Benefici del trekking in famiglia

30 Gennaio 2019
Il trekking in famiglia è un'ottima attività da fare tutti insieme per divertirsi, stare bene e imparare cose nuove.

Da qualche anno a questa parte si sente parlare spesso dei benefici che derivano dal trekking in famiglia. Indubbiamente, la vita ricca di impegni, sia dei genitori che dei bambini, impedisce in molte occasioni la possibilità di condividere un momento piacevole in famiglia o di evitare di cadere nella sedentarietà.

Se desiderate entrare in contatto con la natura, costruire ricordi indimenticabili e fare in modo che tutti i membri della famiglia facciano esercizio,non dimenticate di leggere questo interessante articolo sul trekking che portiamo alla vostra attenzione.

In che cosa consiste il trekking in famiglia

Il trekking, noto anche come escursionismo o hikingè un tipo di attività fisica che si pone come obiettivo l’avvicinamento delle persone alla natura, attraverso camminate lungo itinerari ben tracciati in parchi nazionali, sentieri o aeree verdi.

Si tratta di un’attività del tutto sicura. A differenza dell’esplorazione di zone isolate, che può presentare qualunque genere di difficoltà per il transito, gli itinerari di trekking si caratterizzano per essere dotati di un sistema di segnalazioni. In altre parole, si tratta di percorsi predisposti al transito di famiglie e pedoni, che comprendono strade sassose, segnaletica, sicurezza garantita da guardie forestali e indicazioni per i cittadini.

Consigli pratici per realizzare questa attività

Uno dei più grandi vantaggi offerti dal trekking è il fatto che questa attività non viene considerata uno sport di competizione. Di conseguenza, il livello di impegno richiesto è affidato alla discrezione dei membri della famiglia che lo praticano. Sono loro stessi, infatti, a stabilire la durata dell’attività e il genere di itinerario che desiderano percorrere.

Ad ogni modo, è necessario adottare alcune misure per fare in modo che l’attività risulti del tutto piacevole, per poter così godere di tutti i benefici che è in grado di offrire.

Impiego delle calzature adeguate

Il primo consiglio riguarda la scelta delle scarpe, perché saranno i nostri piedi a farsi carico della maggior parte del lavoro durante il trekking. Per prima cosa, assicuratevi che nessun membro della famiglia presenti problemi ai piedi, come calli, vesciche o unghie incarnite.

il trekking in famiglia consente di entrare in contatto con la natura e costruire ricordi indimenticabili

Dopo di che, scegliete delle scarpe sportive che siano comode e, per quanto possibile, realizzate specificamente per camminare a lungo. Può trattarsi anche di stivali da trekking che siano freschi e consentano la ventilazione del piede e che, allo stesso tempo, offrano sicurezza e stabilità.

Idratazione

Tutti i membri della famiglia devono portare con sé il proprio thermos di acqua fresca. Possono scegliere di utilizzare ognuno una piccola tracolla che contenga una bottiglia d’acqua, un piccolo asciugamano per il sudore, spuntini sani o frutta fresca, un paio di calzini di ricambio e una maglietta pulita, nell’eventualità che la giornata si riveli particolarmente calda.

Protezione per la pelle

È importante utilizzare una protezione solare con fattore 50 per il viso e il corpo, che andrà nuovamente applicata ogni ora. Allo stesso modo, si raccomanda l’impiego di berretti o cappelli.

Il trekking in famiglia ha come scopo l’avvicinare le persone alla natura mediante passeggiate lungo itinerari predisposti in parchi nazionali, sentieri o aree verdi.

Benefici del trekking in famiglia

I vantaggi offerti dal trekking in famiglia sono numerosi. Li elencheremo nelle righe che seguono, in modo da affrontarli uno alla volta.

Benefici per la salute

Questa attività è particolarmente vantaggiosa per la salute, perché oltre a poter essere praticata a qualunque età e in qualsiasi condizione fisica, contribuisce concretamente a combattere la sedentarietà, migliorando così il sistema circolatorio.

In questo senso, il trekking rafforza il cuore, mantiene in ottimo stato la pressione arteriosa e tonifica i muscoli della parte inferiore del corpo, come i quadricipiti, il muscolo femorale e i glutei.

D’altra parte, dedicarsi al trekking aiuta a bruciare calorie: di conseguenza, riduce i livelli di obesità. Grazie alla gradevole sensazione prodotta dalla permanenza all’aria aperta, stimola i più piccoli a svolgere esercizio fisico.

il trekking stimola i più piccoli a svolgere esercizio fisico

Benefici a livello emotivo

Fare trekking dona immediatamente un senso di rilassamento mentale, migliorando l’umore e riducendo i livelli di stress. Infatti, camminare contribuisce ad abbassare i livelli di cortisolo, l’ormone associato allo stress, mentre alza i livelli di serotonina, l’ormone legato al piacere e al benessere.

D’altra parte, praticare in famiglia questa attività aiuta a rafforzare e consolidare i legami affettivi. Inoltre, questi momenti daranno vita a ricordi meravigliosi che dureranno per sempre.

Come raccomandazione finale, tenete presente che, per realizzare questa attività, dovrete scegliere le zone suggerite dalle guardie forestali. Allo stesso modo, praticate escursioni sempre nei periodi dell’anno in cui è consentito il transito per le famiglie.