Allo zoo con i bambini, un’esperienza indimenticabile

· 18 Febbraio 2019
Se non sapete che tipo di programma fare con i vostri figli, andare allo zoo con i bambini è sicuramente un'esperienza da non perdere per tutta la famiglia.

Andare allo zoo con i bambini è sempre una buona idea, per tutta una serie di motivi che vedremo assieme in questo articolo. Non è solo un programma da fare nel week-end ma può diventare un’ottima alternativa per passare i giorni di vacanza o le feste con tutta la famiglia, per giunta passeggiando all’aria aperta.

Organizzare un’escursione allo zoo con i bambini può diventare una vera e propria avventura. Vestite i vostri bambini da esploratori, date loro un binocolo e preparate assieme i panini per il picnic. Trascorrerete una mattinata o un pomeriggio insegnandogli molte cose sugli animali e stimolando in loro il rispetto e l’amore per la natura.

Andate allo zoo con i bambini

Avete preparato tutto? Un cappellino per ripararvi dal sole, uno zainetto per portare i panini e l’acqua, un paio di scarpe comode e, ovviamente, l’immancabile macchina fotografica. Certo, magari i vostri bambini hanno già uno smartphone: oltre a scattare delle immagini impeccabili potrete invitarli a cercare informazioni sugli animali su Internet, ad esempio su blog come I Miei Animali. Diventeranno, così. delle vere e proprie guide!

Perché andare allo zoo con i bambini

Anche per voi genitori, se sono passati molti anni dall’ultima volta che ci siete andati, portare i bambini allo zoo sarà un’esperienza molto emozionante. Sarà un po’ come tornare ragazzi e riassaporerete l’allegria della scoperta. Il desiderio di vedere tanti animali da vicino, in prima persona e senza il filtro della TV o di una tablet, sarà immensamente piacevole.

Vedere come danzano e saltano le scimmie, come si muovono gli elefanti e il lungo collo delle pittoresche giraffe è il miglior intrattenimento che esista. Faccia a faccia con questo mondo magico, i bambini capiranno molte cose sugli animali e, soprattutto, si renderanno conto che superano di gran lunga i cartoni animati a cui sono abituati.

Oggi, gli zoo non sono più come un tempo e gli enti pubblici e le associazioni ONG lavorano a stretto contatto per garantire uno stile di vita decoroso a questi animali selvaggi che, lo ricordiamo, sono sempre e comunque tenuti in cattività. Persino il termine “zoo” ormai è in disuso e, anzi, viene spesso impiegato in modo dispregiativo.

I migliori zoo italiani da visitare con i bambini

Attualmente in Italia esistono 5 tipi di installazioni in cui è possibile vedere degli animali vivi: Parchi immersivi, Acquari, Zoo Safari, Fattorie didattiche e Parchi a tema. La città di Roma ha quello più antico: il suo Bioparco fu addirittura inaugurato nel 1911. Ma vediamo quelli più belli:

