Sorella, grazie per essere anche mia amica

· 12 Gennaio 2019
Avere una sorella è molto di più una persona con cui condividere momenti quotidiani. Una sorella è l'amica che cercherai quando ne avrai bisogno e che sarà sempre al tuo fianco

Sei mia amica, molto di più che l’altra figlia dei miei genitori, quella che quasi non mi lascia dormire di notte e rompe quei giocattoli che tanto mi piacciono. Biologicamente siamo sorelle, ma il fatto di essere sorelle non si basa solo sulle caratteristiche genetiche che condividiamo. Ci sono la fiducia, l’affetto e la reciproca complicità.

Da quando sei nata e mi hanno portato da te, quando mi hanno sollevato da terra per vederti sdraiata in quella culla per te troppo grande, e mi sono avvicinata per darti un bacio, sei diventata mia amica.

Mia sorella è mia amica

La migliore amica di una bambina: sua sorella

Le madri sono amiche delle loro figlie perché nessuno come loro le protegge, dà loro affetto, le coccola, le aiuta. Ma le sorelle, quelle vere, possono diventare per natura le amiche migliori.

Volete una compagna fedele? Trovate una sorella.

Se è più piccola di voi, vi asseconderà in tutto ciò che fate. Sarete la sua guida, il suo insegnante e persino il suo capo. Non discuterà il vostro ruolo e seguirà ciecamente i vostri ordini.

Se è più grande di voi sarà la vostra protettrice. Quella che vi aiuterà sempre e non si stancherà di difendervi dai bambini che vi danno fastidio all’asilo.

Sei proprio questo: mia amica. Ci compenetriamo e ci capiamo con un semplice sguardo. Sappiamo leggere in faccia all’altra cosa dobbiamo dire e dobbiamo fare per evitare i rimproveri di nostra madre. Molte volte ti sei presa la colpa per errori che ho fatto io e quando si tratta di mantenere un segreto, mi fido più del tuo silenzio che del mio.

Sei così carina e così buona! Tuttavia, a volte ci arrabbiamo per le sciocchezze più assurde: un bacio di papà, per andare in bagno per prima, il pezzo di torta più grande …, fortunatamente, così velocemente come ci arrabbiamo, altrettanto rapidamente dimentichiamo le nostre discrepanze.

Solo chi ha un fratello può sapere le esperienze che viviamo ogni giorno.

Certo che sei mia amica! La migliore, oggi e per sempre.

sorella con fratellino

Mi piace tanto quando mi imiti

Non pensare che non mi sono resa conta che ami guardarmi. E tu non sai quanto mi diverta questa mania.

Se ci sediamo a tavola, mi guardi con la coda dell’occhio per vedere come prendo il cucchiaio, come mastico e ciò che mangio per prima.

Mi copi quando scegliamo il colore dei vestiti, le scarpe, la pettinatura. Anche quando ci vestiamo con i vestiti di mamma e ci trucchiamo, io voglio sempre essere mamma e a te piace essere me.

Sento che sono il tuo esempio e vuoi comportarti come me.

Imparerò molte cose per poi insegnartele

Poiché mi sento grande e, in effetti, lo sono, so che ho il dovere di insegnarti. Ecco perché studio ogni giorno ed imparo di più a scuola.

Ho bisogno di sapere molte cose per rispondere alle strane domande che mi fai:

“Sorellina, perché l’uccello vola?”

“Perché il numero 2 si chiama numero 2?”

Ho la responsabilità di insegnarti a riconoscere i colori, cantare, muovere i fianchi quando balli, metterti le calze e le scarpe, pettinarti, lavarti i denti, vestirti … un mucchio di cose da sapere.

Due fratelli

Grazie sorella per essere anche mia amica

Sono quella manina che non ti lascia e ti aiuta a camminare.

Accetto che condividiamo i nostri giochi, anche se i miei sono per bambine grandi ed i tuoi per bambine piccole.

Non ti farò mai del male, non ti farò piangere, e, ancora meno, vorrò che ti accada qualcosa di brutto. 

Condividerò tutto con te proprio come lo faccio ora.

Mi preoccuperò sempre dei tuoi problemi. Ti sorriderò ed applaudirò i tuoi risultati proprio come papà e mamma fanno con i miei.

Ti accompagnerò e ti aiuterò ogni volta che me lo chiedi, anche quando saremo grandi e vivremo in case diverse, come fanno mamma e zio quando hanno bisogno l’uno dell’altra.

Io, tua sorella maggiore, sto facendo di tutto per diventare una bambina migliore in modo che tu un giorno possa dirmi: sorella, grazie per essere anche mia amica.

Sebbene qualcuno può dire che in questo sogno ci sono gocce di vanità, è un desiderio, che non vedo l’ora che si avveri.