Perdita di peso del neonato: cause e soluzioni

· 4 Marzo 2019
La perdita di peso del neonato è un fenomeno molto diffuso e assolutamente normale

Quando il piccolo nasce, viene pesato e misurato per avere dei dati di riferimento che serviranno per capire come sta crescendo con il passare del tempo. In alcuni casi, tuttavia, i neonati non prendono i chili che ci si aspetta, anzi li perdono. In questo articolo parliamo della perdita di peso del neonato.

Sentendosi dire che il proprio bambino sta perdendo peso, probabilmente i genitori penseranno di non averlo accudito al meglio o che è malato. La perdita di peso del neonato, tuttavia, è un fenomeno molto diffuso e assolutamente normale; quindi non c’è motivo di preoccuparsi.

I neonati dimagriscono con la loro prima evacuazione

Il dimagrimento fa parte di questa prima fase di crescita alla quale il pediatra deve prestare molta attenzione. Non dovete pensare che si tratti di un errore da parte vostra, che il latte materno non è sufficiente o che è denutrito.

Quando deve allarmarci la perdita di peso del neonato? Se il medico nota che il piccolo non aumenta di peso in modo corretto o che dimagrisce sempre di più, dovrà verificare la situazione il prima possibile per scongiurare uno scompenso e complicazioni che possono nuocere alla salute del bambino.

Quali sono le cause della perdita di peso del neonato?

Forse penserete che questo problema non interesserà i vostri figli perché li allattate solo con latte materno e sotto loro richiesta. Tuttavia, abbiamo stilato una lista delle cause che spiegano il normale dimagrimento del neonato:

  • Espulsione del meconio: dopo diverse ore dalla nascita, i neonati effettuano la loro prima evacuazione, meglio nota come meconio. Questa sostanza è la somma di tutti gli elementi ingeriti nel ventre e ha un peso pari a 90 grammi.
  • Urina: come succede agli adulti, anche i neonati perdono liquidi e peso quando fanno pipì.
  • Piccole porzioni di cibo: un neonato all’inizio non assume molto cibo, come faceva attraverso il cordone ombelicale. Il suo stomaco è piccolo e chiederà solo quello di cui ha bisogno. Il suo corpo, inoltre, deve adattarsi alla nuova forma di alimentazione.

Anche i neonati bruciano calorie mentre dormono o si muovono. Anche questo, dunque, influirà sul dimagrimento globale.

Una domanda complessa: quando peso perde un neonato?

Al momento attuale non esistono informazioni precise sulla quantità di grammi che perde un neonato. Alcuni possono perderne davvero pochi e altri tendono a dimagrire di più. Non disponendo di dati esatti, possiamo parlare solo di percentuali approssimative.

In generale, gli esperti dicono che in condizioni normali i neonati perdono tra il 5 e il 7% del loro peso, dove il 10% rappresenta il limite massimo. Se si supera questo valore, bisogna trovare con urgenza una soluzione perché in caso contrario si mette a rischio la salute del bambino e le conseguenze possono essere fatali.

I neonati perdono tra il 5 e il 7% del loro peso

Cosa fare se il bambino non prende abbastanza peso?

Neonato nel lettino d'ospedale

Questa situazione non capita a tutti i neonati, ma qualora si presentasse, si raccomanda di rivolgersi a uno specialista affinché individui la causa del problema.

Una consulente professionale in allattamento materno può essere l’alleata migliore quando il piccolo non riesce a prendere bene il seno, per correggere una cattiva suzione o se la mamma ha difficoltà a produrre il latte.

Consultare uno specialista per individuare la causa della perdita di peso del neonato è indispensabile.

Se il dimagrimento si deve a una scarsa nutrizione, è fondamentale individuare la causa e scartare qualsiasi tipo di infezione, ad esempio le infezioni alle vie urinarie consumano buona parte delle calorie impedendo al piccolo di aumentare di peso.

Possibili soluzioni al dimagrimento del neonato

Allattamento al seno

Se la radice del problema riguarda il modo in cui si somministra il latte materno o qualsiasi altro fattore relativo all’allattamento, scoprire questi utili consigli:

  • Dare il seno al neonato anche se non piange.
  • Dormire accanto al neonato per motivarlo a fare le sue poppate notturne.
  • Se il piccolo si addormenta durante l’allattamento al seno, bisogna toccargli i piedi o il viso per farlo continuare a mangiare.
  • Fare attenzione a quante volte urina. Sei volte è il minimo.
  • Estrarre il latte materno e darlo al bambino con una siringa (senza ago).

Sappiamo che non è semplice sentirsi dire che il proprio bambino non sta prendendo sufficiente peso, ma fidatevi del pediatra e seguite i suoi consigli. Ascoltate il vostro istinto, state certe che tutto andrà bene!