La vostra dipendenza dal cellulare fa male a vostro figlio

19 Febbraio 2018

Non c’è nulla di sorprendente nel fatto che gli adulti della nostra società trascorrano troppo tempo guardando il cellulare. A quanto pare, il modo di comunicare è cambiato e, per molte persone, l’utilizzo dei social network e del cellulare è ormai una priorità. Si tratta di un fenomeno piuttosto nocivo, perché per molti adulti allenta eccessivamente il contatto con la realtà. Ancora peggio, questa dipendenza dal cellulare può fare male ai bambini.

Il pericolo della dipendenza dal cellulare

Forse vi sarà capitato, in qualche occasione, mentre vostro figlio vi parla o cerca di condividere con voi qualche esperienza, di guardare il cellulare, senza prestare attenzione a ciò che vi sta dicendo. È una triste realtà che, al giorno d’oggi, molti bambini sono costretti a vivere. Ma non è questa la cosa peggiore. Il peggio è che imparano a considerare normale tutto ciò e a comportarsi, in futuro, allo stesso modo.

Sembra che attualmente la dipendenza dal cellulare sia un fatto normale, ma i danni intellettuali ed emotivi subiti dai figli dei genitori dipendenti da questi apparecchi sono notevoli, soprattutto per i più piccoli. Esistono ricerche neuroscientifiche che affermano chiaramente che i primi tre anni di vita del bambino sono quelli nei quali sviluppa in maniera più rapida le sue capacità linguistiche, emotive, sociali e motorie.

La dipendenza dal cellulare ci impedisce di ascoltare i nostri figli

Quando i genitori sviluppano una dipendenza dal cellulare stanno lasciando da parte delle esperienze con i propri figli che non si ripeteranno mai. L’impossibilità da parte dei bambini di instaurare con i genitori una buona interazione può causare problemi emotivi e ritardi nello sviluppo: per esempio, nello sviluppo del linguaggio o di indispensabili competenze sociali.

L’importanza delle interazioni faccia a faccia

Che i genitori interagiscano faccia a faccia con i loro figli è indispensabile affinché i bambini possano sviluppare delle buone abilità e migliorare, giorno dopo giorno, il proprio apprendimento, così come il loro comportamento e il loro sviluppo emotivo. I bambini si sviluppano attraverso le interazioni positive con i loro genitori. È così che apprendono il linguaggio, la relazione emotiva e a godere della propria famiglia.

Ogni giorno della nostra vita facciamo un deposito nella banca della memoria dei nostri figli.

-Charles Swindoll-

Il problema si manifesta anche nel fatto che, quando un genitore presta più attenzione al cellulare che ai propri figli per colpa della sua dipendenza, se i suoi piccoli cercano di richiamare la sua attenzione, tenderà più facilmente ad arrabbiarsi con loro e a perdere la calma, dovendo distogliere la sua concentrazione da ciò in cui era assorto. Questo comportamento provocherà un grande dolore emotivo nei bambini, che non capiranno bene che cosa stia succedendo.

Dipendere dal cellulare significa ignorare i propri figli

È triste, ma la realtà è che i bambini si sentono ignorati dai loro genitori. Genitori che sembrano automi che passano la giornata a guardare il cellulare, assorti di fronte a uno schermo. Inoltre i figli, rendendosene conto, tenderanno a comportarsi peggio per richiamare l’attenzione dei loro genitori. In questo modo entrambi diventeranno più irritabili e renderanno la tensione dell’ambiente un fenomeno normale.

Quando un adulto sta rispondendo a un messaggio, nel suo cervello si attiva la funzione relativa ai compiti urgenti e, se viene interrotto, può trattare male i propri figli. È inimmaginabile che i genitori possano dare maggiore priorità alle attività digitali piuttosto che ai loro figli, ma, purtroppo, questa è la realtà. I bambini sentono di non essere importanti per i loro genitori, favorendo un sentimento di rifiuto e pregiudicando gravemente lo sviluppo della loro autostima.

Dipendere dal cellulare significa ignorare i propri figli

Tutto questo deve cambiare

Questa carenza di interazione con i bambini provocata dalla dipendenza dal cellulare deve assolutamente cambiare. I genitori devono essere consapevoli dell’importanza dell’interazione con i propri figli: bisogna parlare con loro e ascoltarli con calma ogni giorno della loro vita. È necessario che vengano prese delle contromisure per liberarsi della dipendenza dal cellulare e, di conseguenza, migliorare la qualità della vita familiare:

  • Stabilire alcune regole e un limite di tempo per l’uso dei dispositivi mobili in casa.
  • Dare la priorità all’interazione con i figli e mettere il cellulare in modalità silenziosa, mentre si gioca o si interagisce con i figli.
  • Stabilire delle regole anche per il tempo che i bambini possono trascorrere di fronte allo schermo, dipendenza che va limitata per tutti.
  • Essere consapevoli dello stimolo quotidiano che richiedono i figli e della qualità del tempo trascorso in famiglia.
  • Delimitare l’orario di lavoro: non è necessario rispondere a un’e-mail quando si sta in compagnia dei figli. Il resto può aspettare.
  • Non toccare il cellulare negli orari dei pasti o durante il tempo trascorso in famiglia.