4 strategie per avere successo come mamma single

· 18 settembre 2018
Essere una mamma single non è affatto facile, e il rischio di venire travolte dalla paura di non farcela è dietro l'angolo. Ecco alcune strategie per avere successo.

Essere una mamma single non è affatto facile, e il rischio di venire travolte dalla paura di non farcela è dietro l’angolo. Ecco alcune strategie per avere successo.

Indipendentemente dal motivo per il quale siete una mamma single, ci sono molte sfide che vi ritroverete ad affrontare: gestire il vostro tempo, amministrare il vostro denaro, trovare dei momenti da trascorrere con i vostri figli… Non abbiate paura. Si tratta di sfide che complicheranno un po’ la vostra vita, ma non sono nulla che non riuscirete a superare.

In questo articolo vi diremo come uscirne con successo ed essere una mamma single esemplare per i vostri figli. Seguite queste strategie e avrete una famiglia felice, unita e forte.

1. Una mamma single deve organizzarsi

Una mamma single deve imparare a organizzarsi e gestire con efficacia il tempo e il denaro a disposizione

Come madre single vedrete che molte cose richiedono il doppio del tempo e dell’impegno, per essere portate a termine. Se fino ad ora vi eravate appoggiata al vostro partner per tenere sotto controllo il vostro disordine, vi troverete a dover migliorare, sotto questo aspetto.

Il che non è una cosa del tutto cattiva, perché vi fornisce l’opportunità di crescere e farcela da sola. I primi passi da intraprendere sono i seguenti.

  • Preparare un bilancio preventivo.
  • Programmare gli acquisti al supermercato.
  • Organizzare il menu per tutta la settimana.
  • Cucinare in anticipo e avere dei pasti pronti.
  • Stabilire un orario per mandare a dormire i bambini.
  • Creare delle routine per svolgere i lavori di casa e i compiti scolastici.

Preparando dei programmi specifici e stabilendo degli orari, i vostri figli imparano che cos’è la routine e adottano la disciplina come parte della propria vita. Non abbiate paura di affidare loro alcune responsabilità: sicuramente, si sentiranno motivati, vedendo che affidate loro qualche incarico.

2. Dotatevi di una rete sociale di appoggio

Se in precedenza eravate costrette a ricorrere all’aiuto occasionale dei vostri genitori o degli amici, questa necessità diventerà ancora più grande, ora che siete una mamma single.

Non abbiate paura di chiedere aiuto quando ne avete davvero bisogno. Le persone che possono aiutarvi sono:

  • I vostri genitori e fratelli. Di solito, sono il sostegno principale in quasi tutti i casi. Avendo un rapporto più diretto con la vostra famiglia, godrete della fiducia sufficiente per lasciare i vostri figli con loro, sapendo che staranno bene e al sicuro.
  • I vostri amici. Alcune mamme single non hanno la possibilità di fare affidamento sulla propria famiglia, per motivi personali o per l’eccessiva distanza. In questo caso, non sentitevi sole e cercate il sostegno dei vostri amici. Sia gli amici single che quelli sposati possono esservi di grande aiuto: ricordate solo di essere loro di appoggio a loro, quando saranno loro ad aver bisogno di voi.
  • La baby sitter. È sempre una buona idea disporre di una baby sitter che possa farsi carico dei vostri figli quando nessun altro è in grado di farlo. Naturalmente comporta una spesa extra, ma, se scegliete la persona adatta, si tratta di un investimento che garantisce sicurezza. Non abbiate paura di chiedere referenze ai vostri amici e domandare tutto ciò che desiderate sapere.
  • Il personale dell’asilo. Alcuni asili offrono l’opportunità di lasciare i bebè qualche ora in più, quando hanno un orario ridotto. Nel caso in cui il vostro asilo non lo consenta, informatevi per scoprire se qualche membro del personale si offre come baby sitter occasionale. I vantaggi consistono nel fatto che il vostro bebè conosce già questa persona e che la professionalità di quest’ultima è già stata valutata da altri esperti.

3. Prendetevi cura della vostra salute

Una mamma single ha particolarmente bisogno di prendersi cura della propria salute

Naturalmente, sappiamo bene che, come mamma single, desiderate dedicarvi completamente ai vostri figli. Possiamo dirvi un segreto? I vostri figli hanno bisogno di una mamma forte e sana che sia capace di prendersi cura di loro. Quindi, non dimenticatevi della vostra salute, della vostra alimentazione e degli esercizi fisici.

Sottoponetevi ai controlli medici che sono necessari. Ricordate che ci sono alcuni momenti fondamentali:

  • Dovete vedere il medico di famiglia almeno due volte all’anno, in modo che possa valutare la vostra salute generale.
  • Dovete andare dal dentista ogni 6 mesi.
  • La visita dal ginecologo e quella dall’oftalmologo devono essere effettuate ogni anno.

L’alimentazione e l’esercizio vi danno l’opportunità di insegnare delle buone abitudini ai vostri figli. Se vedono che mangiate in maniera sana e che siete attive, saranno i primi a imitarvi, e per voi sarà molto più facile incoraggiare in loro delle buone abitudini.

4. Lavorate sulle vostre emozioni

Tenete un diario, prendete nota delle vostre emozioni, disegnate, colorate, oppure fate qualunque cosa che vi aiuti a lavorare sulle vostre emozioni. Come mamma single, vi troverete ad affrontare dei momenti di calo emotivo. È perfettamente normale. Non cercate di evitare queste situazioni.

La cosa migliore è che identifichiate che cosa potete imparare e in che modo potete andare avanti. Prendete il tempo che vi serve per lasciare che queste emozioni fluiscano e poi proseguite per la vostra strada. I vostri figli impareranno che gestire i brutti momenti è possibile, e adotteranno l’atteggiamento che vedranno tenere da voi in questi momenti.

E voi? Quali sono le strategie che seguite per avere successo come mamma single?