Squame sulla pelle del neonato: sintomi, cause e rimedi

· 29 Gennaio 2019
La comparsa di squame sulla pelle del neonato è un fenomeno comune durante le prime settimane di vita. Se questo accade a vostro figlio, non allarmatevi.

La pelle del neonato è estremamente fragile e continuerà a cambiare aspetto durante le prime settimane di vita. Questo potrebbe includere la comparsa di una piccola quantità di “squame” che non dovrebbe allarmare i genitori, poiché si tratta di qualcosa di assolutamente normale. Ma cosa sono queste squame sulla pelle del neonato?

La presenza di squame sulla pelle del neonato può verificarsi in qualsiasi parte del corpo. Di solito, si verifica soprattutto su mani, piante dei piedi e in prossimità delle caviglie. Ciò si deve al fatto che tutti i bambini perdono lo strato esterno della loro pelle nelle prime due o tre settimane di vita.

Inoltre, la quantità di scaglie sulla pelle può variare. Spesso, essa dipende dai tempi del parto: se è stato prematuro o, al contrario, ritardato. In altri casi, possono apparire come risultato di condizioni patologiche e che, evidentemente, richiedono un trattamento.

Tuttavia, un certo grado di secchezza dopo la nascita è completamente normale e di solito si assiste a condizioni che passano facilmente da sole. In generale, questo non richiede particolari attenzioni da parte vostra.

Cause delle squame sulla pelle del neonato

Se la pelle del vostro bambino sembra particolarmente secca o comincia a presentare i sintomi della desquamazione, nelle settimane dopo la nascita, conoscere le cause di tale manifestazione cutanea può alleviare ogni preoccupazione. Vediamole dunque assieme, qui di seguito:

1. Ittiosi

Desquamazione e secchezza possono essere causate da una condizione genetica chiamata ittiosi. Questa condizione provoca la formazione di squame sulla pelle del neonato, appunto, ma anche prurito e distacco di parti della pelle.

Il pediatra sarà in grado di diagnosticare questa condizione nel bambino, in base alla storia clinica della famiglia e dopo aver eseguito un’accurata visita. Durante questo test, il medico, di solito, tende a prelevare un campione di sangue o di pelle.

Non esiste una cura per l’ittiosi, ma l’applicazione regolare di creme allevia la secchezza e migliora le condizioni della pelle del neonato.

2. Eczema

In alcuni casi, desquamazione e pelle secca sono causati da una condizione della pelle chiamata eczema (meglio nota come dermatite atopica). L’eczema può causare macchie secche, rosse e pruriginose sul derma del vostro bambino.

volto di bambino con squame sulla pelle

Questa condizione di solito non appare immediatamente nel periodo post-natale, ma può svilupparsi più tardi durante l’infanzia. La causa esatta è sconosciuta, ma si ritiene che diversi fattori possano scatenarne il focolaio. Per esempio, l’esposizione a sostanze irritanti come alcuni shampoo e detergenti.

Suggerimenti per ridurre le squame sulla pelle del neonato

Se il piccolo sembra essere a disagio, a causa della desquamazione della pelle, la cosa più importante da fare è sforzarsi per alleviare questo fastidio. Oltre alle cure, l’amore e l’attenzione speciale dei genitori è ciò che lo aiuterà di più. Questi sono alcuni suggerimenti che vi permetteranno di ridurre le squame sulla pelle del piccolo:

1. Bagni con acqua calda

L’acqua calda asciuga la pelle delle persone di qualsiasi età, compresi i neonati. Se il vostro bimbo presenta delle squame sulla pelle, meglio scegliere una temperatura non troppo calda. I bagni con acqua calda sono l’ideale per la pelle sensibile di un neonato, stando sempre attenti alle raccomandazioni speciali per l’igiene di questi bambini.

“La quantità di squame sulla pelle può variare. Spesso, questo dipende dal fatto che il parto è stato prematuro o se la nascita è stata ritardata”.

2. Usare shampoo adatti ai bambini

Per aiutare a trattare e prevenire la desquamazione della pelle, basterà lavare il neonato con uno shampoo appositamente formulato per i bambini. È probabile che il sapone per adulti sia troppo aggressivo per la sua pelle delicata.

3. Installare un umidificatore

L’uso di un umidificatore a casa può fare la differenza nel trattamento della pelle del vostro bambino. Si tratta di speciali apparecchi che aumentano il livello di umidità all’aria, aiutando a trattare e prevenire la desquamazione della pelle.

Usare un umidificatore è estremamente semplice: posizionatelo nella stanza in cui il bambino trascorre più tempo e lasciatelo in funzione per alcune ore, ogni volta che noterete l’aria particolarmente asciutta.

4. Limitare il tempo del bagno

I bagni possono avere un effetto negativo sulla pelle del bambino. Periodi eccessivamente prolungati a contatto con l’acqua possono eliminare gli oli naturali e lasciare il bambino più suscettibile alla desquamazione. Pertanto, ridurre il tempo del bagno provocherà un miglioramento assai rapido della condizione della pelle del bambino.

un bebè viene lavato nella bagnarola

5. Idratare spesso il bambino

Mantenere costanti i livelli di acqua nell’organismo dei neonati è un aspetto da non trascurare mai. La routine stabilita per l’allattamento al seno o la somministrazione di latte artificiale deve essere seguita con attenzione, rispettando sempre la giusta frequenza. L’alimentazione e l’idratazione aiutano a proteggere la salute della pelle.

Come avete visto, anche se visivamente questo problema può destare grande preoccupazione, in realtà la desquamazione nei neonati è qualcosa di normale e molto frequente. In ogni caso, ora che conoscete meglio quali sono le possibili cause e rimedi, sarete in grado di individuare l’origine del problema e risolverlo adeguatamente.