlare, cantare… ma bisogna evitare di prenderlo in braccio, baciarlo e stargli troppo vicino.

Non toccate i suoi pupazzetti e i vestitini. Se lo amate, dovete averne cura.

Nel caso in cui decidiate di non seguire queste raccomandazioni, cercate almeno di prendere le seguenti precauzioni:

  • Lavate le mani, le braccia fino al gomito, il viso e il collo.
  • Non usate profumi o deodoranti con un odore forte.
  • Se avete fumato, evitate di avvicinarvi al piccolo troppo presto. Aspettate almeno 15 minuti.

Altri consigli per quando andate a trovare un neonato

Quando andate a trovare un neonato, oltre a evitare di prenderlo in braccio, esistono altri dettagli che dovete tenere in considerazione. Vediamoli insieme:

Non siate inopportuni

Per i genitori e la famiglia, esistono alcuni orari cruciali che devono essere rispettati. Questi momenti sono intimi e soltanto chi vive nella stessa casa può parteciparvi. Ad esempio, ci riferiamo agli orari del sonno del bambino e degli adulti, agli orari del bagnetto e dell’alimentazione…

Ecco perché, se decidete di andare di mattina, fate in modo che non sia troppo presto. Di sera, invece, non bisogna prolungare la visita fino a tardi.

Anche l’ora di pranzo non è molto adatta, poiché la famiglia probabilmente è a tavola, la mamma sta allattando, oppure approfittano tutti per fare un sonnelino. Capita spesso che i genitori attendano proprio questo momento perché il piccolo dorme un po’ e loro possono riposarsi dopo una notte insonne.

Lo stesso accade con gli orari delle poppate o delle faccende domestiche. Riassumendo: per non essere inopportuni, annunciate la vostra visita e chiedete qual è il momento migliore per conoscere il piccolo appena nato.

Utilizzate le buone maniere

Neonato tra le mani della mamma

Quando vi capita di dover incontrare un neonato e i suoi genitori, mettete in pratica le buone maniere.

  • Lavatevi le mani e vestitevi con abiti puliti.
  • Non trattenetevi per più di 20 minuti.
  • Evitate di parlare a voce alta.
  • Non insistete per vedere il neonato se sta dormendo. Ricordate che il riposo è fondamentale. Inoltre, ad alcuni genitori non piace il via vai nella camera del bambino.
  • Non andate mai a trovare un neonato se siete raffreddati o se avete qualche malattia contagiosa. Se dovete incontrare la famiglia per motivi culturali o per tradizione, scusatevi al telefono e spiegate che andrete più avanti.
  • Non cercate di aiutare nelle faccende domestiche che riguardano il neonato, come piegare i vestitini e riporli nell’armadio. Aspettate che siano i genitori a chiederlo. In ogni caso, se desiderate essere cortesi, offritevi di collaborare svolgendo altri compiti, come pulire a terra, lavare i piatti…
  • Evitate di esprimere opinioni, fatelo solo se vi vengono richieste. Non fate critiche legate al bambino e alla madre.
  • Andate da soli o in compagnia di un’altra persona. Non presentatevi in gruppo. Mettetevi d’accordo con gli altri amici e parenti, in modo da sapere quando vanno e dividersi gli orari per le visite.