5 consigli per crescere dei bambini felici

· 7 Aprile 2019
Noi genitori cerchiamo in ogni modo di crescere dei bambini felici. Scopriamo insieme come possiamo farlo al meglio.

Molti genitori si preoccupano ogni giorno di più di crescere dei bambini felici. Non solo gli interessa sapere se i propri figli vadano bene a scuola o se siano in grado di fare certe cose, ma anche che si sentano felici fin da piccoli.

Gli specialisti credono che si possa insegnare ad essere felici ai bambini e persino agli adulti. Se l’ambiente che lo circonda è pieno di felicità, il bambino sarà felice. La comunicazione con i genitori fin da quando sono neonati è fondamentale perché i bambini si sentano bene.

Devono sentire che sono stati ascoltati fin dai loro primi pianti e dalle loro prime parole. I bambini felici si sentono accuditi fin da piccoli riguardo alla propria alimentazione, igiene ed educazione.

La felicità non sta non dare ai nostri figli tutte le cose migliori, che siano ad esempio comodità o giocattoli. Di solito deriva dalla fiducia nei genitori e dalla sicurezza di poter contare su di loro in ogni momento. I genitori devono appoggiare i bambini sempre, nel bene e nel male, perché loro capiscano che li avranno sempre al proprio fianco.

Comunicazione per crescere dei bambini felici

Per crescere dei bambini felici, prima di tutto la comunicazione

Noi genitori dobbiamo stabilire con i nostri figli, fin da quando sono molto piccoli, una comunicazione regolare e quotidiana. Dobbiamo parlare con loro, chiedere com’è andata la giornata a scuola e interessarci dei loro problemi e dei loro dubbi. La cosa migliore è riservare un momento durante la giornata per parlare con loro in famiglia.

Una buona idea è scegliere il momento della cena perché ci raccontino tutto quello che è successo nella giornata. Possiamo anche fare delle gite nel fine settimana o andare in vacanza, per condividere più tempo con loro e godersi appieno questa comunicazione. Possiamo fare sport assieme, come giocare a pallacanestro o a calcio, oppure organizzare attività come preparare una torta o fare dei lavoretti.

Esprimere sentimenti ed emozioni

Per crescere dei bambini felici, bisogna insegnare loro ad esprimere i propri sentimenti ed emozioni. Non solo devono dare libero sfogo alle loro emozioni, ma anche alle loro frustrazioni e alla loro rabbia. Lasciate che ve le raccontino senza restrizioni.

Quando ha già espresso tutti i suoi sentimenti, aiutatelo a trovare delle soluzioni utili. Se non lasciate che si esprima, si creeranno delle insicurezze e delle paure che possono diventare problemi in futuro.

Bambina fa le bolle di sapone

Imparare i limiti

Il fatto che noi genitori desideriamo che i nostri figli siano felici non significa che dobbiamo lasciar fare loro tutto quello che vogliono. Non conoscere i limiti e le conseguenze delle loro azioni e dei loro atteggiamenti, può creare alla lunga molti problemi nella loro vita quotidiana.

Ai bambini bisogna insegnare a comportarsi bene, ad accettare i propri problemi e a saper reagire di fronte alle situazioni difficili. I bambini felici hanno un atteggiamento costruttivo e positivo.

Per crescere dei bambini felici, farli lavorare sull’empatia

È molto importante che i bambini imparino a mettersi nei panni degli altri. Che sia con i compagni di scuola o con i fratelli, è fondamentale che sappiano mettersi nei panni delle altre persone. I bambini devono imparare ad aiutare chi li circonda.

Coltivate nei vostri bambini l’empatia, che sicuramente li aiuterà ad essere ogni giorno più felici. È anche importante che siano grati e che diano valore a tutto ciò che hanno nella loro vita. Dei genitori che li amano, cibo e salute o una casa grande in cui vivere con la propria famiglia.

Prendersi cura di un animale

Valorizzate vostro figlio

Per concludere, vi diamo un consiglio fondamentale: valorizzate sempre vostro figlio. Non fate paragoni con altri suoi compagni o con i figli dei vostri amici. Ogni bambino ha la sua personalità, le sue virtù e i suoi difetti. Curate la sua autostima e non ditegli frasi come “sei diventato un bambino cattivo” o “se continui a comportarti così non ti vorrò più bene”.

Le vostre critiche devono sempre essere positive e costruttive per far sì che il bambino cerchi sempre di migliorare o di cambiare. Fate in modo, con i vostri consigli e le vostre idee, che diventi un buon bambini in ogni situazione e ambiente, non solo in casa.

Deve anche essere un buon amico e prendersi cura delle persone e degli animali con cui convive. Cercate di crescerlo perché sia generoso, disciplinato e ordinato in ogni aspetto della sua vita quotidiana. Questi valori lo aiuteranno nella sua vita quando sarà grande e lo faranno diventare un adulto felice.