Che cosa fare contro la caduta dei capelli dopo il parto?

· 11 giugno 2018

Purtroppo, l’alopecia post parto è piuttosto frequente e colpisce la metà delle donne. Anche se si tratta di un processo reversibile, per evitare la caduta dei capelli è meglio agire con rapidità.

Durante i nove mesi della gravidanza, il corpo della donna subisce numerosi cambiamenti ormonali, allo scopo di soddisfare le necessità del bebè che sta crescendo dentro di lei. In questa fase, così come in quella successiva, i cambiamenti subiti dal corpo possono colpire i capelli della futura madre. Per questa ragione, vi offriamo alcuni consigli utili per arrestare la caduta dei capelli dopo il parto.

Durante il primo trimestre di gestazione, i capelli cominciano a perdere tono e ha inizio la caduta. Ciononostante, nel secondo e terzo trimestre recuperano vitalità e tornano a essere più brillanti e voluminosi.

Tuttavia, al momento del parto, il livello degli ormoni collassa e, spesso, provoca l’alopecia. Fortunatamente, questo tipo di alopecia è reversibile, a patto che venga trattata nella maniera adeguata.

Per questo motivo, prima di offrirvi alcuni consigli utili per evitare questo fenomeno e mantenere una bella chioma, scopriremo quali sono le cause che provocano la caduta dei capelli dopo il parto.

Cause della caduta dei capelli dopo il parto

Esistono vari fattori scatenanti che provocano la caduta dei capelli dopo il parto che possono essere di natura patologica. Oltre a essere prodotta dall’alterazione ormonale, la caduta dei capelli può essere una conseguenza dello stress e di gravi carenze nutrizionali.

L’estrogeno, un ormone femminile che gioca un ruolo essenziale in una gravidanza sana, agisce anche sulla struttura dei capelli, che diventano più belli e brillanti. Quando, però, la concentrazione di questi ormoni diminuisce dopo il parto, i capelli perdono la loro vitalità. Questa riduzione di estrogeno influisce anche sul ciclo di crescita dei capelli.

Lo stress dovuto al cambiamento di vita che si verifica dopo la nascita del bebè può colpire la madre. Per lottare contro la tensione nervosa causata da situazioni di stress permanente, il corpo aumenta la sua produzione di androgeni. Questo disordine ormonale causa un cambiamento nella struttura dei capelli, che, infine, cadono.

Anche la fatica e le carenze di nutrienti essenziali come il ferro sono responsabili della caduta dei capelli dopo il parto. La nascita del bebè è accompagnata da un’importante perdita di sangue, da cui deriva una diminuzione nel tasso di ferritina nel corpo della donna, con conseguente affaticamento e perdita di vitalità da parte dei capelli.

La caduta dei capelli dopo il parto è un fenomeno piuttosto frequente che colpisce molte donne

6 consigli per lottare contro la caduta dei capelli dopo il parto

La prima cosa che deve migliorare durante questo periodo è il vostro stile di vita. Vi proponiamo vari metodi per arrestare la caduta dei capelli dopo il parto.

1. Seguite una dieta equilibrata

La dieta è uno dei fattori più importanti che influiscono sulla salute dei capelli. Seguire una dieta ricca di frutta e verdura, soprattutto se contengono antiossidanti e flavonoidi, protegge il follicolo pilifero ed evita la caduta. È importante che beviate molta acqua o altri liquidi, per idratare il vostro corpo e i vostri capelli.

2. Assumete integratori alimentari

Oltre a una dieta ricca di frutta e verdura, è consigliabile assumere integratori di biotina o vitamine B e C. La vitamina E, così come le vitamine B3, B6 e B5, stimola la radice e rafforza la fibra del capello.

3. Utilizzate uno shampoo e un balsamo adeguati

Verificate quali sono gli ingredienti che compongono lo shampoo, in modo da scegliere quelli che non sono aggressivi e che presentano un pH adatto al cuoio capelluto per uso quotidiano.

Quando applicate lo shampoo sotto la doccia, invece della frizione, fate un massaggio al cuoio capelluto, per attivare così la microcircolazione. Per questa ragione, dovete scegliere un balsamo adeguato.

Oltre a essere prodotta dall’alterazione ormonale, la caduta dei capelli può essere una conseguenza dello stress e di gravi carenze nutrizionali.

4. Non danneggiate i vostri capelli

Non fate un uso eccessivo dell’asciugacapelli o della piastra. Così facendo, correte il rischio di danneggiare la radice e anticipare la caduta dei capelli.

Asciugate i vostri capelli da una distanza di 20 centimetri ed evitate temperature troppo alte. Inoltre, non utilizzate tinture e prodotti ammorbidenti, che, soprattutto durante la caduta post parto, indeboliscono i capelli.

5. Trattate i vostri capelli con dolcezza

Utilizzate prodotti che aumentino la densità e rafforzino la consistenza dei vostri capelli. pensate a rimedi casalinghi che nutrono il cuoio capelluto.

D’altra parte, dovete asciugarli e pettinarli dolcemente. Evitate di strofinarli ruvidamente con l’asciugamano per evitare di danneggiarli o indebolirli. Tenete conto del fatto che l’impiego prolungato di extension, fermagli o elastici promuove la caduta dei capelli.

Per evitare la caduta dei capelli dopo il parto, bisogna trattarli con dolcezza

6. Controllate lo stress e la fatica

Infine, la vita di una madre può essere estenuante. La mancanza di sonno e le preoccupazioni per il bebè sono fattori particolarmente stressanti, che possono accentuare la caduta dei capelli dopo il parto.

In definitiva, se avete subito la caduta dei capelli dopo il parto, si tratta di una buona occasione perché iniziate a prendervi cura di voi stesse e pianificare alcune ore alla settimana da dedicare al relax. Potrebbe essere un momento ideale per incontrare le vostre amiche o fare una cena romantica con il vostro partner.