Il dolce e meraviglioso odore dei bimbi

· 30 agosto 2017

Esiste qualcosa di più dolce e meraviglioso dell’odore di un bimbo? Esiste qualcosa che ci intenerisce di più accendendo in noi tutti i sensi come la dolce fragranza dei nostri bambini?

Probabilmente in questa vita ci sono poche cose così meravigliose e indimenticabili, come l’odore del nostro piccolo.

Nessun aroma ci commuove tanto e si dimostra indispensabile come il suo bimbo, che ci avvolge e sommerge in un’oasi d’amore e protezione.

Al pari delle anime, l’odore ed il sapore delle cose rimane per molto tempo, disposto a farci ricordare…e con una minuscola e quasi impalpabile goccia della sua essenza, sostiene e determina l’immensa struttura del ricordo.

Marcel Proust, Il ricordo delle cose passate

mamma-abbraccia-suo-figlio

L’odore di un bimbo in sintonia con il paradiso

Vari studi dimostrano che il profumo dei bimbi crea dipendenza nelle mamme come le droghe per alcune persone. Questo ha un significato evolutivo, in quanto rafforza il legame madre-figlio.

Come succede? Analizziamo  come si produce questa reazione biologica naturale così correlata alle funzioni materne.

Il naso è il principale motore per la ‘connessione emozionale” con il sistema limbico del nostro cervello che prende il nome di rinencefalo.

I bulbi olfattivi sono collegati con l’amigdala, che governa l’istinto, tra cui quello materno. Parallelamente il nostro cervello produce dopamina, un ormone direttamente relazionato alle ricompense.

bimbo-che-dorme-avvolto-da-coperta

Questo significa che l‘odore dei nostri bimbi si associa a sentimenti di amore e protezione così intensi che la sua dolcezza ci risulterà sempre più inebriante.

Durante la gravidanza si produce un forte aumento della sensibilità olfattiva, nel momento del parto questa produce un’esplosione neurale favorendo l’imprinting. Studi recenti hanno affermato che le modifiche nell’olfatto che si producono durante la gravidanza e nel post parto conferiscono alla madre una percezione più fine ed acuta.

Questo fenomeno è indispensabile per la creazione del legame madre-figlio a livello neurale.

 

Un segno che ci ricorderemo per tutta la vita: il primo forte legame nella rete di sensazioni che uniscono la mamma con i suoi figli. Di fatto, entro le 24 ore una madre è capace di distinguere l’odore di suo figlio tra molti altri. 

mamma-sorride-a-suo-figlio

L’odore dei figli per la comunicazione emozionale

La realtà è che quando una mamma culla, abbraccia e bacia i suoi figli, le sue mani, braccia e petto diventano pura espressione d’amore. Allo stesso modo, quando il bebè si accoccola tra le braccia della sua mamma, entrambi stanno parlando senza dire una parola.

Questa comunicazione emozionale attraverso piccoli gesti è una delle sensazioni più belle di questa fase, che viene ricordata da tutte le madri nel momento in cui i bimbi iniziano a crescere.

 

È un peccato che non sia possibile conservare in un flaconcino il profumo del nostro bambino, uno degli odori più potenti della nostra vita e uno dei nostri ricordi più dolci, teneri e puri.