Tipi di fasciatoi per neonati che dovete conoscere

14 Febbraio 2019
Se avete appena avuto un bambino o state per partorire, vi interesserà sapere quali sono i tipi di fasciatoi per neonati più usati e utili per cambiarlo.

Se siete in dolce attesa, è probabile che veniate assalite da molti dubbi. Dal quelli più seri, relativi alla gravidanza e al parto, fino a quelli più semplici rispetto a gli oggetti di cui avrete bisogno per prendervi cura del vostro amato bebè. In questo articolo vi parleremo di principali tipi di fasciatoi per neonati, con le loro caratteristiche e peculiarità, in modo che possiate scegliere quello più adatto a voi.

i fasciatoi per neonati sono assolutamente indispensabili, dato che vi permetteranno di cambiare i pannolini al vostro bambino praticamente ovunque. Oltre a proteggere l’igiene del piccolo, vi permetteranno di stabilire una connessione speciale. Tenendolo disteso e comodo sul fasciatoio, infatti, potrete coccolarlo, dargli un massaggio, parlargli e mostrargli il vostro amore.

Un fasciatoio è un piccolo materassino su cui adagerete il neonato per cambiargli il pannolino, da qui il suo nome. Vi consigliamo di sceglierne uno comodo, pratico, facile da lavare e che vi permetta di tenere sempre a portata di mano tutti gli elementi di cui avrete bisogno.

Quali sono i migliori fasciatoi per neonati?

1. Materasso fasciatoio

Tra tutti i tipi di fasciatoi per neonati è sicuramente quello più basico. Consiste in un piccolo materasso, generalmente plastificato, rivestito con un tessuto morbido e lavabile. È molto comodo e lo potrete posizionare su qualsiasi superficie. I principali vantaggi sono che è facilmente trasportabile e occupa pochissimo spazio.

2. Fasciatoio gonfiabile

Si tratta di modelli di fasciatoi per neonati pensati per quando viaggiate con il bambino. Sono elaborati con un tappetino in PVC atossico che può essere gonfiato rapidamente. Vi consigliamo di coprirlo con un panno in modo da essere ancora più comodo per la pelle del bimbo. Certamente sono la migliore soluzione per quando trascorrerete qualche giorno lontani da casa. Nelle giornate normali, meglio comunque usare un fasciatoio del primo tipo.

Tipi di fasciatoi per neonati

3. Cassettiera fasciatoio

Questa è l’opzione più robusta e completa, perfetta per la casa. È un vero e proprio mobile con cassetti, scomparti e spazio sufficiente per riporre sia abiti che prodotti per l’igiene. Presenta un comodo materasso sulla parte superiore, con il vantaggio di avere molto spazio ai lati. Viene generalmente posizionato in una stanza apposita o anche in camera da letto e ci sono modelli dotati di ruote per garantire una maggiore mobilità.

Tra tutti i tipi di fasciatoi per neonati, questo è uno dei più popolari perché consente di ottimizzare lo spazio, tenendo in ordine e organizzando tutto ciò che è necessario per la cura e la pulizia del vostro neonato.

4. Fasciatoio per il bagno

È un modello simile a quello precedente, ma con il vantaggio che incorpora una piccola vasca al suo interno. Sebbene sia molto pratico, offre meno scompartimenti e spazi in cui conservare i prodotti e gli abiti del bambino.

Sono disponibili in vari tipi, pieghevoli e non. In alcuni è possibile eliminare la vasca e diventano dei normali fasciatoi a cassettiera.

Mamma lava neonato

5. Fasciatoio a forbice

Questi tipi di fasciatoi sono pieghevoli. Ce ne sono con o senza vasca e sono perfetti se avete poco spazio a disposizione, dato che potrete nasconderli sotto il letto o dietro una porta, quando non è necessario utilizzarli.

6. Borsa fasciatoio

È praticamente indispensabile averne una, indipendentemente dal modello che già avete in casa. Utilissima per portare pannolini, salviette, panna, cambi, ecc, vi consentirà di fare il cambio pannolino in qualsiasi momento: al parco, in macchina, in spiaggia… Avrete sempre a portata di mano un comodo fasciatoio e tutto il necessario per occuparvi dell’igiene del piccolo.

Come avete visto, ci sono ben 6 tipi di fasciatoi per bambini tra cui scegliere. Alcune soluzioni sono più adatte alla casa, altre a viaggiare, altre ancora vi toglieranno dai guai nei momenti di emergenza. Siamo sicuri che, grazie a queste informazioni, riuscirete e scegliere quello che meglio si adatta alle vostre esigenze e stile di vita. Fate sempre attenzione a preferire materiali e prodotti di qualità, elaborati in modo consapevole e nel pieno rispetto della salute dei bambini

  • Chambergo, D. R. B. (2003). Dermatitis del área del pañal
  • Pérez, E. Z., Fernández, a T., & Zambrano, a Z. (2007). Asociación Española de Pediatría. Dermatitis Del Pañal