Perché è importante coltivare l’empatia a casa?

4 maggio 2018

L’empatia non è un dono o una caratteristica genetica con la quale si nasce. È un’abilità che chiunque può sviluppare. Da qui deriva l’importanza del fatto che i genitori aiutino i figli a coltivarla.

L’empatia è una delle qualità più preziose che l’essere umano possa imparare. È la capacità non solo di comprendere, ma anche di essere cosciente e sensibile nei confronti dei sentimenti e delle opinioni, che li condividiamo o meno, di altre persone, allo scopo di aiutarle. Coltivare l’empatia è estremamente importante, perché costituisce la base sulla quale viene costruita ogni buona relazione. Inoltre, contribuirà a condurre  una vita più sana e piena.

I diversi tipi di empatia

Per poter agire con empatia, bisogna comprendere ciò che l’altra persona sta vivendo, prestare attenzione e osservare i messaggi che trasmette con le sue parole, gesti ed emozioni. Si distinguono tre tipi di empatia:

  • Empatia cognitiva. Si tratta di identificarsi mentalmente nella situazione dell’altra persona, sapendo in quale modo vede le cose e adottando il suo punto di vista, senza emettere giudizi.
  • L’empatia emotiva. Consiste nella compenetrazione dei sentimenti dell’altra persona, sentendo le sue emozioni.
  • Empatia simpatica. Significa sentire la preoccupazione e la necessità dell’altra persona di ricevere aiuto, ed essere disposti a darle assistenza immediatamente, in maniera spontanea e incondizionata.
Coltivare l'empatia è fondamentale per stabilire buone relazioni fin da piccoli

L’importanza di coltivare l’empatia a casa

L’empatia è fondamentale per poter costruire relazioni interpersonali di alta qualità e, in particolar modo, per rafforzare e nutrire i legami familiari. Quando nascono dei problemi in casa, mettersi nei panni dell’altra persona non risolverà il conflitto, ma consentirà di comprenderla meglio e renderà più facile spiegare che, anche se non si condivide lo stesso punto di vista, è possibile capire l’opinione dell’altro.

Un atteggiamento empatico all’interno del nucleo familiare porterà flessibilità emotiva e valorizzazione degli sforzi fatti per cercare di migliorare in qualche modo il benessere di tutta la famiglia.

L’empatia è fondamentale per poter costruire relazioni interpersonali di alta qualità e, in particolar modo, per rafforzare e nutrire i legami familiari.

7 maniere di sviluppare l’empatia in casa

Proprio come tutti i valori morali, l’empatia inizia a svilupparsi e ad arricchirsi all’interno dell’ambiente familiare. I genitori rappresentano l’esempio che i figli devono seguire. Per coltivare l’empatia in casa, è importante che i genitori:

  1. Aiutino i bambini a sviluppare una sana autostima, in modo da potersi mettere nei panni di altre persone senza pensare di poterne restare danneggiati.
  2. Insegnino a essere bravi ascoltatori, cosa che permetterà loro di sapere che cosa pensano e sentono gli altri.
  3. Parlino dei loro sentimenti ed emozioni. In questo modo i figli comprenderanno che ogni persona ha sentimenti differenti.
  4. Stimolino e invitino alla riflessione su come potrebbero sentirsi gli altri in determinate situazioni.
  5. Correggano un bambino quando questi esprime commenti spregiativi nei confronti di altri.
  6. Facciano sentire loro di essere nel giusto quando dimostrano empatia.
  7. Mostrino con il loro esempio la soddisfazione che si ottiene quando si ascolta o si aiuta qualcuno.
Per coltivare l'empatia nei figli, è importante che i genitori rappresentino un buon esempio

Modi pratici di insegnare l’empatia ai figli

Sono molti i modi in cui possiamo sviluppare l’empatia fin dall’infanzia. Alcuni esempi:

  • Realizzate dei disegni e, con i più piccoli, utilizzate delle faccine con espressioni emotive di allegria, tristezza, rabbia e paura.
  • Leggete delle storie e mostrate ai bambini film e disegni animati, spiegando loro quali sono le differenti emozioni dei personaggi e il modo in cui le esprimono.
  • Fate dei giochi calati in situazioni differenti, in modo che i bambini indovinino in che modo pensano e si sentono gli altri.
  • Aiutateli a riflettere di fronte a situazioni diverse, facendo loro delle domande su come si sentirebbero loro in determinate situazioni, che cosa farebbero oppure come si sentirebbe l’altra persona.

Benefici inestimabili del coltivare l’empatia

Anche se lo sviluppo dell’empatia è un processo lento che richiede molto tempo, i frutti che ne derivano meritano ogni sforzo.

  • Aiuta a mantenere relazioni più profonde.
  • Fa imparare a condividere i sentimenti.
  • Sviluppa la capacità di essere compassionevoli nell’affrontare situazioni dolorose.
  • Favorisce una comunicazione più efficace.
  • Spinge a essere più giusti e obiettivi, andando oltre il pregiudizio e comprendendo meglio gli altri.
  • Rafforza l’autostima e stimola l’apprendimento.

Attraverso il loro esempio, i genitori devono continuare a dimostrare empatia ai figli, perché questi ultimi imparano attraverso ciò che vedono. È necessario insegnare loro l’importanza del comprendere i sentimenti e le necessità, non solo di chi fa parte della famiglia, ma anche di coloro che ne sono al di fuori.

Guarda anche