4 esperimenti con l’acqua per bambini

· 25 novembre 2018
Creare con le nostre stesse mani nuovi metodi di apprendimento sarà sempre l'opzione migliore. Per questo, quando arriva il momento di insegnare ai bambini le proprietà dell'acqua, l'ideale è creare degli esperimenti con l'acqua facili e divertenti che i vostri figli non dimenticheranno mai.

Durante la loro vita, i nostri piccoli devono imparare alcune leggi di base della fisica e della chimica. Quale modo migliore per farlo quindi che attraverso il gioco o con esperimenti con l’acqua per bambini!

Ci sono esperimenti facili che potete fare insieme ai vostri figli in casa; in questo modo, potrete introdurli nel magico mondo della scienza in modo divertente.

Gli esperimenti con l’acqua sono il miglior modo di spiegare loro la scienza che si cela dietro al comportamento di questo elemento. Per i bambini sono perfetti, perché così risveglieremo in loro la curiosità e l’interesse per i fenomeni scientifici.

Esperimenti con l’acqua per bambini

Qui vi presentiamo alcune attività con cui potrete divertirvi insieme ai vostri figli, a casa, grazie alla scienza:

1. Il pepe che fugge

Per fare questo esperimento con l’acqua avrete bisogno di:

  • Acqua
  • Un piatto fondo
  • Pepe macinato
  • Sapone liquido

Procedimento:

  • Versare nel piatto un po’ d’acqua.
  • Versare una spolverata di pepe macinato sull’acqua, fino a coprirne la superficie.
  • Prendere una piccola goccia di sapone liquido e impregnarci quindi leggermente la punta di un dito.
  • Infine, toccare la superficie dell’acqua con la punta del dito.

In questo ultimo passaggio, potrete vedere come il pepe si allontana rapidamente dal punto in cui avete toccato l’acqua; una parte di questo cadrà sul fondo, mentre l’altra si allontanerà verso i bordi del piatto.

Che cosa succede?

Le molecole di acqua sono unite tra loro tramite dei legami; questo permette che lo strato superficiale permetta a una sostanza leggera di rimanere sospesa su di esso.

Questo effetto viene chiamato tensione superficiale ed è quello che permette al pepe macinato di galleggiare. In seguito, però, il detergente fa sì che questa diminuisca, interferendo con le forze di coesione tra le molecole.

Quando questa tensione si rompe e il pepe non ha modo di rimanere sospeso, inizierà ad allontanarsi, che sia verso il fondo del piatto o verso i bordi dello stesso.

Due bambine fanno esperimenti con l'acqua

2. Arcobaleno in bottiglia

Materiale:

  • Una bottiglia di plastica trasparente
  • Miele
  • Sciroppo di mais
  • Sapone per i piatti
  • Acqua
  • Olio
  • Alcool
  • Coloranti alimentari.

Procedimento:

  • Con i coloranti, diamo un po’ di colore a sciroppo di mais, acqua, olio e alcool; utilizzate però un colore diverso per ogni liquido.
  • Versiamo i liquidi che abbiamo ottenuto in una bottiglia; iniziamo con il miele, poi proseguiamo in questo ordine: sciroppo di mais, sapone per i piatti, acqua, olio e alcool. Bisognerà utilizzarne una quantità sufficiente a formare uno strato di almeno 1 cm per ogni liquido.
  • Alla fine, i liquidi rimarranno separati in strati senza mescolarsi gli uni con gli altri; così, formano un bellissimo arcobaleno che potremo ammirare alla luce.

Che cosa succede?

La densità è la misura della forza con cui le molecole si concentrano in un oggetto solido, liquido o gassoso. Ogni sostanza ha una densità caratteristica e questo esperimento si basa su tale differenza.

I liquidi con più molecole, ovvero con una densità maggiore, sono più pesanti e di conseguenza rimarranno nel fondo della bottiglia senza mescolarsi con gli altri; mentre invece quelli più leggeri rimarranno in cima.

“Gli esperimenti con l’acqua risvegliano la curiosità e l’interesse per i fenomeni scientifici nei bambini.”

3. Il ciclo dell’acqua

Per questo esperimento, avrete bisogno di:

  • Una bottiglia di plastica trasparente
  • Acqua
  • Colorante alimentare blu
  • Dei pennarelli.

Procedimento:

  • Disegnare il cielo con il sole e alcune nuvole nella parte superiore della bottiglia.
  • Poi versare un po’ d’acqua nella bottiglia senza superare la metà e richiuderla.
  • Posizionare la bottiglia dove batte il sole per un po’ di tempo.
  • L’acqua nel fondo della bottiglia alla fine evaporerà scaldandosi con il sole, salirà e poi inizierà a formare delle gocce d’acqua nella parte superiore della bottiglia.

Che cosa succede?

Nella bottiglia si ricrea in modo semplice il ciclo dell’acqua che avviene sulla Terra; poiché il sole la scalda, questa sale nell’atmosfera sotto forma di vapore acqueo e crea le nuvole che la accumulano.

In seguito, questo vapore che si trova nelle nuvole si condensa e, quando incontra una corrente di aria fredda, cade sotto forma di pioggia. Questo è uno degli esperimenti con l’acqua più utilizzati per far conoscere la scienza ai bambini.

4. Acqua che cammina

I materiali necessari per questo esperimento sono:

  • Acqua
  • 3 recipienti trasparenti della stessa grandezza
  • Tovaglioli di carta
  • Coloranti alimentari blu e giallo.

Procedimento:

  • Riempire due dei recipienti di acqua fino alla metà.
  • Mescolare l’acqua in uno dei recipienti con il colorante giallo e poi quella nell’altro con il colorante blu.
  • Poi mettere i tre recipienti in fila (quello vuoto nel mezzo).
  • Piegare due tovaglioli di carta per creare delle strisce.
  • Mettere uno degli estremi di una striscia nel recipiente con acqua gialla e l’altro nel contenitore vuoto. Infine, fare lo stesso con l’altra striscia, nell’acqua blu.

Osservate come l’acqua si trasferisce dai recipienti posizionati agli estremi nel contenitore vuoto al centro tramite i tovaglioli carta, facendo diventare in questo modo il colore verde.

Esperimenti con l'acqua

Che cosa succede?

Le molecole di acqua si uniscono tra di loro e con tutto ciò che è a contatto con loro; questa proprietà viene chiamata adesione. Si può apprezzare anche la capillarità; ovvero, la capacità che hanno i liquidi di salire attraverso gli spazi di un materiale poroso.

In questi esperimenti con l’acqua per bambini, si osserva come le molecole si legano alla carta del tovagliolo, ma allo stesso tempo rimangono unite al resto del liquido. Si mostra inoltre come l’unione di due colori primari possa formare un altro colore.

L’acqua è l’essenza della nostra vita e del nostro piane, per cui attraverso questi esperimenti con l’acqua possiamo far risaltare la sua importanza e apprezzarne le proprietà.

Questo tipo di attività, oltre ad essere estremamente economiche e divertenti, sono anche molto educative, perciò il loro valore complessivo è davvero importante.

Per concludere, divertitevi insieme ai vostri figli scoprendo il mondo che vi circonda senza uscire di casa. Aprite così a loro la porta verso il meraviglioso cammino della scienza.