4 attività divertenti per bambini iperattivi

23 Aprile 2019
I bambini iperattivi possono avere dei seri problemi di condotta. Sono sempre irrequieti, sia a casa che a scuola. Scoprite in questo articolo le migliori attività che si possono fare con loro.

I bambini iperattivi possono avere dei seri problemi di condotta. A casa sono sempre irrequieti e a scuola sconvolgono la tranquillità della classe. Sembra che non esiste attività o nessuno al mondo che può farli rilassare o intrattenerli per qualche minuto.

I piccoli che sono iperattivi in genere alterano l’equilibrio di un gruppo di bambini, fino quasi a diventare fastidiosi per quelli che vogliono leggere, disegnare o giocare in pace. Per gli insegnanti sono un vero mal di testa, per i vicini possono essere motivo di lamentela. Le gite che si vogliono fare, in qualsiasi luogo, più che in tempo di svago si trasformano in momenti di duro lavoro, passato a monitorare continuamente il loro comportamento.

Abbiamo scritto questo articolo, con l’intento di aiutarvi a controllare vostro figlio iperattivo, offrendovi alcuni esercizi che potete fargli svolgere a casa.

Attività divertenti per bambini iperattivi

Fare puzzle

fare attività che richiedono concentrazione per aiutare i bambini iperattivi

Il puzzle “rompe” l’iperattività di un bambino. Sempre e che l’immagine da ricostruire gli interessa in qualche modo, vorrà dedicargli qualche minuto.

Una delle caratteristiche di un bambino iperattivo è che il suo centro d’attenzione cambia con una certa facilità e molto velocemente. Dopo aver sistemato i primi pezzi ed iniziato a vedere la figura, il puzzle può smettere di incuriosirlo.

È possibile che dopo un po’ trova più divertente lanciare le tessere per strada o farle tuffare nel secchio dell’acqua.

È per questo, cari genitori, che se avete un bambino iperattivo e decidete di fargli fare dei puzzle, non dovete solo affidarvi alla magia del gioco e lasciarlo solo.

Prendetevi del tempo con lui per commentare la bellezza dell’immagine che si sta formando, i colori, come potrete incorniciarla una volta terminata. In seguito la potete metterete nella sua stanza o può regalarla ad un familiare come regalo di compleanno.

Riassumendo: anche quando gli offrite un’attività che per altri può essere estremamente rilassante, ricordate che vostro figlio ha bisogno di maggiori incentivi per restare attento ed interessato.

Oltre ai paesaggi, alle figure di animali o qualsiasi altra immagine, i puzzle con figure geometriche risultano essere adeguati per questi piccoli.

Disegnare schemi

Disegnare schemi, greche o cornicette, può trasmettere un po’ di calma a vostro figlio.

Chiedetegli, per esempio, se vuole cambiare le decorazioni della sua cameretta aggiungendo un suo tocco personale.

Disegnate delle greche o altri modelli intorno alla sua stanza, per esempio nella parte bassa delle pareti, quasi vicino al pavimento. Per fare questo costruitevi uno stencil e disegnatela dove verrà applicata.

Quando vostro figlio torna da scuola, chiedetegli di aiutarvi. Che prenda pennelli e colori e disegni insieme a voi.

Questa attività lo terrà occupato gran parte del pomeriggio e forse anche per qualche giorno.

Fare esercizi fisici divertenti

esercizio fisico e attività all'aperto

Gli esercizi fisici possono aiutarlo a bruciare questa energia che ha in più. Approfittate anche per allenarvi ed invitatelo a giocare a baseball, pallacanestro o calcio nel cortile.

Collaborare in casa

I compiti domestici sono un tempo prezioso per la vita dei bambini iperattivi.

Quelli che dedicano alcune ore ad aiutare ad apparecchiare il tavolo o a sbrogliarlo, e comunque a sistemare le cose, si sentono utili e soddisfatti di sé.

Stimolate la soddisfazione personale di vostro figlio, fategli vedere che vale, educatelo, fatelo sentire orgoglioso di se stesso affidandogli compiti e responsabilità che dovrà portare a termine, per il suo benessere e di quelli che gli stanno accanto.

Consigli per madri di bambini iperattivi

Mamme, bisogna avere pazienza con un bambino iperattivo. Vostro figlio ha bisogno di più attività fisica degli altri per bruciare le energie che ha.

Non gridate quando lo chiamate o gli spiegate le cose. Parlategli con un tono di voce basso e sereno.

Per niente al mondo siate violente: né verbalmente né fisicamente.

Non lo criticate e non paragonatelo ai suoi amici.

Dategli tutto il vostro amore, specialmente nei momenti di iperattività.

Spiegategli perché non va bene che si comporta in un modo o in un altro, cercate di fargli capire tutte le conseguenze che ha il suo comportamento.

Non date sempre la colpa alla sua iperattività. I bambini sono curiosi, avventurosi, esploratori per eccellenza. Quando pensate che è l’iperattività che sta avendo la meglio su di lui, prendetevi una pausa per valutare se non si tratta di un comportamento che potrebbe avere qualsiasi altro bambino della sua età.

Dedicategli il vostro tempo. Non lo lasciatelo crescere dagli altri. Lui è vostro figlio, siete voi le migliori per poterlo educare.