  • Zoom Torino: è un bioparco situato a circa mezz’ora in auto da Torino dove è possibile vedere più dio 80 specie a rischio di estinzione. È grande 16 ettari e include 9 habitat di terra e 2 acquatici con ambientazioni fedeli di Africa e Asia. Potrete vedere rinoceronti, zebre, giraffe, ippopotami e leoni.
  • Safari Park: è situato tra Milano e Torino e ospita molti esemplari della savana africana, come giraffe, elefanti e rinoceronti ma potrete vedere anche molte specie di rapaci. Dispone di un parco giochi con ruota panoramica, montagne russe acquatiche e persino una pista di go-kart.
  • Le Cornelle: tra Bergamo e Milano, questo bioparco ospita 100 specie di animali che vivono liberi negli oltre 12 ettari di spazio. Qui troverete alcuni dei più grandi felini della Terra, come la tigre della Malesia, la tigre bianca, il leopardo delle nevi e la pantera nera. Include anche rinoceronti, scimmie e rettili, oltre alla più grande voliera d’Italia, con fenicotteri, cicogne e gru.
  • Parco Natura Viva: stretto tra il Lago di Garda e Verona, offre uno zoo safari da attraversare in auto e un percorso naturalistico da fare a piedi. Potrete vedere molte specie di uccelli e osservare un ampio rettilario, oltre a canguri, emù, casuari e altri esemplari tipici dell’Australia.
Giraffa nello zoo di New York
Fonte: imieianimali.it
  • Safari Ravenna: a pochi chilometri dalla città bizantina, si estende per quasi 40 ettari e ospita la bellezza di 700 animali. I vostri bambini potranno ammirare molti grandi mammiferi ed uccelli, attraversando il parco in macchina o in trenino.
  • Parco Zoo Falconara: ad appena 15 km da Ancona, ecco un altro zoo imperdibile, con ben 6 ettari pieni di felini, uccelli e altri animali, anche in via d’estinzione. Vi suggeriamo la piramide dei ghepardi che consente di vedere questo straordinario predatore da pochi centimetri.
  • La Città della Domenica: è uno dei più antichi d’Italia e fu aperto nel 1963 vicino Perugia. Potrete vedere animali tipici della fauna del nostro paese, come mufloni, daini, pavoni, bisonti e asini. Include anche un parco divertimenti perfetto per bambini di tutte le età.
  • Bioparco di Roma: come già vi abbiamo detto, è uno dei più antichi d’Europa ed è grande circa 2 ettari. Qui, potrete ammirare ben 150 specie diverse, tra cui: elefanti, zebre, tigri, leopardi, leoni, lemuri, ippopotami, licaoni e mandrilli. Ci sono dei percorsi da fare sia in trenino che a piedi.
  • Zoo Safari: situato in Puglia, vicino Alberobello è uno degli zoo più grandi di Europa per estensione e per numero di specie ospitate. Potrete vedere circa 3000 esemplari di 200 specie diverse, in una zona con macchia mediterranea estesa su 140 ettari. Potrete fotografare giraffe, zebre e leoni. Ci sono diverse specie di orsi, incluso l’orso polare.

5 consigli per andare allo zoo con i bambini

Tre bimbi corrono sul prato

Come avete visto, andare allo zoo con i bambini è sicuramente un’ottima idea per passare il tempo assieme. Oltre a fargli trascorrere diverse ore all’aria aperta, i vostri figli potranno conoscere meglio la natura, divertirsi e imparare molte cose su animali che vivono a migliaia di chilometri di distanza.

Ad ogni modo, per organizzare un’escursione perfetta, vi consigliamo di tenere presenti questi 5 aspetti:

  1. Acquistate i biglietti in anticipo: molti degli zoo italiani oggi dispongono di un sito Internet o una app che vi permetterà di comprare i biglietti senza problemi. Farlo online non solo vi farà risparmiare tempo, ma vi permetterà anche di verificare i giorni e l’orario di apertura. Spesso troverete anche delle utili indicazioni su come affrontare le escursioni o partecipare a show e spettacoli.
  2. Arrivate in anticipo: in determinati momenti dell’anno (week end, Pasqua, Ferragosto, i ponti festivi…) potrebbero esserci moltissimi visitatori. Pianificate bene il viaggio e cercate di essere puntuali. Nei mesi caldi, può essere una buona idea visitare questi bioparchi nelle ore meno calde: alla mattina presto o nel tardo pomeriggio.
  3. Siate previdenti: questi luoghi, di solito, hanno delle zone sterrate e l’esposizione al solo è inevitabile. Portate tutto il necessario come se doveste davvero affrontare un safari. Acqua, crema solare, cappellini, magliette di ricambio e assicuratevi di indossare delle scarpe comode e degli abiti adatti.
  4. Cibo a acqua: anche se ci sono dei bar e ristoranti, può essere utile portare con voi degli snack e delle bevande, specialmente se visiterete lo zoo a piedi. Potete fare delle pause sulle panchine o all’ombra e recuperare le energie spese.
  5. Stimolate la curiosità dei bambini: durante queste soste, potrete fare delle domande ai vostri bambini, per stimolarli a memorizzare ciò che hanno visto e imparato. Davanti ai recinti ci sono spesso delle informazioni sulle specie, sull’habitat e le peculiarità degli animali. In alternativa, potreste anche contrattare una guida.