Le migliori ricette per il terzo trimestre di gravidanza

· 22 Gennaio 2019
La dieta per il terzo trimestre di gravidanza deve includere cibi nutrienti e sani, ma non è vero che bisogna mangiare per due!

Il terzo trimestre di gravidanza richiede un’alimentazione particolarmente ricca. Quest’ultimo periodo della gestazione è accompagnato da maggiori bisogni energetici. Ecco allora che bisogna pensare a ricette che, oltre ad essere facili da preparare, siano soddisfacenti e gustose.

Nell’ultimo trimestre di gravidanza vi sentirete sicuramente molto stanche e soffrirete di alcuni dolori dovuti all’aumento di peso e ai movimenti del bambino. È in questi novanta giorni che si svolge lo sviluppo del cervello del neonato e aumentano le proporzioni della sua struttura ossea.

Ecco perché è necessario incorporare nutrienti specifici e in quantità maggiore per accompagnare la salute di entrambi. I medici, probabilmente, vi consiglieranno alcuni integratori specifici, ma in nessun caso potranno sostituire i pasti principali. Nel caso delle vitamine, dovrebbero essere consumate attraverso alimenti naturali e di qualità.

In termini di quantità, i nutrizionisti dicono che dovrebbero essere consumate 350 calorie in più rispetto a quelle normalmente consumate. Cioè, se una donna segue una dieta di 1800 kcal al giorno, durante la gravidanza dovrà arrivare fino alle 2150 kcal.

Ad ogni modo non esistono formule magiche che siano valide per qualsiasi donna: tutto dipende dall’Indice di Massa Corporea (BMI) e da ciò che il medico consiglierà, a seconda dei casi.

donna incinta su divano mangia arance

Nutrienti e vitamine essenziali nel terzo trimestre di gravidanza

  • Acidi grassi Omega 3: sono necessari per lo sviluppo cerebrale del bambino, del sistema circolatorio e della retina.
  • Calcio: dovreste aumentarne l’assunzione di circa 400 milligrammi al giorno, in modo che la madre conservi le scorte di questo elemento chimico.
  • Iodio: anch’esso importante anche per il cervello del bambino, può essere assunto grazie a determinati integratori.
  • Vitamina D: l’organismo produce questa vitamina quando la pelle è a contatto con il sole e trasforma il colesterolo. Alcuni minuti di esposizione ai raggi solari, ogni giorno, sono sufficienti semmai assieme a un maggior consumo di tuorlo d’uovo.

Dal portale della salute MedlinePlus consigliano di mangiare pane, biscotti e cereali integrali. Inoltre, per quanto riguarda i prodotti lattiero-caseari, la stessa rivista afferma che “il consumo di latte scremato, pari all’1% o al 2%, può ridurre notevolmente la quantità di calorie e grassi ingeriti“.

Ricette efficaci per il terzo trimestre di gravidanza

Come consiglio, ricordate che è importante consumare ogni pasto con la dovuta calma. È essenziale mangiare lentamente, migliorando in tal modo la vostra digestione. Cercate di non abusare dei grassi (soprattutto di origine animale) e sforzatevi di ingerire alte quantità di fibre e frutta (almeno 5 pezzi al giorno).

Riso con baccalà al curry

Si tratta di un piatto tipico e gustoso, che fornisce idrati, omega 3 e proteine.

Ingredienti

  • Riso integrale 160 grammi
  • 200 grammi di baccalà (merluzzo salato)
  • 1 peperone
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 uova
  • Curry, due cucchiaini di tè
  • Curcuma, 1 cucchiaino
  • Sale
  • Olio d’oliva
  • Acqua

Preparazione

  1. Mettete, in una padella, olio d’oliva, peperone, cipolla e aglio tritati.
  2. Fate rosolare per circa 8 minuti con un pizzico di sale.
  3. In mezzo litro di acqua bollente, mettere il baccalà tagliato a pezzi. Quando si sfalda per bene in seguito all’ebollizione, aspettate un minuto e poi toglietelo dalla pentola.
  4. Aggiungete riso, curry e curcuma alle verdure. Mescolate per 1 minuto nell’acqua della cottura del merluzzo.
  5. Lasciate cuocere per 18 minuti e versate il baccalà precedentemente preparato.
un piatto di riso con baccalà al curry

Insalata di pasta con noci e mela

Questa ricetta è perfetta per chi desidera assaporare un piatto leggero, fresco e facilmente digeribile. Vediamo rapidamente come prepararla:

Ingredienti

  • 200 grammi di fusilli
  • 4 mele
  • 50 grammi di noci sbucciate
  • sale
  • 1 limone
  • 2 cucchiaio di olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di miele

Preparazione

  1. Cuocete la pasta, a parte, come di normale in acqua salata.
  2. In una ciotola, disponete il succo di limone e immergete le mele sbucciate, tagliate a cubetti.
  3. Scolate la pasta e versatela in un piatto. Dopo che si è raffreddata (oppure lasciandola calda così com’è), aggiungere le mele, poi le noci e condite usando l’olio d’oliva e un cucchiaino di miele.

Raccomandazioni

  • Non dimenticate di pesare gli ingredienti. In questo modo, se preparerete un’insalata di pasta a mezzogiorno, potrete evitare di esagerar con i carboidrati, bilanciando con verdure o proteine nel corso della giornata.
  • Dovrete pianificare e mantenere una dieta che includa anche le giuste quantità di prodotti caseari non grassi, frutta, verdura, legumi, cereali e carni. Sono tutti ingredienti che svolgono un ruolo importante e che favoriranno lo sviluppo del bambino.
  • Fate attività fisica, evitando uno stile di vita sedentario. Pilates o nuoto sono sicuramente tra le migliori opzioni.
  • È altamente sconsigliato mangiare carne o pesce crudi, anche le salsicce fresche vanno evitate.

Infine, non dimenticate che bere acqua è fondamentale. L’idratazione rappresenta certamente un aspetto cruciale, soprattutto perché il vostro fabbisogno di liquidi adesso è doppio. Come consiglio di massima, cercate di non scendere mai sotto i 2 litri di acqua al giorno.