8 consigli per prevenire lo stress infantile

30 Aprile 2019
Prevenire lo stress infantile non è una misura esagerata, ma una richiesta che la società pone a ogni genitore.

Di fronte alle richieste che la società attuale pone ai bambini, è importante adottare delle misure per prevenire lo stress infantile. I compiti scolastici, la convivenza in casa e a scuola e la pressione per adattarsi agli standard odierni possono far esplodere questo problema nei vostri figli.

Per questa ragione, uno dei compiti più importanti dei genitori consiste nell’insegnare ai bambini come comportarsi in maniera assertiva di fronte a queste situazioni e prevenire così lo stress infantile.

Allo stesso modo in cui è impossibile raggiungere la felicità perfetta, è altrettanto impossibile vivere senza stress. L’organismo si trova in un continuo processo di adattamento alle esigenze poste da una parte dal suo ambiente e, dall’altra, dal suo stesso sviluppo. Nel bambino, il mantenimento del proprio equilibrio interiore esige un’enorme capacità di cambiamento.”

– José Luis González de Rivera –

Se notate cambiamenti improvvisi nello stato d’animo o nei comportamenti del vostro bambino, quest’ultimo potrebbe aver bisogno di attenzioni speciali. L’irritabilità, l’ansia e anche il malessere fisico senza una causa apparente costituiscono indizi di stress.

Questa condizione si manifesta anche in perdita di sonno, scarso appetito e mancanza di motivazione. Di fronte a uno qualunque di questi sintomi, oppure come mezzo di prevenzione, vi consigliamo di mettere in pratica le seguenti strategie.

Che cosa bisogna fare per prevenire lo stress infantile?

1. Ridurre le velocità e la pressione nelle routine quotidiane

I bambini che vivono al limite del proprio tempo non sono mai bambini tranquilli. Fate in modo che al mattino, prima di uscire di casa per andare a scuola, i vostri figli abbiano abbastanza tempo per prepararsi con calma.

Iniziare la giornata con urla, fretta e dimenticanze non è il modo migliore per dare inizio a una giornata rilassata. Fin dalla sera precedente, assicuratevi che tutto sia pronto per iniziare la giornata successiva.

2. Parlate con loro ogni volta che ne avete l’opportunità

È fondamentale che siate a conoscenza di qualunque cosa possa opprimere i vostri figli nella loro vita quotidiana. Domandate loro se a scuola va tutto bene, assicuratevi che non siano vittime di prepotenze e fate sempre attenzione ai più piccoli segnali.

Anche se non potete né dovete cercare di risolvere tutti i loro problemi, potrete fare loro da guida affinché reagiscano nella maniera migliore.

oppresso dai compiti scolastici

3. Controllate la quantità di attività extrascolastiche per prevenire lo stress infantile

Una tendenza in crescita è quella di iscrivere i figli a un gran numero di attività artistiche o sportive. E, anche se è fondamentale coltivare un interesse o un talento, altrettanto lo è concedere loro il tempo di essere bambini. Fate tutto il possibile perché la quantità di responsabilità e impegni non arrivi a essere soffocante e dannosa.

4. Siate un modello di comportamenti assertivi

Come abbiamo detto in numerose occasioni, il miglior maestro è l’esempio. Quindi, se desiderate che i vostri figli imparino a reagire in maniera sana di fronte alle situazioni che li mettono alla prova, dovete iniziare a farlo voi stesse. Approfittate delle difficoltà per offrire loro un punto di vista più aperto e ottimista da cui affrontare i problemi.

Altre raccomandazioni contro lo stress infantile

5. Insegnate loro abitudini del sonno corrette

I bambini che dormono a sufficienza e godono di un riposo di buona qualità sono meno predisposti a soffrire di stress infantile. Inoltre, sono pronti a elaborare le informazioni che ricevono a scuola.

6. Limitate l’impiego della tecnologia

I bambini che trascorrono molte ore di fronte a uno schermo hanno maggiori possibilità di soffrire di stress. Invitateli a svolgere attività diverse all’aria aperta e teneteli lontani, per un po’, dal televisore e dal telefono. Niente è più rilassante del tempo di qualità trascorso in famiglia.

7. Insegnate loro delle tecniche di respirazione

Non è mai troppo presto per iniziare a praticare yoga o dedicarsi alla mindfulness, soprattutto se si desidera prevenire lo stress infantile. Al contrario, queste attività possono aiutare i vostri figli a raggiungere uno stato di tranquillità. Potete iniziare insegnando loro qualcosa di estremamente semplice come la respirazione profonda per equilibrare le emozioni.

stress infantile

8. Svolgete con loro un’attività fisica

Lo stress rende tesi i muscoli, non solo negli adulti. Anche i bambini hanno bisogno di incanalare le loro energie in una maniera sana che porti armonia tra i loro corpi e le loro menti. È sufficiente camminare all’aria aperta per qualche minuto, fare una passeggiata in bicicletta o giocare a palla.

È fondamentale identificare i cambiamenti bruschi che possono manifestarsi nel comportamento dei vostri figli. Se notate che la loro condotta esce improvvisamente dai normali parametri, dalle sue consuete manifestazioni, non esitate e rivolgetevi a un professionista. I consiglieri scolastici e gli psicologi possono sostenere la vostra famiglia nella risoluzione di questi problemi.

  • Gorsuch, R.L.; KEY, M.K. (1974). Abnormalities of pregnancy as a function of anxiety and life stress. Psychosom. Med. 36: 352-372.
  • Corraliza, J. A. y Collazo, S. (2011).“La naturaleza cercana como moderadora del estrés infantil”, Psicothema,Vol. 23, no 2, págs. 221-226.
  • Orlandini A. (1999). El estrés, qué es y cómo evitarlo.México: FCE.
  • Pérez, V. M. O. (1912). El estrés en la infancia: estudio de una muestra de escolares de la zona sur de Madrid capital. Revista Iberoamericana de Educación, (59/2). http://revistarayuela.ednica.org.mx/sites/default/files/5305Mnez-Otero.pdf
  • Trianes, M. V. (2002). Estrés en la infancia. Madrid: Narcea.
  • Trianes Torres, M. V., Mena, M. J. B., Fernández-Baena, F. J., Escobar Espejo, M., & Maldonado Montero, E. F. (2012). Evaluación y tratamiento del estrés cotidiano en la infancia. Papeles del psicólogo, 33(1).
  • Vega Valero, C. Z., González Betanzos, F., Anguiano Serrano, S., Nava Quiroz, C., & Soria Trujano, R. (2009). Habilidades sociales y estrés infantil. Journal of Behavior, Health & Social Issues, 1(1).