Mio nonno è un mago che inventa ricordi speciali

04 ottobre, 2020
Nonno, hai saputo amarmi in un modo speciale, diverso persino dall'amore incondizionato di mamma e papà.

Mio nonno è un mago. Il suo potere è immenso e infinito. Dal cielo mi sorride mentre, a sua volta, si gode uno dei suoi doni distintivi, che lo rendono unico e speciale. È in grado di inventare una serie inesauribile di ricordi magici e sorprendenti nella mia mente.

Supereroe dell’infanzia, sfoggiando i suoi capelli argentati nel vento e distinguendosi per il suo cuore d’oro, è il custode dei migliori momenti della mia vita. La sua barba non mi sfiora più le guance per scaldarle con un tenero bacio, ma mi vengono le lacrime quando appare il suo ricordo.

In quei momenti, vorrei solo che questa persona meravigliosa potesse scappare solo un po’ dal cielo per sentire la protezione dei suoi abbracci. Darei tutto per poter sentire le sue mani rugose accarezzare di nuovo il mio viso. Il suo bacio o il suo sguardo che parlano del suo inconfondibile amore e, soprattutto, del suo orgoglio e devozione.

Si è preso cura di me, mi ha educato e accompagnato. Mi ha intrattenuto con storie, ninna nanne e persino con le sue esperienze di vita. Saggezza, coraggio, intelligenza sono i valori che ogni sua storia possiede. Le sue esperienze sono un vero tesoro, la migliore eredità che potessi ricevere.

Nonno e nipote con i piccioni.

L’amore perfetto a volte non raggiunge il primo nipote.

-Welsh proverb-

 

I ricordi lasciati da mio nonno, il mago

Mio nonno, quel mago che genera ricordi, è una delle stelle più belle del cielo. Da lì, anche con la sua memoria, continua a insegnarmi e mostrarmi la strada. È quell’essere che non dimenticherò mai per la grandezza del suo essere, per la sua franchezza, piena di complicità, per la sua riservatezza.

Con mio nonno ho vissuto momenti irripetibili. Ho condiviso i miei cibi preferiti e mi sono divertito con i dolci più buoni del mondo. Ho respirato quel suo profumo così speciale così, ho fatto infinite e memorabili passeggiate con la mano nella sua mano.

Abbiamo piantato semi e abbiamo piantato alberi alberi, abbiamo trascorso interi pomeriggi in piazza, respirando l’aroma delle torte calde. Regali, dolci, carezze, abbracci e mille baci solo per me. Il mio nonno mi ha fatto sentire protetto e mi ha regalato il più piccolo capriccio.

Con te era tutto possibile

Con mio nonno al mio fianco ho toccato il cielo con un dito. Abbiamo guardato le foto insieme, parlando di ciò che abbiamo visto in TV, condividendo ogni tipo di di attività. Mio nonno mi ha spiegato cosa dicono i giornali e le riviste, e cosa suonava quella vecchia radio di casa sua.

Tra avventure e follie, c’erano i migliori discorsi e le confessioni di segreti. Un’infinità di sorprese mi venivano mostrate ogni giorno accanto a una delle persone più importanti della mia vita.

Mio nonno: bambino con il nonno.

Mio nonno, custode di un amore senza fine

Mio nonno è un mago capace di dare vita ai ricordi più belli della mia infanzia, della mia educazione. A lui devo tutto ciò che so. Parte della mia personalità, la mia fiducia in me stesso, persino la mia autostima, ce le ho anche grazie a lui.

Ha saputo amarmi in un modo speciale, diverso persino dall’amore incondizionato di mamma e papà. Come loro, accompagnandoli sempre alla pari, ha deciso di darmi tutto ciò che aveva senza chiedere nulla in cambio.

Senza ricorrere all’aiuto della tecnologia o dei social network, non si è mai perso un appuntamento importante o dimenticato un compleanno. Fino a quando la sua mente ne è stata capace. Vorrei poterlo baciare ancora.

In quel bacio nascono i ricordi che continuano oggi ad affollare la mia mente. Quegli stessi ricordi che hanno segnato la mia infanzia per sempre. Un’infanzia con un amore senza limiti o misure, quello di mio nonno, quel mago capace di sopravvivere nella mia mente.