Rilassamento per bambini: 5 semplici esercizi

· 10 maggio 2018

“Tutti abbiamo bisogno di ricaricare le pile a volte. Per rendere al massimo nella vita il rilassamento è fondamentale, e questo vale anche per i più piccoli. Ecco 5 semplici esercizi per favorire il rilassamento per bambini.”

Di seguito vi indichiamo 5 semplici esercizi di rilassamento per bambini così che potrete insegnare a vostro figlio come riposarsi a dovere e ricaricare le pile.

Nonostante l’infanzia sia una tappa in cui i bambini sono pieni di energia, bisogna comunque aiutarli a mantenersi attivi in modo che non subiscano crolli improvvisi.

Durante l’apprendimento, di qualsiasi natura, risulta molto utile imparare questa tecnica perché attraverso di essa i bambini imparano a staccare la spina e a rilassarsi così da poter tornare in azione con maggiore energia, entusiasmo e interesse.

Anche se sembra che la vita dei bambini sia composta solo da divertimento, dovete tenere conto che essere in continuo apprendimento può risultare stancante a livello mentale come a livello fisico.

Gli esercizi di rilassamento per bambini che vi proponiamo funzionano per piccoli di diversa età. Non si richiede qualche tipo di metodologia, ma molta empatia, pazienza e perseveranza.

“Questi semplici esercizi di rilassamento per bambini possono essere praticati giornalmente senza nessun riscaldamento precedente.”

5 Semplici esercizi di rilassamento per bambini

1. Esercizi di respirazione

Questo esercizio è una delle tecniche di rilassamento più efficace sia per i bambini che per gli adulti. Fate sdraiare comodo il bambino, fategli chiudere gli occhi e poggiare una mano sul petto e una sullo stomaco.

Dopodiché chiedetegli di immaginare a mo’ di gioco di essere una fisarmonica e quindi dover respirare profondamente e lentamente dalle narici e esalare sempre molto lentamente tramite la bocca.

Invitatelo a realizzare almeno 5 respirazioni, per poi riposare e iniziare nuovamente. Accompagnatelo durante gli esercizi così che si senta confortato dalla vostra presenza.

Ultima raccomandazione, applicate questa tecnica prima di andare a dormire dopo un bagno caldo. Sicuramente il piccolo dormirà profondamente per tutta la notte.

rilassamento per bambini

2. L’abbraccio del peluche

Questo esercizio è indicato per rilassare i muscoli dei più piccoli. L’attività consiste nel chiedere al piccolo, che si trova già nel lettino o nella culla, di inspirare profondamente e di abbracciare un peluche (o un piccolo cuscino) con molta forza.

Successivamente, poco a poco, guidatelo nel diminuire la tensione nelle braccia mentre espira lentamente dalla bocca. Il risultato di questa tecnica si traduce in un rilassamento fisico e mentale.

3. Il gioco del piumino o della palla

Questo esercizio di rilassamento per bambini può fungere anche come gioco. In questo modo il bambino potrà metterlo in pratica anche con gli amici o i fratelli.

Consiste nel far sdraiare il proprio compagno, fargli chiudere gli occhi, e realizzare dei massaggi lungo le sue estremità come se il piccolo avesse un piumino in mano.

L’esercizio è ugualmente efficace se realizzato con una piccola pallina. Dopo 3 o 5 minuti si cambia turno e si ricomincia. Fate da guida al piccolo così da assicurarvi che l’esercizio sia svolto nel modo corretto.

4. Massaggi superficiali

Questa tecnica consiste semplicemente nel massaggiare vostro figlio. Non serve essere degli esperti. Basta trovare del tempo per aiutare il piccolo a rilassarsi.

Un massaggio si può tradurre come carezze dolci sulla schiena del piccolo con un goccio di olio essenziale. Più lenta è l’azione e più sarà rilassante.

Il massaggio sulla schiena è solo un’alternativa, potete anche provare a massaggiare i palmi delle mani o le piante.

rilassamento per bambini

5. Esercizi di visualizzazione

Gli esercizi di visualizzazione tornano utili sopratutto all’ora di dormire nel caso in cui il bambino abbia paura o si sia appena svegliato da un brutto sogno.

Dovrete essere voi a guidare l’attività chiedendo al piccolo di chiudere gli occhi mentre gli accarezzate dolcemente la fronte. Dopodiché dovrete descrivere luoghi, situazioni o oggetti piacevoli, il tutto mentre il piccolo cerca di immaginarli nella sua mente. In questo modo concentrerete la sua attenzione su concetti positivi e dimenticherà, poco a poco l’incubo.

In generale, la soluzione più semplice è leggere o raccontare qualche storiella, in modo interpretativo, così da distrarli. Tuttavia, altri genitori optano per tenere e cullare il piccolo tra le braccia mentre gli cantano una ninna nanna.

Speriamo che questi semplici esercizi per il rilassamento dei bambini vi siano utili in modo da poterli applicare ogni volta che c’è la necessità.

Considerate però che se vostro figlio si stressa molto nella sua vita quotidiana e dimostra una rigidezza anormale nei suoi muscoli, non dovete esitare a consultare subito uno specialista.