Ragazzi dai 12 ai 14 anni: cambiamenti in questa fase dello sviluppo

Tra i 12 ei 14 anni avvengono importanti trasformazioni a livello fisico, emotivo e sociale. Capire cosa succede ai propri figli aiuta ad accompagnarli nel migliore dei modi.
Ragazzi dai 12 ai 14 anni: cambiamenti in questa fase dello sviluppo

Ultimo aggiornamento: 24 aprile, 2022

Tutti abbiamo nozioni di base su cosa comporta l’adolescenza e sui cambiamenti che essa comporta; tuttavia, è una fase lunga che non sempre funziona allo stesso modo. I ragazzi dai i 12 ei 14 anni stanno attraversando la prima adolescenza, che è un periodo di enormi cambiamenti e trasformazioni.

Questa fase inizia con la pubertà o il periodo di maturazione sessuale. In questo modo i minori si trovano in un limbo tra infanzia e giovinezza. Questo rende difficile per loro trovare il proprio posto, né affrontare nel migliore dei modi la propria evoluzione fisica e mentale.

Anche per i genitori non è facile vivere questo processo con i propri figli e per questo oggi vi proponiamo alcune informazioni e consigli utili al riguardo. Non smettere di leggere!

Principali cambiamenti nei ragazzi dai 12 ai 14 anni

L’evoluzione che avviene durante l’adolescenza avviene su più piani, ma non sempre coincidono nel tempo. Pertanto, è possibile vedere un bambino con un corpo maturo e con un comportamento ancora infantile. O, al contrario, molto maturi mentalmente e con uno sviluppo fisico ritardato rispetto ai loro coetanei.

In ogni caso, questi sono i principali cambiamenti che ragazzi e ragazze devono affrontare in questa fase. scopo!

Il fisico che cambia

I cambiamenti fisici che derivano dalla maturazione sessuale sono i più evidenti. Sia nei maschi che nelle femmine si verifica il cosiddetto scatto di crescita puberale. Ciò implica una crescita delle dimensioni e del peso, che accompagna lo sviluppo dei seguenti caratteri sessuali secondari:

  • Nelle ragazze appare il bottone del seno e la dimensione del seno e dei fianchi aumenta. Più tardi, compaiono le prime mestruazioni.
  • Nei ragazzi, le dimensioni dello scroto e dei testicoli aumentano, la massa muscolare e la forza aumentano e compaiono emissioni notturne.

In entrambi i sessi, invece, si apprezza la crescita dei peli corporei, soprattutto sulle gambe, sotto le ascelle e nel pube. Nel caso degli uomini, anche sul petto e sul viso. Inoltre, la pelle diventa più grassa e può comparire la temuta acne giovanile.

Tutti questi cambiamenti sono mediati da processi ormonali, guidati dall’ormone della crescita, dagli androgeni (nei ragazzi), dagli estrogeni e dal progesterone (nelle ragazze).

Adolescente con segni di acne giovanile.
I cambiamenti nei capelli e nella pelle sono uno dei più evidenti in questa fase. E sono di particolare importanza, perché l’aspetto fisico assume particolare rilevanza per gli adolescenti.

Cambiamenti a livello cognitivo nei ragazzi dai 12 ai 14 anni

I ragazzi tra i 12 ei 14 anni si trovano già nell’ultima fase dello sviluppo cognitivo proposto da Jean Piaget: quella delle operazioni formali.

A questo punto, sono già in grado di fare uso della logica e dell’astrazione, di fare ragionamenti complessi e di stabilire filosofie morali. Inoltre, possono delineare il pensiero critico che li porta a mettere in discussione ciò che è stabilito e creare la propria scala di valori.

Tuttavia, queste abilità si stanno ancora sviluppando e non saranno completamente padroneggiate dai ragazzi fino alla tarda adolescenza.

Infine, è importante notare che durante la prima adolescenza anche il cervello continua a svilupparsi. Nello specifico, alcune regioni, come la corteccia prefrontale, non hanno terminato la maturazione, il che si traduce in impulsività e tendenza a rischiare.

Cambiamenti a livello emotivo

Se tuo figlio è nella prima adolescenza, sarai sicuramente d’accordo sul fatto che questo è uno dei cambiamenti più evidenti della fase.

A questa età, gli eventi sono vissuti con un’intensità insolita. C’è una grande labilità emotiva che può portarli dall’euforia alla tristezza senza una ragione apparente, ed è comune che appaiano sentimenti di incomprensione.

L’ambiente vicino può anche notare che il giovane è solitamente irritabile e che tende ad isolarsi in alcune occasioni. Queste reazioni emotive sono legate ai cambiamenti ormonali legati all’età e possono essere difficili da capire, anche per il bambino stesso.

