Mamma, dedicati a me nella mia infanzia

29 Settembre 2018
Mamma, la mia infanzia è il periodo più importante della mia vita. Dedicati a me in questo periodo così unico.

Dedicati a me con tutta te stessa, mamma, adesso che sto vivendo la mia infanzia, che sono un diamante grezzo. Da questi primi anni – i più malleabili della mia vita -, dipenderà la mia crescita. Ciò significa che fin da ora, queste prime esperienze e lezioni di vita definiranno la mia personalità e anche la mia vita adulta.

Come vedi, tutto quello che riguarda la mia infanzia è molto più complesso di quanto molti adulti pensino. In questo periodo bello ma difficile scopro il mondo. Mentre il mio cervello finisce di formarsi, scopro le emozioni.

Ma, fondamentalmente, ora che sono piccolo imparerò molto sull’amore. Il mio sviluppo sarà influenzato da quello che vedono i miei occhi. Quello che percepirò dai miei modelli di vita, il mio principale esempio, mi definirà in quanto bambina nonché persona.

In questa fase il modo in cui queste persone mi tratteranno è fondamentale. È questo a predisporre la mia vita alla salute o alla malattia. Per questo, mamma e papà, insisto ancora. In realtà mi rivolgo a chi di dovere: occupati della mia infanzia, sono un diamante grezzo, che dev’essere lucidato per brillare in tutto il suo splendore e la sua bellezza.

Dedicati alla mia infanzia e a quel riflesso che proietti in me

Dedicarsi all'infanzia di un bambino.

Mamma, dedicati alla mia infanzia, perché prima o poi, anche il mio temperamento dirà molto di te. Predica dandomi l’esempio, insegnami con le azioni e le parole. Non avere paura di sbagliare. Ogni volta che cadiamo e ci rialziamo, impariamo qualcosa.

Ricordati che dietro a ogni bambino che ha imparato bene, si nascondono genitori educati e dediti al proprio figlio. Gli stessi che quando sono diventati genitori si sono trasformati in figure e modelli di comportamento. Pensaci due volte prima di mentire, sgridare, mancare di rispetto e di lasciarti andare a tutti quei cattivi comportamenti che potrei fare miei giudicandoli appropriati.

 Non dimenticare che  nel fondo dell’adulto che ricorre alle punizioni fisiche si nasconde un’altra grande verità. Perché dietro a ogni sculacciata ci cela un’infanzia difficile. Lì si trova un piccolo ferito che altro non fa che confondere la paura con il rispetto.

Non permettere mai che io confonda il vero amore tra genitori e figli con i maltrattamenti. Non ho intenzione di tollerar urla e aggressioni di nessun tipo, anche se mi vengono mosse”per il mio bene”.  In questo modo, imparo solo che la violenza è un mezzo legittimo di risoluzione dei conflitti e di canalizzazione delle emozioni negative.

La mia infanzia è più che importante. In questa tappa della mia crescita, si forma la mia personalità, il mio modo di essere e di agire. È anche il momento in cui si stabilisce un modo di pensare. Si radicano valori e principi, così come  i piccoli difetti, propri di ogni essere umano.

La mia infanzia, questo bellissimo tesoro comune

Rendere felice l'infanzia di un bambino.

Mamma, per favore, occupati della mia infanzia. Stiamo parlando di un bellissimo tesoro comune. Questo bene non materiale che ti offre l’inestimabile possibilità di tornare al passato. Puoi rivivere la tua infanzia, hai la possibilità di sottoporre tutto a una visione del mondo più pura e innocente.

Riscopri la semplicità, la freschezza e la sincerità di ogni bambino. Renditi conto di quanto è immacolata la sua giovane anima.  Impara a essere felice con molto poco e ad affrontare ogni problema come una semplice inezia che insaporisce la nostra vita.

Goditi il solletico e le farfalle nello stomaco. Riscopri la curiosità e l’immenso desiderio di imparare e di saperti abbracciare. Aggrappati a quell’audacia che ti spinge a tirare fuori i sogni più nascosti. Lascia stare le sgridate, lascia spazio alle risate a crepapelle che nascono dal cuore.

Esterna tutto quello che senti. L’intelligenza o la trasparenza emotiva dei bambini sono le uniche cose che possono curare le anime ferite degli adulti. Prova empatia per quelli che ti circondano. Sentiti uguale al resto dei mortali, senza alcuna ridicola differenza o distinzione impartita dagli adulti.