Psoriasi e gravidanza: cosa dovreste sapere

Sebbene la psoriasi sia una malattia che non ha cura, quando si manifesta durante la gravidanza, ci sono varie opzioni terapeutiche.
Psoriasi e gravidanza: cosa dovreste sapere
Maria del Carmen Hernandez

Scritto e verificato da la dermatologa Maria del Carmen Hernandez.

Ultimo aggiornamento: 08 gennaio, 2023

La maggior parte delle donne in gravidanza sperimenta un miglioramento della psoriasi durante questa fase. Tuttavia, può verificarsi anche un’intensificazione dei sintomi. Inoltre, in molti casi la depressione può svilupparsi perché la qualità della vita è generalmente scarsa. In questo spazio vi diciamo tutto ciò che devi sapere.

Cos’è la psoriasi?

La psoriasi è una malattia infiammatoria, cronica e sistemica caratterizzata dalla presenza di tipiche lesioni cutanee. Colpisce infatti il 2,5% della popolazione. Questa malattia è associata a diverse comorbilità che la persona presenta:

  • Depressione.
  • Malattie infiammatorie intestinali.
  • Malattia cardiovascolare.
  • Sindrome metabolica.
  • Artrite psoriasica.

È una malattia che comporta un notevole carico psicologico e fisico con un impatto negativo sulla qualità della vita di chi ne soffre. Inoltre, la salute della madre e del bambino deve essere presa in considerazione nella gestione della psoriasi durante la gravidanza.

Sintomi della psoriasi in gravidanza

La psoriasi si manifesta con placche eritematose ben definite ricoperte di scaglie perlacee sulle aree estensorie delle estremità, sopra le ginocchia e i gomiti, sul cuoio capelluto e nella regione lombosacrale.

Le prime manifestazioni della psoriasi compaiono solitamente tra la seconda e la quarta decade di vita. Pertanto, la comparsa della patologia coincide con gli anni riproduttivi della donna. Inoltre, durante la gravidanza si verificano importanti cambiamenti endocrini e immunitari, che possono portare all’esacerbazione della malattia.

Classificazione della psoriasi

La psoriasi è classificata in due tipi:

  1. Tipo 1: Ha una storia familiare positiva e inizi prima dei 40 anni.
  2. Tipo 2: non presenta una storia familiare e si verifica dopo i 40 anni.

Come si giunge a una diagnosi?

La diagnosi di psoriasi avviene attraverso i sintomi presentati dalla donna e di solito non richiede una biopsia. A loro volta, le placche possono essere pruriginose e dolorose. Infatti, quando la squama viene asportata mediante raschiatura, si possono osservare sottili punti sanguinanti, detti segno di Auspitz.

Alcune indagini per la diagnosi sono l’interessamento della regione periombelicale, delle unghie e dei glutei. Anche le diagnosi differenziali che si possono considerare sono le seguenti:

  • Dermatite atopica.
  • Pitiriasi rosea.
  • Dermatite da contatto.
  • lichen planus.
  • Sifilide secondaria.
  • Micosi fungoide.
Quando i reperti cutanei sono caratteristici di placche eritematose e squamose ben circoscritte che si presentano simmetricamente sulle superfici estensorie, la diagnosi di psoriasi è semplice.

Gestione della psoriasi durante la gravidanza

Il primo trimestre di gravidanza è il periodo con la più alta probabilità di teratogenicità indotta da farmaci. Pertanto, la psoriasi deve essere controllata o in remissione prima del concepimento per ridurre al minimo le potenziali riacutizzazioni durante la gravidanza.

terapie topiche

I farmaci topici sono il trattamento di prima linea durante la gravidanza. Di conseguenza, i livelli sistemici non si svilupperanno abbastanza alti da causare effetti avversi nel neonato. Inoltre, in condizioni limitate di psoriasi, idratanti ed emollienti dovrebbero essere l’opzione di scelta, poiché non generano effetti negativi significativi e sono ben tollerati.

