Cosa fare per far sì che il neonato smetta subito di piangere?

27 Aprile 2018

Il pianto è l’unico mezzo di espressione che hanno i neonati. Come genitori, dobbiamo conoscere il motivo del lamento e fare il possibile per calmarlo. L’affetto, l’allattamento e le passeggiate di solito sono ottimi rimedi per far sì che il neonato smetta subito di piangere.

L’arrivo di un bambino è una grande gioia per la famiglia. Per questo, quando vostro figlio piange, la reazione normale o immediata è di prenderlo in braccio. A volte può andare bene, ma ci saranno coloro che vi diranno “lasciatelo piangere”. E, siccome le sue necessità dipendono dai suoi genitori, è normale che lo facciano perché andiate da loro.

Non ci sono formule magiche per far sì che il neonato smetta subito di piangere, ma metodi, tecniche e capacità sviluppate da pediatri e genitori.

Le ragioni per cui il neonato piange

Come genitori, e ancora di più se lo siamo per la prima volta, abbiamo davanti a noi un compito da portare avanti ogni giorno: imparare ad interpretare i segnali del neonato. Le possibili cause per cui il bambino piange sono molte, tra cui:

  • Ha fame: è la più comune e forse la più facile da risolvere, tramite il seno della madre.
  • Coliche: i gas presenti nel suo stomaco possono farlo piangere spesso.
  • Pannolino sporco: il fastidio dovuto a questo lo può far innervosire tanto da farlo piangere per chiedere la vostra attenzione.
  • Sonno: anche se può sembrare facile addormentarsi dalla stanchezza, per i neonati non è così semplice. Possono irritarsi e non riuscire ad addormentarsi.
  • Bisogno di affetto: è normale che reclamino la vostra attenzione e vostre dimostrazioni di affetto, e anche che piangano per questo.
  • Cambiamenti di temperatura: esprimeranno il loro disagio nei confronti di questi cambiamenti con il pianto.
  • Dentini: i loro denti spingendo sulle gengive e rompendole causano in loro dolore. Risultato: il pianto.
  • Salute: se il vostro bambino non si sente bene, magari a causa di un quadro virale come la febbre o per qualsiasi altro disturbo, piangerà. Può essere che questo pianto sia diverso, per cui dovete saperlo interpretare quando compare.
Neonato che piange

Cosa fare per far sì che il neonato smetta subito di piangere?

I punti sopra citati espongono le cause più comuni del pianto dei neonati. Nonostante ciò, ricordatevi che a volte il vostro bambino può piangere senza una ragione apparente.

Ad ogni modo, i genitori possono imparare a calmare il proprio figlio. Per questo, vi elenchiamo delle tecniche di base che ogni genitore dovrebbe conoscere per fare in modo che il neonato smetta subito di piangere. Considerate questi consigli:

  • Cullarlo: se c’è un posto preferito dal neonato, questo sono di sicuro le braccia dei suoi genitori. Anche solo trovarsi tra le loro braccia genera sicurezza.
  • Portarlo a fare una passeggiata: che sia anche solo per la casa o in giardino, questa sensazione di movimento e esperienza visuale lo calmerà. A volte il vostro bambino avrà bisogno di più intrattenimento e dovrete prendere l’automobile e portarlo a fare un giro su questa. Alla lunga può diventare una cattiva abitudine, però funziona davvero.
  • Un massaggio: una crema idratante e le mani della mamma saranno un ottimo antidoto per fare in modo che il bambino smetta di piangere.
  • Darlo in braccio a qualcun altro: anche se non lo credete possibile, anche il neonato vuole sperimentare. Nonostante le vostre braccia siano le sue preferite, voler provare altre sensazioni è un processo normale nello sviluppo del bambino.
  • Sentire la mamma: perché il neonato smetta subito di piangere, prendetelo sul vostro petto e sdraiatevi perché possa sentire il vostro cuore e il suo battito. Questa posizione gli farà sentire il vostro calore e la vostra protezione. Inoltre, gli ricorderà il periodo in cui ha vissuto nel vostro ventre e questo lo calmerà.
  • Allattarlo: questa risorsa naturale non vi deluderà mai. Facendolo, potrà sentire un legame unico con voi e godrà di un contatto visivo che intensificherà ancora di più la relazione tra di voi.
Neonato che piange

Consigli aggiuntivi per far sì che il neonato smetta subito di piangere

Come madri che conoscono il proprio bambino, avrete sempre un asso nella manica. Se piange e ancora non capite perché o avete provate tutte e sei le tecniche precedenti, perché non lo portate a fare una passeggiata e interagite con lui?

Raccontategli tutto quello che fate. Mostrategli qualcosa di attraente o nuovo per lui, magari un disegno, un fiore o quello che c’è fuori dalla finestra.

Dall’altro lato, potreste optare anche per togliergli il pannolino per qualche istante, in modo che si senta libero e sperimenti anche questa nuova sensazione. Queste sono situazioni della vita di tutti i giorni in cui imparerete diversi modi per far smettere il bambino di piangere.

“Non ci sono formule magiche per far sì che il neonato smetta subito di piangere, ma metodi, tecniche e capacità sviluppate da pediatri e genitori.”

Infine, se vostro figlio non ha fame, sonno e non si sente male, è probabile che sia annoiato e abbia bisogno di un po’ di respiro. Anche nella sua tenera e precoce età, il vostro bambino sperimenterà un processo di crescita in cui avrà bisogno di esplorare nuove situazioni.

Per cui, questi consigli semplici e alla vostra portata vi permetteranno di calmare il neonato in modo naturale. Il miglior strumento è, ovviamente, l’amore che solo voi come genitori potete offrirgli.