Gonfiore in gravidanza: consigli e rimedi per ridurlo

Il gonfiore è un disturbo comune soprattutto durante il terzo trimestre di gravidanza. Sapere come ridurlo e alleviarlo vi aiuterà a vivere meglio la vostra esperienza.
Gonfiore in gravidanza: consigli e rimedi per ridurlo

Ultimo aggiornamento: 26 luglio, 2021

Il gonfiore in gravidanza è un problema che affligge molte donne. Man mano che la pancia cresce, l’intero corpo della donna si trasforma, e anche coloro che non hanno mai sofferto di edema, improvvisamente iniziano a manifestarlo.

Durante la gravidanza, il gonfiore è un disturbo comune, soprattutto nel corso del terzo trimestre. E come la lombalgia, il bruciore di stomaco, la stitichezza o la stanchezza cronica, può disturbare questa fase felice.

Per farvi capire perché vi capita, come potete alleviarlo e sapere se preoccuparvi o meno, vi presentiamo le principali caratteristiche e alcuni consigli e rimedi per il gonfiore in gravidanza.

Gonfiore alle gambe durante la gravidanza: il più comune di tutti

Uno dei disturbi che affliggono maggiormente le donne incinte è il gonfiore alle gambe.

La maggior parte dell’edema in questa parte del corpo è direttamente correlata alla pressione dell’utero, in costante crescita, sulle vene del bacino e sulla vena cava (vena che trasporta il sangue dagli arti inferiori al cuore). È dal risultato di questa pressione che il flusso sanguigno si riduce e la linfa si accumula nei tessuti.

È comune avere i piedi gonfi durante l'ultimo trimestre di gravidanza.

La ritenzione di liquidi in gambe, caviglie, piedi e dita crea alcune irregolarità nella mobilità delle gestanti e, insieme all’aumento del peso corporeo, rende difficile il periodo gestazionale.

Consigli e rimedi contro l’edema alle gambe

Sebbene il problema delle gambe gonfie durante la gravidanza non possa essere completamente evitato, esiste un modo per ridurlo.

Si consiglia di mettere le gambe in acqua fredda, quindi passare all’improvviso all’acqua calda e continuare ad alternare una temperatura e l’altra per almeno 5 minuti. Questa procedura viene eseguita per stimolare i vasi sanguigni e quindi diminuire la ritenzione di liquidi.

Per ridurre l’edema, le donne incinte dovrebbero seguire una dieta ricca di frutta e verdura diuretiche come pomodoro, papaya, arancia e asparagi. Inoltre, si consiglia di bere infusi di Sambuco, Tarassaco o Verbena, tra le altre piante medicinali innocue per la salute sia della donna che del suo bambino.

Ostetrici e ginecologi consigliano alle donne incinte con gambe gonfie di adottare anche alcuni cambiamenti nel loro stile di vita:

  • Bere molti liquidi.
  • Evitare il cibo spazzatura.
  • Mangiare a basso contenuto di sale.
  • Indossare abiti larghi.
  • Fare attività fisica regolare.
  • Non stare in piedi o seduta per molto tempo, cioè adottare posizioni alternate.
  • Sdraiarsi sulla schiena e alzare le gambe.
  • Avere un drenaggio linfatico manuale.
  • Evitare di indossare i tacchi.

“Il gonfiore in gravidanza è associato al ciclo stesso e ai cambiamenti fisici che la donna subisce. Il più delle volte è un sintomo comune di gravidanza”

Gonfiore alle gambe in gravidanza: quando preoccuparsi

Tutti i disagi e le malattie associate o meno alla gravidanza che si verificano durante questo periodo dovrebbero non preoccupare, ma far sorgere qualche dubbio nelle donne incinte. A volte, un piccolo sintomo allarmante può essere il segnale che vi avverte di un’eventualità più grave.

Un lungo e breve periodo di aumento di peso, dolore nella zona del collo e formicolio alle mani con difficoltà a muovere le dita possono indicare un problema ai reni. Il gonfiore associato a questi altri sintomi dovrebbe ricevere cure mediche il prima possibile.

Il gonfiore in gravidanza è molto comune in tutte le donne.

Parlate con il vostro ginecologo dell’edema e di come ridurlo, e scoprite di più su quando il gonfiore alle gambe può anche essere un segno di un’altra condizione come la preeclampsia o la presenza di un coagulo di sangue. 

In breve, fai sempre attenzione ai cambiamenti improvvisi che il tuo corpo può subire durante la gravidanza.

Consigli per affrontare il gonfiore in gravidanza

Durante la gravidanza, è comune che le labbra, il naso, le mani, il seno, le caviglie o i piedi si gonfino. Inoltre, le donne con gravidanze multiple tendono a manifestare gonfiore in gravidanza con maggiore intensità.

Se vivete in un clima con temperature elevate o se avete concepito un bambino artificialmente, sarete anche più inclini all’edema durante la gravidanza.

Non trascurate mai i segnali che il vostro corpo emette, ma rilassatevi e godetevi appieno la gravidanza. Come vi abbiamo detto, la maggior parte delle volte queste infiammazioni non causano grossi problemi e scompaiono dopo il parto.

Potrebbe interessarti ...
Gravidanza senza sintomi: è normale?
Siamo MammeLeggi in Siamo Mamme
Gravidanza senza sintomi: è normale?

Avere una gravidanza senza sintomi non significa necessariamente che c'è qualcosa che non va nelle condizioni di salute della madre o del bambino.