A livello sociale

Come è noto, durante la prima adolescenza il gruppo dei pari diventa rifugio e punto di riferimento. I bambini di età compresa tra 12 e 14 anni richiedono sempre più indipendenza e cercano di separarsi relativamente dalla famiglia per connettersi con i loro coetanei.

Cercheranno di inserirsi nel gruppo sociale, di condividere codici e rituali e, in definitiva, di appartenere. A volte, questo può causare stress e sofferenza e li porterà anche a prendere decisioni sbagliate se le emozioni non vengono gestite correttamente.

Alcuni consigli per i genitori di bambini dai 12 ai 14 anni

Come genitori dobbiamo affrontare questi processi con i nostri figli ed è normale che a volte non sappiamo come agire. Pertanto, vale la pena prendere in considerazione le seguenti raccomandazioni per accompagnarle al meglio.

Fate attenzione al suo stile di vita

Lo stile di vita di ogni persona inizia a prendere forma nell’infanzia, ma si consolida nell’adolescenza.

Ora non possiamo più controllare completamente cosa mangiano i nostri figli, quanto dormono o cosa fanno durante il giorno. Pertanto, è essenziale che comprendano il valore delle buone abitudini e far sì che decidano di attuarle per proprio desiderio e non per obbedienza.

È particolarmente necessario prendersi cura delle ore di sonno, poiché la tendenza degli adolescenti è quella di rimanere alzati fino a tardi e questo può portare a notevoli privazioni.

Inoltre, la dieta e l’esercizio fisico devono essere visti come forme di cura di sé e di materializzazione dell’autostima. Non come mezzo per inserirsi nell’ideale di bellezza stabilito dall’ambiente, in quanto ciò potrebbe portare a disturbi alimentari.

adolescente sveglio all'alba con il telefono
La tendenza a stare alzati fino a tardi, tipica dell’adolescenza, è rafforzata dall’uso improprio degli schermi. Pertanto, è fondamentale intervenire a favore di buone abitudini igieniche e sanitarie.

Accogliete con gioia la sua crescita

Per tante mamme e papà è difficile vedere come, da un giorno all’altro, i loro figli dai 12 ai 14 anni si siano trasformati e siano ora giovani, irascibili e indipendenti. È importante non prendere sul personale il loro comportamento e fare un buon lavoro interiore per poterli accompagnare con amore e calma.

Inoltre, è necessario offrire progressivamente l’autonomia che i bambini richiedono, poiché si trovano in un momento evolutivo di costruzione della propria identità e consolidamento dei legami con i coetanei.

Non esitate a porre dei limiti

Infine, non dimenticare che gli adolescenti hanno ancora bisogno di limiti. Per quanto si oppongano a loro, forniscono la guida, la sicurezza e la coerenza necessarie per volare via dal nido.

Ovviamente, questi limiti devono essere flessibili e adeguati all’età e alla maturità del giovane, ma devono essere sempre presenti. Rispetto, responsabilità e sincerità possono essere le massime che si chiedono all’adolescente da casa.

Raccomandazioni finali

In breve, i ragazzi tra i 12 ei 14 anni stanno attraversando una delle fasi più complicate dello sviluppo umano. E, per lo stesso motivo, genitori e figli devono essere consapevoli di ciò che sta accadendo e arrivare a capirlo.

Parlare con i ragazzi dei cambiamenti fisici ed emotivi, di cosa possono aspettarsi e dei modi migliori per gestire queste trasformazioni è un compito molto importante. Tali conversazioni possono essere imbarazzanti all’inizio, ma è fondamentale non rimandarle o evitarle.

Date, infine, ai ragazzi dai 12 ai 14 anni dei validi strumenti al momento giusto: farà la differenza nelle loro vite.

Potrebbe interessarti ...
Come pensano gli adolescenti: spieghiamo questi esseri misteriosi
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
Come pensano gli adolescenti: spieghiamo questi esseri misteriosi

Finita l'infanzia, i nostri figli diventano spesso creature incomprensibili e ribelli. Vi spieghiamo come pensano gli adolescenti per aiutarvi a ca...



  • Águila Calero, G., Díaz Quiñones, J., & Díaz Martínez, P. (2017). Adolescencia temprana y parentalidad. Fundamentos teóricos y metodológicos acerca de esta etapa y su manejo. MediSur, 15(5), 694-700.
  • Picó, A. M. (1991). Factores que controlan el aumento de crecimiento durante el estirón puberal (Doctoral dissertation, Universitat d’Alacant-Universidad de Alicante).
  • Triskier, F. J. (2006). Algunas especulaciones respecto a las modificaciones neurobiológicas durante la adolescencia. VERTEX, Revista Argentina de Psiquiatría, 17(70), 424. http://www.editorialpolemos.com.ar/docs/vertex/vertex70.pdf#page=25