Mio figlio ha gli incubi. Come posso farlo dormire meglio?

· 28 Marzo 2019
Tutti i bambini fanno degli incubi di tanto in tanto. Ecco come aiutarli a superare le paure che li attanagliano nei sogni.

Il momento di dormire è un momento che ogni adulto non vede l’ora che arrivi. Tuttavia, per i bambini non è sempre così. A volte si tratta solo di non volersi addormentare per poter continuare a giocare. Eppure molte volte non vogliono andare a dormire perché non voglio vivere quei sogni spaventosi che gli si presentano. Ma quindi, se mio figlio ha gli incubi, come posso aiutarlo a riposare?

A seguire, scoprirete quali sono le cause più comuni per cui si presentano gli incubi. Inoltre, vi proponiamo qualche consiglio per riuscire a tranquillizzare vostro figlio dopo un’esperienza sgradevole di questo tipo.

Perché mio figlio ha gli incubi?

Gli incubi sono una cosa assolutamente normale, ogni bambino ne ha di tanto in tanto. Iniziano a presentarsi a partire dai 2 anni di età e rimangono per tutta l’infanzia. Tuttavia, quando si diventa adulti questi scompaiono completamente. Ci possono essere però alcune eccezioni, soprattutto nelle donne.

Incubi

Anche se non esiste un motivo scientificamente provato per cui esistono gli incubi, ci sono però varie cause per cui questi possono fare la loro comparsa. Gli incubi sono spesso determinati da fatti accaduti durante il giorno, come ad esempio:

  • Se vostro figlio è andato a dormire tardi dopo aver visto la televisione o per aver visto un film che gli ha fatto paura.
  • Possono influire molto anche i racconti della buonanotte che parlano di mostri e orrori.
  • Altre cause possono essere situazioni vissute durante il giorno che gli causano stress. Ad esempio, discussioni, la morte di un parente, cambiare scuola, e tante altre cose.
  • Inoltre, se vostro figlio non è abituato a dormire da solo, potrebbe avere degli incubi più spesso, perché ha molte paure.

È importante che non pensiate che vostro figlio ha gli incubi perché ha vissuto un trauma, perché questi sogni sono del tutto normali durante l’infanzia. A meno che non li abbia tutte le notti, non c’è ragione per cui rivolgersi a un medico.

Come evitare questi terribili incubi?

È impossibile evitarli completamente, però potete fare sì che il sonno dei vostri piccoli sia più piacevole, in modo che gli incubi non siano così frequenti. Per fare in modo che i bambini possano dormire bene, seguite questi consigli:

  • Stabilire un programma definendo l’ora di andare a dormire e l’ora di svegliarsi, che deve essere seguito senza eccezioni.
  • La stanza del bambino deve essere il più accogliente possibile, senza oggetti che possano spaventarlo.
  • Mangiare presto e con cibi leggeri. Inoltre, la sera non permettetegli giochi o attività che lo attivino; cercate invece di farlo rilassare. Questo si può ottenere tramite un bagno caldo prima di dormire, una lettura piacevole e delle tenere coccole.
  • Fategli bere una buona bevanda calda per aiutarlo a scaricare le energie e ad addormentarsi più rilassato.

Evitate cose che lo possano alterare, come vedere la televisione di sera o leggere racconti di paura. Allo stesso modo, fate in modo che l’ambiente di casa sia il più rilassato possibile.

Bambino si sveglia per gli incubi

Che cosa devo fare quando mio figlio fa un brutto sogno?

Siccome gli incubi non si possono evitare, ciò che vi resta è cercare di essere preparati in modo che, quando il vostro bambino si sveglierà disperato per un brutto sogno, voi possiate aiutarlo.

La prima cosa che dovete fare è farlo sentire protetto. Questo sarà molto più facile grazie alla vostra presenza, perché lo farà sentire sicuro. Ditegli parole di conforto come: “Va tutto bene, non succederà nulla, io sono qui con te”. Ditegli che quello che ha visto nel sogno non è reale e che si tratta solo di un incubo. Dimostrategli il vostro amore e dategli conforto per fargli sentire che lo capite appieno.

Un altra cosa che lo aiuterà a diminuire l’ansia è seguire il flusso della sua immaginazione. Se vi dice che ha paura dei mostri, allora spruzzate uno spray e ditegli che è anti-mostri. In questo modo, si sentirà più tranquillo. Inoltre, non spegnete tutte le luci e, se possibile, mettete una lucina da notte vicino al suo letto.

Se fa fatica a tornare a dormire, mettete un po’ di musica rilassante. La mattina potrete chiedere a vostro figlio che vi racconti il sogno che ha avuto, ascoltandolo con attenzione.

In conclusione, se vostro figlio ha gli incubi è normale, non dovete preoccuparvi. Quello che potete fare è stabilire un buon orario per andare a dormire ed evitare un ambiente pieno di tensione. Inoltre, dal momento che non si possono evitare questi brutti sogni, preparatevi a consolarlo e a dare molto amore al vostro piccolo.

  • Morales, E. M., & Narváez, P. M. (2004). Tratamientos psicológicos de las pesadillas: Una revisión. International Journal of Psychology and Psychological Therapy. https://doi.org/10.1016/j.jconrel.2012.06.039 [doi]
  • Covertini, G., Krupitzky, S., Tripodi, M. R., & Carusso, L. (2003). Trastornos del sueño en niños sanos. Arch.Argent.Pediatr.
  • Aldana, A., Samudio Domínguez, G. C., Irala, E., & Rodas, N. (2006). Trastornos del sueño: prevalencia en población pediátrica en edad preescolar y escolar de área urbana. Pediatría (Asunción): Organo Oficial de La Sociedad Paraguaya de Pediatría.