Quando cambiare la misura del pannolino ad un neonato?

9 Gennaio 2019
Capire quando cambiare la misura del pannolino del proprio figlio può non essere semplice. Vi diamo qualche consiglio in questo articolo.

Sul mercato ci sono tanti tipi di pannolini, di diverse dimensioni e con vari vantaggi. Tuttavia, magari non avete idea di quando cambiarne la misura. In questo articolo vi daremo alcuni consigli per identificare il momento giusto per cambiare la misura del pannolino di vostro figlio.

Consigli per cambiare la misura del pannolino ad un neonato

Le principali marche di pannolini hanno tutte le misure possibili, anche per i neonati prematuri e per quelli che non riescono ad andare in bagno da soli. Molti si basano sul peso del bambino per determinare le dimensioni, però queste possono cambiare a seconda della marca.

1. Le piccole taglie solo durante i primi giorni

Vi sorprenderete di quanto cresca in fretta il vostro bambino. Anche dal momento in cui è nato fino a che non uscirà dalla clinica noterete dei cambiamenti. Per darvi un’idea, un bebè di sei mesi misura il doppio che da appena nato.

Per questo, la cosa migliore è comprare pochi pannolini di taglia piccola poiché dureranno molto poco, sebbene vengano usati più di 5 al giorno. Il primo pannolino che userete però non dovrà essere di piccola taglia, soprattutto se il bambino pesa più di 3,5 kg.

bambino con pannolino

2. Ci sono molte perdite

Uno dei principali segnali del fatto che è arrivato il momento di cambiare misura, è che il pannolino non riesce a contenere tutti i bisogni del bambino.

3. Prestate attenzione alle istruzioni del fabbricante

Nella maggior parte dei casi, i pannolini hanno delle misure standard, ma ciò non significa che non cambino da una marca all’altra. Il dato che vi aiuta a sapere quali scegliere è il peso del bambino. Ecco una tabella generale:

  • Taglia 0: fino a 3 kg.
  • Taglia 1: da 2 a 5 kg.
  • Taglia 2: da 3 a 6 kg.
  • Taglia 3: da 4 a 9 kg.
  • Taglia 4: da 7 a 18 kg.
  • Taglia 5: da 12 a 25 kg.
  • Taglia 6: più di 15 kg.

Come vedete, le taglie variano in base al peso. Pertanto, dovete provare quella che si adatta meglio al suo corpo. Un consiglio: se il vostro bebè pesa 5 kg però è abbastanza “alto”, è preferibile comprare la taglia 3 (da 4 a 9 kg) anziché la 2 (da 3 a 6 kg).

4. Gancetti e chiusure: stringimento perfetto

Un altro modo per capire se è tempo di cambiare la misura del pannolino al neonato è analizzare quanto gli sta stretto. Le parti elastiche sulle gambe non devono segnargli la pelleSe succede, comprate una taglia più grande.

In vita, deve essere abbastanza largo da non stringergli dopo che ha finito di mangiare e per muoversi in libertà. Inoltre, fate attenzione alle chiusure: se restano troppo aperte o non arrivano all’altezza dell’ombelico del bebè, probabilmente non è più adatto.

cambiare il pannolino ad un bebè

5. Segni sul corpo

Ecco un altro modo per sapere quando è tempo di comprare un pannolino più grande al vostro bebè. Delle macchie rosse sulle gambe o sui fianchi, o una dermatite difficile da curare possono evitarsi o ridursi con un pannolino meno stretto.

Nel caso in cui il bambino abbia intorno ai due anni, potrà indicarvi lui stesso se non si sente a suo agio. Se prova a toglierselo o se i suoi movimenti sono poco fluidi, comprategli dei pannolini di una taglia in più.

Se avete ulteriori dubbi al riguardo, chiedete consiglio ad un pediatra