I corticosteroidi topici sono sicuri per le donne in gravidanza se usati in modo appropriato:

  • Facendo attenzione al dosaggio.
  • Rispettandro della durata della terapia.
  • Quantità dell’applicazione.

Fototerapia

L’UVB a banda stretta è considerato un trattamento di prima linea quando è necessario un approccio sistemico. Secondo gli studi del Journal of the American Academy of Dermatology, nessun parto pretermine o anomalie fetali sono state associate a questo trattamento.

Durante la procedura UVB, la protezione solare deve essere applicata sul viso per prevenire lo sviluppo del melasma (una condizione comune nelle donne in gravidanza in cui compaiono macchie marroni). Inoltre, i livelli di acido folico devono essere controllati insieme a una corretta integrazione vitaminica.

Terapie sistemiche orali non consentite

Il metotexato è un farmaco classificato nella categoria X dalla FDA. È controindicato durante la gravidanza, poiché è stata dimostrata la sua capacità abortiva, mutagena e teratogena.

L’acitretina è un retinoide di seconda generazione che presenta un elevato rischio teratogeno, soprattutto durante il primo trimestre di gravidanza. Da parte sua, la ciclosporina può attraversare la barriera ematica della placenta e raggiungere valori nella circolazione del bambino fino al 50% della concentrazione plasmatica materna.

Psoriasi e gravidanza

La psoriasi può influenzare profondamente la salute mentale e la qualità della vita delle persone, con un onere ancora maggiore per le donne in gravidanza. A sua volta, l’insorgenza della condizione coincide solitamente con il massimo degli anni riproduttivi per le donne, il che limita l’azione terapeutica.

Tuttavia, questa condizione non influisce sulla capacità di una donna di rimanere incinta e non è associata ad aborto spontaneo o ad alcun difetto alla nascita.

Potrebbe interessarti ...
4 efficaci rimedi contro la psoriasi
Siamo Mamme
Leggi in Siamo Mamme
4 efficaci rimedi contro la psoriasi

La psoriasi è una malattia che provoca la formazione di squame sulla pelle di chi ne è affetto. In questo articolo presentiamo 4 rimedi contro la p...



  • Greb JE, Goldminz AM, Elder JT, Lebwohl MG, Gladman DD, Wu JJ, Mehta NN, Finlay AY, Gottlieb AB. Psoriasis. Nat Rev Dis Primers. 2016 Nov 24;2:16082. doi: 10.1038/nrdp.2016.82. PMID: 27883001
  • Chi CC, Wang SH, Wojnarowska F, Kirtschig G, Davies E, Bennett C. Safety of topical corticosteroids in pregnancy. Cochrane Database Syst Rev. 2015 Oct 26;(10):CD007346. doi: 10.1002/14651858.CD007346.pub3. PMID: 26497573.
  • Menter A, Korman NJ, Elmets CA, Feldman SR, Gelfand JM, Gordon KB, Gottlieb A, Koo JYM, Lebwohl M, Lim HW, Van Voorhees AS, Beutner KR, Bhushan R. Guidelines of care for the management of psoriasis and psoriatic arthritis: Section 5. Guidelines of care for the treatment of psoriasis with phototherapy and photochemotherapy. J Am Acad Dermatol. 2010 Jan;62(1):114-135. doi: 10.1016/j.jaad.2009.08.026. Epub 2009 Oct 7. Erratum in: J Am Acad Dermatol. 2021 Feb;84(2):586. PMID: 19811850.
  • Petri M. Immunosuppressive drug use in pregnancy. Autoimmunity. 2003 Feb;36(1):51-6. doi: 10.1080/0891693031000067296. PMID: 12765471.
  • Nair PA, Badri T. Psoriasis. 2020 Nov 20. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2021 Jan–. PMID: 28846344.

Il contenuto di Siamo Mamme è solo a scopo educativo e informativo. In nessun caso sostituisce la diagnosi, la consulenza o il trattamento di un professionista. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.