Il cuore della mamma appartiene al figlio

· 14 Maggio 2019
L'emozione di diventare mamma è unica e irripetibile e crea un legame indissolubile con la giovane creatura venuta al mondo semplicemente per amore.

Da quando sei arrivato, tutto è cambiato nella mia vita. Sei la rivoluzione che è scoppiata nelle mie giornate, portando amore e colore. Sei diventato la musica delle mie mattine e il mio miglior sorriso ogni pomeriggio. Ricordatelo sempre: il cuore della mamma sarà sempre e solo tuo.

Sapevo che nulla sarebbe stato più uguale, appena ti ho tenuto in braccio. E, sinceramente, ci sono cose che hanno smesso di interessarmi. L’unica cosa che sento, nel mio cuore, è la voglia di amarti, alla follia, senza limiti, ogni giorno e notte. Come faccio oggi, e come sempre farò.

Quando i nostri occhi si sono incrociati, ho avuto la sensazione che mi riconoscessi. Nello stesso istante entrambi abbiamo saputo che nulla ci potrà mai dividere. E ho perso il mio cuore, non è più mio. Il cuore della mamma appartiene a te, angelo mio. Sempre sarà tuo.

Devo ammettere che, quando il medico mi diede la buona notizia, sei diventato il centro dei miei pensieri. Il giorno in cui ho sentito che la tua vita iniziava a crescere dentro di me, non sono più stata la stessa. Ho capito cosa significa la parola “madre” e ora sono qui, per te.

Nel cuore della mamma c’è solo amore

Da quando sei arrivato, la mamma vive per te

Il giorno in cui sei arrivato e ho scorto il tuo dolce viso angelico, mi sono innamorata perdutamente. Quando sentii l’aroma della vita che la tua pelle emanava e impregnava la mia, caddi esausta davanti ai tuoi piedini. Ti ho accarezzato e quando ho sentito dolcezza delle tue guance ho capito che sei l’unica cosa giusta che ho fatto da quando sono nata.

Mi hai afferrato un dito con le tue piccole dita tese e rugose. Di riflesso, inaspettatamente, hai abbozzato il tuo primo sorriso. È così che, istantaneamente, hai rubato il cuore della mamma. Non so perché ma ha smesso di battere per me stessa o per chiunque altro. Ancora non sono capace di raccontarti cosa si prova, amore mio.

Poi sono arrivati i primi vagiti, i pianti, le coliche e i vaccini. Sì, è stato terribile vederti piangere le prime volte, mi provocava un dolore infinito, terribile. La tua sofferenza, il disagio, ogni dolore è anche mio e ferisce il cuore della mamma.

Quando ti addormenti sul mio petto, è come sfiorare il paradiso. Tenerti tra le mie braccia significa tenerti al sicuro, abbracciarti e sentire come i nostri cuori riprendono a battere all’unisono. E sono così felice di ricordare ogni attimo da quando sei arrivato, che tutto ciò che mi è successo prima quasi non ha importanza.

Un bambino è l’amore che riempe il cuore

Il tempo passa rapido. E forse l’amore è rimasto lo stesso, o addirittura si è moltiplicato per mille. Tuttavia, qualcosa è cambiato: ma così è la vita. Sei indipendente autonomo, hai iniziato a muovere i tuoi primi passi nel mondo, senza la tua mamma accanto.

Le paure e l’incertezza hanno cominciato ad invadermi. Ma desidero con tutta me stessa che presto tu possa spiegare le ali e volare più in alto che puoi, fino a raggiungere i tuoi sogni. È così che ti lascio crescere. Ogni volta ti allontanerai sempre di più, ma il cuore della mamma batte sempre per te.

Il cuore della mamma è solo di suo figlio

Quel momento, prima o poi arriverà e, dai primi anni, il mio cuore ha iniziato a prepararsi. Quando ti portavo al parco a giocare, poi i primi anni di scuola, le feste, le prime uscite con gli amici. Gli amori estivi e le prime delusioni, la discoteca e lo sport. Piano piano, ho dovuto imparare a rinunciare al mio cuore, che ti appartiene e che ti accompagnerà sempre, ma fuori di me.

figlio mio, ti segue ad ogni passo, va ovunque tu sia. Con il tuo arrivo mi sono abituata a che batta fuori dal mio corpo. E accelera solo quando sente che ti sta succedendo qualcosa, vuoi per un’emozione che per un timore. Ma col passare degli anni, tutto è cambiato. L’amore si rinnova e fa solo passi in avanti.

Mi sono abituata a vivere con il mio cuore lontano. E non fa per niente male, qualora te lo stessi domandando. Al contrario, è la cosa più soddisfacente e gratificante che possa accadere a una madre. È proprio così che ho capito, davvero, cosa significa la maternità.

Nonostante gli errori, gli sbagli, non esiste madre migliore per il proprio figlio. Perché la maternità va oltre una mera funzione biologica. Essere madre, significa semplicemente amarti come si ama il sole, con tutta la forza del mio cuore.