Baby sitter o asilo nido? Vantaggi e svantaggi

20 Aprile 2018

Quando arriva il momento di tornare alla normalità o ci vediamo obbligati a lasciare i nostri figli alle cure di un’altra persona, diventa necessaria una decisione difficile. Anche se non è nei nostri piani di lasciarli soli, magari chi si occupa di loro potrebbe essere qualcuno della famiglia, come un nonno o uno zio. Ma non tutti abbiamo questa fortuna, per cui bisogna rivolgersi a baby sitter o asilo nido, ognuno con vantaggi e svantaggi.

D’altro canto, molti genitori affermano che l’opzione di lasciare il bambino alle cure di un familiare deve essere solo un’opzione di emergenza. Perché è possibile che nascano delle divergenze notevoli nel metodo di educazione e che si generino conflitti che nessuno vorrebbe avere in casa. Di conseguenza, diventa fondamentale prendere in considerazione la possibilità di lasciarli in mani esperte.

Nonostante alcuni genitori abbiano già ben chiara la scelta che faranno, altri devono ancora capire qual è la soluzione migliore. Ogni possibilità ha i suoi vantaggi e svantaggi a seconda della posizione della famiglia. In ogni caso, ci chiediamo se è meglio per noi o per nostro figlio. Ma entrambe le opzioni devono essere valutate appropriatamente a seconda del nostro criterio.

Per cui, in questa occasione, vogliamo presentarvi uno scorcio di quali potrebbero essere i pro e i contro di scegliere tra baby sitter e asilo nido. Speriamo di poter risolvere così alcuni dei vostri dubbi.

Vantaggi e svantaggi di una baby sitter

Vantaggi e svantaggi di una baby sitter

L’opzione della baby sitter è molto popolare tra le scelte dei genitori, dal momento che l’attenzione che si richiede porta sempre a scegliere una persona che si potrà incaricare della realizzazione di tutti i compiti relativi al ruolo genitoriale. Vale a dire, pensiamo ad una figura materna, che ne sappia di bambini e abbia un certo istinto, più che a qualcuno di specializzato.

Nonostante ciò, questa figura molte volte causa timore, perché dovremmo lasciare il nostro piccolo da solo con una sconosciuta. E quasi senza nessun controllo o testimone del trattamento che può riservargli. Inoltre, abbiamo sentito centinaia di storie di baby sitter, che non sempre sono positive. Per questo ripassiamo con voi quali sono i vantaggi e quali gli svantaggi dello scegliere una baby sitter.

Vantaggi

  • Il bambino rimarrà a casa e nella sua zona di comfort
  • Il trattamento è personalizzato
  • Possiamo vigilare che avvenga con le attenzioni che desideriamo
  • È possibile che si crei un legame affettivo tra il bambino e la baby sitter
  • C’è una minore esposizione alle malattie contagiose degli altri bambini

Svantaggi

  • Potrebbe non essere disponibile qualche giorno in cui sarebbe necessaria
  • È molto complicato trovare la baby sitter adatta
  • Non tutte le baby sitter possono rimanerlo per molto tempo
  • È possibile che si crei un’instabilità se il bambino necessita di cambiare baby sitter
  • Comunemente queste persone non sono specializzate, per questo non apportano nulla di educativo
  • In generale è un servizio costoso, che dovrà essere integrato da quello di una domestica

Vantaggi e svantaggi dell’asilo nido

Nonostante sia un luogo sicuro, l’opzione dell’asilo nido causa più apprensione nei genitori perché implica il portare i propri piccoli in un luogo da cui gli è spesso più difficile eludere. Tuttavia, si tratta di un ente educativo che prima o poi sarà obbligatorio nella vita del bambino, quando comincerà ad andare a scuola.

Allo stesso modo, per scegliere l’asilo nido è necessario considerare che magari potremmo non averne uno vicino o che potrebbe non essere del tutto affidabile. Altri elementi da considerare sono il costo, la sicurezza dell’ambiente e le buone referenze. Tutti questi devono essere valutati nel momento di prendere questa decisione.

Per averne un’idea migliore, possiamo considerare vantaggi e svantaggi.

Vantaggi

  • Il bambino entra in un luogo con ambiente scolastico
  • Nell’asilo nido il piccolo impara a socializzare e a stare insieme agli altri bambini
  • È uno spazio disegnato specificamente per i bambini
Vantaggi e svantaggi dell'asilo nido

  • Il personale è preparato professionalmente per questo lavoro
  • Esistono strumenti per fare in modo che il bambino impari a comportarsi adeguatamente e a seguire le regole sociali
  • Ci sono più controlli e testimoni del trattamento che viene dato ai bambini
  • Assumono valore gli elementi nutrizionali, scolastici e di intrattenimento
  • I bambini imparano canzoni, fanno giochi e apprendono i valori principali, perché devono condividere, cooperare e rispettare gli altri
  • È un’istituzione duratura, i cui orari sono rigidi e affidabili

Svantaggi

  • È possibile che il bambino non riceva attenzione immediata se piange
  • Se il bambino ha fame o sonno, ci metterà un po’ perché la sua richiesta sia ascoltata
  • Si tratta di un luogo in cui esiste una propensione al contagio di malattie tra lui e gli altri bambini
  • Alcuni bambini hanno necessità particolari che magari potrebbero non essere affrontate nel modo più corretto nell’asilo nido. Ovvero, se gli mancano casa e la mamma, finirà per doversi abituare senza nessun aiuto
  • In certi casi, separando il bambino dalla sua casa, questo può causargli ansia, paura o tristezza