Acido folico: a che cosa serve?

· 30 ottobre 2017

Quando una donna rimane incinta, una delle prime vitamine che le prescriverà il suo medico sarà l’acido folico. Scopriamo insieme quali sono i benefici che questa sostanza ha sulla salute.

Nonostante sia più comune trovarla in commercio con questo nome, il suo nome farmaceutico è vitamina B9. Può essere assunta in compresse o attraverso alcuni alimenti: spinaci, asparagi, uova, avocado, fagioli, lenticchie, riso, fegato di pollo o manzo, barbabietola, cavolo, bietola, lattuga a foglia larga, pomodori, mango, more, ananas, patate, avena, arachidi, corn flakes, cavolfiore, arance, broccoli, fagiolini e germe di grano.

Il nostro fegato produce acido folico, ma questo è assorbito molto rapidamente, per cui è necessario averne delle riserve. Ciò vale soprattutto per le donne in età fertile. Perciò si raccomanda di assumerne ogni giorno una certa dose, a seconda dell’età e della condizione fisica. Il consumo di acido folico è raccomandato anche agli uomini.

La dose raccomandata di vitamina B9

L'insalata contiene acido folico

A seconda delle differenti situazioni che si presentano in ogni essere umano è importante assumere acido folico. Cerchiamo di capire insieme quale potrebbe essere la vostra dose giornaliera raccomandata:

  • Uomini e donne adulti devono assumerne 400 microgrammi.
  • Le donne in gravidanza hanno bisogno ogni giorno di 600 microgrammi.
  • Le madri che allattano i loro bambini necessitano ogni giorno di 500 microgrammi.

Chiariamo che nessun eccesso è positivo, anche nel caso di questa super vitamina. I medici raccomandano di non eccedere con il consumo giornaliero, perché potrebbe portare all’inibizione dell’assorbimento della vitamina B12.

Acido folico: una vitamina utile a tutti

Se state pensando di avere un bambino, parlate con il medico. Analizzerà i livelli di acido folico di voi futuri genitori, in modo da poter stabilire una dose giornaliera per ognuno.

Sì, avete letto bene. Anche gli uomini hanno bisogno di acido folico, soprattutto quando vogliono avere un bambino: questa vitamina rafforza gli spermatozoi e riduce il rischio di trasmettere al piccolo alcune patologie congenite.

L’acido folico non è esclusivamente per le donne incinte, chiunque può prenderne una compressa al giorno.

Questa vitamina, considerata da molti esperti come miracolosa a causa dei molteplici effetti che ha sulla salute, aiuta il rinnovamento delle cellule, del DNA e la riparazione dei tessuti.

Per quanto riguarda gli effetti sul feto, la presenza di acido folico è fondamentale. Aiuta la divisione cellulare che è necessaria a formare correttamente i tessuti e gli organi del bambino che si sta sviluppando nel ventre materno.

L’acido folico aiuta inoltre a prevenire l’Alzheimer e il tumore al colon.

Dato che il cervello e la colonna vertebrale sono tra i primi organi che si formano nell’embrione, solitamente si raccomanda l’assunzione di acido folico un paio di mesi prima di rimanere incinta, per garantire una riserva necessaria di questa vitamina nel corpo della donna.

La vitamina B9 previene inoltre l’anemia, poiché la sua presenza nell’organismo promuove la produzione dei globuli rossi. Assumendo questa vitamina combatterete anche il calo delle difese immunitarie e la mancanza di energia che possono incidere sulla vostra vita di ogni giorno.

Vantaggi dell’assunzione di acido folico

L'acido folico è fondamentale per una donna incinta.

Durante la gravidanza, i benefici dell’acido folico riguardano sia la madre che il feto, dal momento che riduce la possibilità di parti prematuri, di basso peso alla nascita del neonato e, inoltre, evita la presenza di malformazioni congenite.

Al contrario, la mancanza di questa vitamina durante la gestazione può essere la causa di danni neurologici nel bambino, scarso sviluppo del suo sistema osseo e malformazioni di midollo spinale e cervello. Indubbiamente, l’acido folico è molto importante per lo sviluppo dell’embrione.

Il modo migliore di assumere qualsiasi vitamina è sempre attraverso gli alimenti crudi come vegetali, ortaggi e frutta. Tuttavia, è possibile che il consumo di questi alimenti non sia una fonte sufficiente di acido folico; in questi casi è raccomandabile assumerlo in compresse o gocce. Questo metodo è perfetto anche per i bambini a cui raramente piacciono le verdure.

L’assunzione regolare di acido folico, attraverso alimenti o supplementi, ha la capacità di prevenire la depressione, l’Alzheimer e il tumore al colon.

Per essere sicure della quantità di acido folico di cui il vostro corpo ha bisogno, consultate il medico e preparatevi ad includere questa vitamina nella vostra dieta.