Allergia al sudore nei bambini: tipi e prevenzione

25 Aprile 2019
Molti bambini soffrono di allergia al sudore, causata da diversi fattori. Nell'articolo di oggi vi spieghiamo tutto quello che dovete sapere su quest'argomento.

La sudorazione è la risposta del corpo all’aumento della temperatura, che abbassa la temperatura interna facendo evaporare il sudore attraverso la pelle. Tuttavia, sono frequenti i casi di allergia al sudore nei bambini.

Le cause comuni, legate alla sudorazione, che possono peggiorare i sintomi sono lo sport, le elevate temperature e lo stress emotivo.

Di conseguenza, il sudore si può tradurre in una reazione atopica, in forma di bollicine o macchie rosse. In ogni caso, se questo succede a vostro figlio, è importante rivolgervi al vostro pediatra, per valutarne le cause e definire il trattamento.

La sudorazione nella prima infanzia

La pelle dei neonati e dei bambini è particolarmente sensibile e, con l’aumento della temperatura corporea, può subire alterazioni, come quelle causate dall’allergia al sudore.

Anche se l’eruzione può comparire in qualsiasi punto del corpo, è più comune sul torace e le estremità.

La comparsa di macchie si accompagna spesso da prurito ed irritabilità dei piccoli. E, contemporaneamente, questi sintomi possono causare mal di testa o palpitazioni.

Tipi di allergia al sudore nei bambini

Problemi come la dermatite, l’orticaria o la disidrosi sono associati all’allergia al sudore nei bambini. Vediamo quali sono le tipologie e come distinguerle.

1. Dermatite atopica

La dermatite atopica si caratterizza per l’arrossamento del viso. Compare sulla fronte e le guance, e si estende alla testa, i polsi, i gomiti, le ginocchia, le caviglie ed il collo.

In generale, la comparsa della dermatite atopica è promossa dal contatto con agenti irritanti come il sapone o i detergenti, ma anche dal caldo e il sudore.

Per questo motivo, si consiglia di sciacquare ed asciugare la pelle del bambino con delicatezza. Questo eviterà che il sudore o altri prodotti irritanti entrino in contatto con la pelle.

Dermatite atopica

2. Orticaria

Questo secondo tipo di allergia al sudore si manifesta sulla pelle con macchie rosse e, a volte, prurito. L’infiammazione colpisce principalmente le braccia, le gambe e il petto, ma può comparire in qualsiasi parte del corpo del bambino.

L’orticaria può scomparire da sola dopo qualche ora o pochi giorni. Tuttavia, questa manifestazione della pelle può essere molto fastidiosa.

Per questo motivo è sempre meglio consultare il medico, per valultare la possibilità di prescrivere un farmaco che riduca il gonfiore o il prurito.

3. Disidrosi

La sudorazione e l’umidità sono i fattori scatenanti di questa patologia dermatologica, e a volte dolorosa, dei neonati. Questo tipo di allergia al sudore si assimila all’eczema, e si manifesta sui piedi e le mani.

È una patologia cutanea acuta e cronica che si caratterizza per la formazione di lesioni con aspetto di piccole vesciche. Il trattamento è locale e si basa sull’applicazione giornaliera di un antisettico e di un unguento antinfiammatorio per alleviare il dolore.

“Anche se le eruzioni possono comparire in qualsiasi parte del corpo, sono più comuni sul torace e sulle estremità”

Che possiamo fare per prevenire l’allergia al sudore dei bambini?

Nella maggior parte dei casi, la reazione al sudore scompare dopo pochi giorni. Per dare sollievo al bambino usate una crema idratante che riduca il prurito e limita la comparsa dell’eruzione.

In ogni caso, è sempre meglio prevenire che curare. Per questo, vi proponiamo una lista di semplici indicazioni che vi permetteranno di sapere come dovete trattare l’allergia al sudore. Prendete appunti!

  • Attenzione con i prodotti chimici, il loro uso può aumentare i sintomi.
  • Quando il bambino si fa la doccia, usate acqua tiepida o fredda per diminuire la possibilità di comparsa di nuove eruzioni cutanee.
  • Scegliete vestiti di cotone invece di tessuti sintetici, per favorire la traspirazione.
  • Scegliete vestiti traspiranti per praticare sport, in questo modo eviterete la sudorazione eccessiva.
  • Evitate le spugne, che possono danneggiare la pelle sensibile.
Allergie della pelle

  • Tagliate le unghie del bambino per evitare che si provochi ferite nelle zone colpite dall’eruzione cutanea.
  • Le creme antinfiammatorie possono essere un’ottima soluzione per ridurre il gonfiore.
  • Non vestite il bambino troppo pesante e fate attenzione ai cambi di temperatura quando si passa da un luogo ad un altro.
  • Mantenete la pelle pulita ed idratata.

Consultate il medico!

Prima di concludere, dovete sapere che quest’allergia dei bambini è molto comune ed è dovuta alla reazione della pelle sensibile alla sudorazione.

In ogni caso, non preoccupatevi eccessivamente, perché tende a migliorare usando semplici precauzioni. Inoltre, crescendo, questo tipo di problemi tende a scomparire.

In ogni caso, come genitore, è importante sapere come agire. Rivolgetevi a un dermatologo, con l’obiettivo di identificare la causa e definire un eventuale trattamento.

  • Boguniewicz, M., Covar, R. A., & Fleischer, D. M. (2010). Trastornos alérgicos. In W. W. Hay, M. J. Levin, J. M. Sondheimer, & R. R. Deterding (Eds.), Diagnóstico y tratamiento pediátricos, 19e. McGraw-Hill Education. https://doi.org/10.1016/j.biocon.2004.03.011
  • Young, S. H. (2005). Alergias. Ediciones Granica SA.