L’importanza del ferro nella dieta del neonato

· 22 Marzo 2018

Il ferro nella dieta del neonato è fondamentale, poiché può prevenire malattie come l’anemia. È importante conoscere quali alimenti contengono questo minerale vitale per la salute di vostro figlio.

 

Il ferro nella dieta del neonato è importantissimo, poiché può evitare malattie come l’anemia, una delle più frequenti durante la crescita dei bambini. Questo minerale non può mancare nell’alimentazione dei più piccoli, soprattutto di età compresa tra 0 e 12 mesi.

Secondo l’Istituto di Medicina degli Stati Uniti è raccomandabile che il bambino assuma 11 mg di ferro al giorno se ha un’età compresa tra i 6 mesi e l’anno, e 7 mg al giorno se invece ha tra i 12 e i 36 mesi. Per cominciare a inserire il ferro nella dieta del neonato, impariamo a conoscere alcuni alimenti che fanno molto bene.

Alimenti contenenti ferro

Dal momento in cui il neonato inizia l’alimentazione complementare, è raccomandabile che questa sia ricca di ferro. Per questo motivo è importante inserire nella dieta del bambino alimenti che contengano questo minerale e lo aiutino ad assimilarlo. Ecco alcune raccomandazioni:

  • Vi consigliamo di evitare latte con basso contenuto di ferro, come il latte vaccino, di capra o di soia.
  • È raccomandabile ridurre il consumo di alimenti contenenti sostanze che inibiscono l’assorbimento del ferro o antinutrienti, come fibre, calcio, ossalati, fitati e fosfati.
  • È importante introdurre alimenti come la carne e il pesce sotto forma di omogeneizzato a partire dai 6 mesi di età.
  • Il neonato deve consumare alimenti che contengono vitamina C, che favorisce l’assorbimento del ferro.
Per assumere meglio il ferro, il bambino dovrebbe assumere contemporaneamente vitamina C

“Il ferro è un minerale molto abbondante nella carne bovina, nel pollo e nel pesce”

Conseguenze della mancanza di ferro nella dieta del neonato

La mancanza di ferro nella dieta del neonato può avere diverse conseguenze, tra cui, l’anemia è la più comune. Oltre a questa malattia, il bambino può andare incontro ad altri problemi di salute:

  • Sideropenia latente: mancanza di depositi di ferro nell’organismo.
  • Anemia sideropenica: influisce sull’emopoiesi; è la più comune.
  • Sideremia manifesta: mancanza di ferro plasmatico o “circolante”.
  • Danni al sistema nervoso centrale durante lo sviluppo del sistema cognitivo e psicomotorio.
  • Disturbi di memoria e apprendimento.
 “Ogni globulo rosso contiene ferro nella propria emoglobina, preposta al trasporto dell’ossigeno ai tessuti polmonari”

Come garantire il giusto apporto di ferro

La prevenzione della mancanza di ferro nella dieta del neonato deve cominciare ai 4 o 6 mesi di età, con l’introduzione di alimenti ricchi di questo minerale e di alimenti che ne favoriscano l’assorbimento. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda di garantire l’apporto di questo minerale nella dieta infantile attraverso la fortificazione, la supplementazione e la diversificazione della dieta.

L’assorbimento del ferro è più efficace se al momento della digestione sono presenti anche l’acido ascorbico e l’acido citrico.

La vitamina C, presente in frutti come l’arancia, migliora l’assunzione di questa minerale. Alcuni esperti garantiscono che sia alcuni infusi, sia il latte vaccino possono inibire l’assorbimento del ferro.

Il latte materno rappresenta per il neonato un ottimo modo di assumere questo minerale.  Dopo l’allattamento materno, un latte di proseguimento può aiutare a offrire al bambino la quantità di ferro addizionale necessaria. Ricorda che una formula di proseguimento fortificata può aiutare a integrare un’alimentazione bilanciata.

Il ferro nella dieta del neonato è importante per prevenire malattie come l'anemia

Non dimenticate di assumere il ferro in gravidanza

Anche assumere il ferro in gravidanza è essenziale.  Il vostro corpo avrà bisogno di questo minerale per mantenere sano il vostro sistema immunitario oltreché per i seguenti motivi: 

  • Durante la gravidanza, la quantità di sangue che circola nel vostro corpo aumenta. Per questo avrete bisogno di una maggiore quantità di ferro per produrre più emoglobina.
  • Avrete bisogno di più ferro per nutrire e far crescere il piccolo attraverso la placenta.
  • L’anemia dovuta a mancanza di ferro può provocare parti prematuri ed è responsabile della nascita di bambini sottopeso.

Dobbiamo stare attente che il bambino riceva la giusta quantità di ferro per uno sviluppo e una crescita corretti. L’alimentazione è molto importante e la mancanza di qualsiasi minerale fondamentale può provocare problemi di salute. Per qualsiasi dubbio riguardo a qualche alimento, è importante consultare il pediatra.